Anzio: ecco il Programma degli Eventi dell’Anniversario dello Sbarco 2018

Anzio: ecco il Programma degli Eventi dell’Anniversario dello Sbarco 2018

04/01/2018 1 Di puntoacapo
Vis­ite: 987

Anzio: ecco il Programma degli Eventi dell’Anniversario dello Sbarco 2018

Al via le Cel­e­brazioni per il 74° Anniver­sario del­lo Sbar­co di Anzio. Il 20 gen­naio, a dis­tan­za di 54 anni, “John Elite” Mez­zadri, dei “Los Mar­cel­los Fer­i­al”, can­terà “Angeli­ta di Anzio” e sarà pro­tag­o­nista, insieme alla Corale Poli­fon­i­ca di Anzio, del Con­cer­to per la Pace a Vil­la Corsi­ni Sarsi­na. E poi tante mostre, la proiezione del film di Har­ry Shindler che incon­tr­erà gli stu­den­ti, appun­ta­men­ti cul­tur­ali, proiezione di fil­mati e la scop­er­tu­ra del­la stele in onore del Vet­er­a­no anzi­ate, Alfre­do Rinal­di. L’Assessore Nolfi: “Il Con­cer­to per la Pace, al pos­to del­la rie­vo­cazione, la novità del 74° Anniver­sario” 

A dis­tan­za di 54 anni dall’uscita del­la nota can­zone “Angeli­ta di Anzio” (1964), saba­to 20 gen­naio 2018, in occa­sione delle cel­e­brazioni per il 74° Anniver­sario del­lo Sbar­co di Anzio, “John Elite” Mez­zadri del grup­po musi­cale “Los Mar­cel­los Fer­i­al”, pro­tag­o­nista del­la musi­ca ital­iana nei miti­ci anni 60, si esi­birà al “Con­cer­to per la Pace” che si ter­rà, alle 17.30, a Vil­la Corsi­ni Sarsi­na. Si trat­terà di — un even­to nell’evento — con la Corale Poli­fon­i­ca Cit­tà di Anzio che, nel 2014, accolse il cit­tadi­no ono­rario anzi­ate, Roger Waters, into­nan­do “Bring boys back home”,  che aprirà il con­cer­to ed accom­pa­g­n­erà “John Elite” Mez­zadri, dei “Los Mar­cel­los Fer­i­al”, per quel­lo che si annun­cia come l’evento più sig­ni­fica­ti­vo dell’importante pro­gram­ma delle cel­e­brazioni per il 74° Anniver­sario del­lo Sbar­co.

John Mez­zadri

Il pro­gram­ma pren­derà il via ven­erdì 12 gen­naio alle ore 11.00, pres­so l’Ufficio Cir­con­dar­i­ale Marit­ti­mo, Guardia Costiera di Anzio, con l’inaugurazione del­la Mostra di cimeli, uni­for­mi, doc­u­men­ti, “Bandiere sul Mare”, orga­niz­za­ta dall’Associazione “War­riors at Anzio”, che rimar­rà aper­ta al pub­bli­co e su preno­tazione alle sco­laresche del ter­ri­to­rio, con ingres­so libero, tut­ti i giorni fino al 23 gen­naio, dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00. La nona edi­zione del­la Mostra è ded­i­ca­ta all’anziate Sis­to Orlan­di­ni, coor­di­na­tore dell’Associazione “War­riors at Anzio”, scom­par­so lo scor­so anno.

Mart­edì 16 e mer­coledì 17 gen­naio appun­ta­men­to ris­er­va­to agli stu­den­ti, pres­so il Museo del­lo Sbar­co di Anzio, Vil­la Adele, con la proiezione di fil­mati inedi­ti dell’Operazione Shin­gle e con con­fron­ti cul­tur­ali su quel del­i­ca­to peri­o­do stori­co.

Giovedì 18 gen­naio è pre­vista l’inaugurazione di altre due impor­tan­ti mostre fotogra­fiche, con le immag­i­ni di Donne pro­tag­o­niste del­lo Sbar­co, di mod­el­lis­mo e di uni­for­mi mil­i­tari, orga­niz­zate dal Museo del­lo Sbar­co di Anzio: alle ore 9,30, al cen­tro cit­tadi­no in Piaz­za Pia, 19  ed alle ore 16,00 a Vil­la Adele, nel­la Sala delle Conchiglie. E’ pre­vis­to l’ingresso libero, ad entrambe le mostre, fino al 28 gen­naio, tut­ti i giorni dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 18.30. “Si trat­ta di impor­tan­ti appun­ta­men­ti - dice il Pres­i­dente del Museo del­lo Sbar­co di Anzio, Patrizio Colan­tuono — che con­sen­ti­ran­no agli stu­den­ti ed alla cit­tad­i­nan­za di toc­care con mano la sto­ria del­la Cit­tà, durante la sec­on­da guer­ra mon­di­ale, di man­tenere viva la memo­ria sul nos­tro pas­sato per creare una cul­tura del­la Pace”.   

