Roma, Assotutela: “Piano neve inefficace. Chiarire spazzaneve last-minute”

Roma, Assotutela: “Piano neve inefficace. Chiarire spazzaneve last-minute”

27/02/2018 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 321 volte!

La Cap­i­tale d’Italia si imbian­ca e la cit­tà va com­ple­ta­mente in tilt. Duole dir­lo ma il Comune di Roma, gov­er­na­to dall’amministrazione Rag­gi, si è riv­e­la­ta inca­pace di affrontare l’emergenza, mostran­do tutte le lacune di un piano neve insuf­fi­ciente e inef­fi­cace. Alberi cadu­ti, strade sporche e ghi­ac­ciate, trasporto pub­bli­co ad inter­mit­ten­za: sono state ore dif­fi­cili, pre­oc­cu­pan­ti, dove in alcu­ni casi si è pale­sa­ta la caren­za ammin­is­tra­ti­va del Campi­doglio. Si guar­di, ad esem­pio, la ques­tione degli spaz­zan­eve “last-minute”. Come ripor­ta un autorev­ole quo­tid­i­ano romano, quan­do si è com­pre­so che la situ­azione neve sarebbe sta­ta più com­pli­ca­ta del pre­vis­to, Rag­gi e com­pa­ny avreb­bero chiesto ad Ama di pre­dis­porre una ricer­ca di mer­ca­to per incre­mentare la flot­ta di mezzi spaz­zan­eve e spar­gisale. Il risul­ta­to? Trenta mezzi noleg­giati da una dit­ta per un ammontare com­p­lessi­vo di 900mila euro: non tut­ti, però, sareb­bero arrivati nel­la Cap­i­tale in tem­po e, tra i trenta mezzi, pare ve ne fos­sero di più adat­ti alle nevi­cate in un paese in alta mon­tagna rispet­to ai pochi cen­timetri cadu­ti a Roma. Adesso più che mai è nec­es­sario che il sin­da­co Rag­gi fac­cia chiarez­za su ques­ta ques­tione: non sarebbe sta­to meglio pro­gram­mare un piano neve effi­cace e effi­ciente, che prevedesse l’utilizzo, e quin­di, l’acquisto di apposi­ti spaz­zan­eve. Forse, non ci sarem­mo trovati in questo sta­to di emer­gen­za e avrem­mo risparmi­a­to qualche sol­dino?”. Così, in una nota, il pres­i­dente del­la asso­ci­azione Asso­tutela, Michel Emi Mar­i­ta­to.