Sonnino ha il suo nuovo Principe dell’Olio 2017

Sonnino ha il suo nuovo Principe dell’Olio 2017

24/12/2017 0 Di Marco Castaldi

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 657 volte!

San­ti­na delle Fate Soci­età Coop­er­a­ti­va vince il 9° Con­cor­so “L’Olio delle Colline a Son­ni­no”. 2° Anto­nio Trot­ta, 3° Ser­afi­no Alto­bel­li. Gran Men­zione ai final­isti: Luca Di Giro­lamo, Ric­car­do Feu­di, Pietro Feu­di, Ernesto Reg­gio.

San­ti­na delle Fate Soci­età Coop­er­a­ti­va è “Il Principe dell’Olio” 2017, vincitrice del­la 9^ edi­zione de “L’Olio delle Colline a Son­ni­no”, il pri­mo con­cor­so locale sull’olio ideato nel­la provin­cia di Lati­na dal Comune di Son­ni­no (LT), orga­niz­za­to dall’Amministrazione comu­nale e dal CAPOL, in col­lab­o­razione con l’ASPOL. 2° Anto­nio Trot­ta e 3° Ser­afi­no Alto­bel­li. Ad altri quat­tro final­isti è anda­ta la Gran Men­zione: Luca Di Giro­lamo, Ric­car­do Feu­di, Pietro Feu­di, Ernesto Reg­gio.

Questo il pro­fi­lo – organolet­ti­co – del nuo­vo Principe dell’Olio di Son­ni­no: “di col­ore verde inten­so e di grande ele­gan­za, all’olfatto si esprime deciso ed ampio, con note ver­di di pomodoro, car­do ed erbe bal­samiche. Al gus­to è avvol­gente e frut­ta­to con richi­a­mi di erbe sel­vatiche e note spic­cate di amaro e pic­cante in chiusura. È questo il seg­nale del­la pre­sen­za di un buon tenore di polifeno­li: gli antios­si­dan­ti nat­u­rali che han­no un’azione benefi­ca sull’organismo.”

La cer­i­mo­nia di pre­mi­azione, con con­seg­na delle targhe e degli attes­ta­ti si è svol­ta saba­to 23 Dicem­bre all’Audi­to­ri­um San Mar­co di Son­ni­no, a mar­gine del con­veg­no “Son­ni­no, reg­no dell’trana”, ded­i­ca­to alle poten­zial­ità del­la cul­ti­var autoc­tona pon­ti­na, un unicum nel panora­ma dell’olivicoltura, carat­ter­iz­za­ta dal­la duplice atti­tu­dine nel­la trip­lice vari­ante a due D.O.P. (olio extravergine d’oliva D.O.P. Colline Pon­tine e Oli­va Gae­ta D.O.P. da men­sa).

Sono inter­venu­ti: Luciano De Ange­lis, Sin­da­co di Son­ni­no, mag­giore cen­tro olivi­co­lo provin­ciale; Lui­gi Cen­tau­ri, Pres­i­dente del CAPOL; Alber­to Bono, agronomo. La selezione degli oli è sta­ta oper­a­ta dal pan­el com­pos­to da 12 assag­gia­tori del CAPOL, nel­la nuo­va sede dell’associazione, pres­so il cen­tro servizi del Con­sorzio per lo Svilup­po Indus­tri­ale Roma-Lati­na. Solo il 13% dei cam­pi­oni è risul­ta­to difet­ta­to, a con­fer­ma del­la ele­va­ta qual­ità gen­erale del prodot­to.

Con­di­vi­di:
error0