Saba­to 20 gen­naio, alle 17.30, a Vil­la Corsi­ni Sarsi­na, uno degli even­ti più atte­si delle Cel­e­brazioni con il Con­cer­to per la Pace di “John Elite” Mez­zadri del grup­po “Los Mar­cel­los Fer­i­al”, conosci­u­to nel panora­ma musi­cale per aver inciso, nel lon­tano 1964, il dis­co “Angeli­ta di Anzio”, diven­ta­to un vero e pro­prio inno anzi­ate nel mon­do.  I Los Mar­cel­los Fer­i­al sono anche gli autori di altre note can­zoni, in vet­ta alle clas­si­fiche nazion­ali negli anni 60, come l’evergreen “Sei diven­ta­ta nera”, “Cuan­do calien­ta el Sol”, “Monya”, “Bai­lan­do va”, “La casa del sole”. Insieme al grup­po di John Elite Mez­zadri la per­for­mance del­la Corale Poli­fon­i­ca Cit­tà di Anzio che can­terà, con la con­sue­ta pas­sione, alcu­ni brani del Poeta, Roger Waters, Cit­tadi­no Ono­rario di Anzio. “Il Con­cer­to per la Pace, — dichiara l’Assessore alla Cul­tura e Pub­bli­ca Istruzione, Lau­ra Nolfi — invece del­la rie­vo­cazione del­lo Sbar­co: è ques­ta una delle novità del pro­gram­ma del 74° Anniver­sario. A dis­tan­za di oltre mez­zo sec­o­lo, ascoltare la can­zone Angeli­ta di Anzio dal­la voce di chi l’ha incisa, nel lon­tanis­si­mo 64, sarà un altro even­to che rimar­rà a lun­go nei cuori degli anziati. Con l’occasione - con­clude l’Assessore Nolfi — pre­mier­e­mo John Elite Mez­zadri, per aver dato vita alla can­zone sul­la bim­ba di Anzio, che ave­va i capel­li di gra­no e la voce di passero, diven­ta­ta un sim­bo­lo cit­tadi­no in tut­to il mon­do”.  

Saba­to 20 e domeni­ca 21 gen­naio, in Piaz­za Pia, il mer­cati­no Mil­i­taria, riv­olto ai tan­ti appas­sion­ati di ogget­tis­ti­ca mil­itare.

Lunedì 22 gen­naio sono pre­viste le Cel­e­brazioni Uffi­ciali del 74° del­lo Sbar­co di Anzio, con le depo­sizioni pres­so i cimi­teri bri­tan­ni­ci, amer­i­cano, al Por­to di Anzio e con l’emozionante cer­i­mo­nia delle 12.15 al Mon­u­men­to ai Cadu­ti, in Paz­za Garibal­di, che sarà pre­ce­du­ta alle ore 12.00 dal­la scop­er­tu­ra, al cen­tro stori­co, in Via Mim­ma Pol­las­tri­ni, di una stele di mar­mo in ricor­do del Vet­er­a­no anzi­ate, Alfre­do Rinal­di, com­par­so lo scor­so anno, in pas­sato rice­vu­to alla Casa Bian­ca, dal Pres­i­dente degli Stai Uni­ti d’America, George Bush. Met­te­vo le foto dei Cadu­ti sulle tombe, le man­da­vo alle famiglie. Per questo - scrive­va il com­pianto Alfre­do Rinal­di — il Pres­i­dente, George Bush, nel 2006, mi ha rice­vu­to alla Casa Bian­ca. Dopo 46 anni ho incon­tra­to nuo­va­mente i sol­dati amer­i­cani con i quali ero sta­to in guer­ra”.   

Alfre­do - dice il Sin­da­co di Anzio, Luciano Brus­chi­ni — era la mas­cotte degli amer­i­cani, sbar­cati nel nos­tro por­to per lib­er­are Roma e l’Italia. Un uomo vero, ami­co dei reduci amer­i­cani, che resterà per sem­pre un sim­bo­lo di Anzio insieme al Museo del­lo Sbar­co dove, insieme a tan­ti ami­ci, si è sem­pre impeg­na­to in pri­ma per­sona per man­tenere viva la memo­ria nelle nuove gen­er­azioni”.

Mart­edì 23 gen­naio il pro­gram­ma delle Cel­e­brazioni pros­eguirà a Lanu­vio, April­ia e Cam­po di Carne con la depo­sizione di fiori al Fos­so del­la Molet­ta, nel pun­to esat­to dove, il 18 feb­braio 1944, insieme ai cir­ca 100.000 Cadu­ti del­la Battaglia di Anzio, con migli­a­ia di cor­pi dis­per­si, perse la vita anche l’Ufficiale Bri­tan­ni­co, Eric Flether Waters.     

Ven­erdì 26 gen­naio, alle ore 9.00, al Cin­e­ma Asto­ria, un altro even­to di rilie­vo , che chi­ud­erà il pro­gram­ma delle Cel­e­brazioni, con la proiezione del Film doc­u­men­tario, di Bruno Bigo­ni, “My war is not over”, trat­to dall’omonimo libro del Vet­er­a­no del­lo Sbar­co di Anzio, Har­ry Shindler e del gior­nal­ista Mar­co Patuc­chi. Con l’occasione tornerà ad Anzio il Vet­er­a­no, Har­ry Shindler, che, al Cin­e­ma Asto­ria, incon­tr­erà gli stu­den­ti del ter­ri­to­rio.   

Come ogni anno, dal 19 al 22 gen­naio, i ris­toran­ti che esporran­no il logo o la locan­d­i­na dell’iniziativa pro­por­ran­no i menù del­lo Sbar­co di Anzio, a 20 euro, preparati sec­on­do le antiche ricette del­la cuci­na anzi­ate.

L’organizzazione delle Cel­e­brazioni del 74° Anniver­sario del­lo Sbar­co di Anzio, con la cam­pagna di comu­ni­cazione ded­i­ca­ta alle “Donne del­lo Sbar­co, pro­tag­o­niste del­la Lib­ertà”, è a cura del Gabi­net­to del Sin­da­co, in col­lab­o­razione con il Museo del­lo Sbar­co di Anzio.

Con­di­vi­di:
0