Anziani come risorsa. Il Bando del Comune di Cori per valorizzare la cittadinanza attiva della terza età

Anziani come risorsa. Il Bando del Comune di Cori per valorizzare la cittadinanza attiva della terza età

17/11/2017 0 Di Marco Castaldi

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 870 volte!

Le domande entro il 1° Dicem­bre. Pos­sono parte­ci­pare gli anziani res­i­den­ti sul ter­ri­to­rio comu­nale che han­no com­pi­u­to 65 anni, inoc­cu­pati o pen­sion­ati, in buono sta­to di salute e gli anziani di 60 anni con una fragilità emo­ti­va e di indi­gen­za sociale. Pre­vis­to un rim­bor­so spese di 250,00 euro mensili.

Il Comune di Cori – Asses­so­ra­to alle Politiche Sociali – ha pub­bli­ca­to un ban­do per la selezione di anziani auto­suf­fi­ci­en­ti da inserire in prog­et­ti di val­oriz­zazione del­la cit­tad­i­nan­za atti­va. I des­ti­natari dell’avviso sono gli anziani res­i­den­ti sul ter­ri­to­rio comu­nale che han­no com­pi­u­to 65 anni, inoc­cu­pati o pen­sion­ati, in buono sta­to di salute cer­ti­fi­ca­to dal medico di famiglia; e gli anziani di 60 anni con una fragilità emo­ti­va e di indi­gen­za sociale.

Gli inter­es­sati pos­sono pre­sentare la rel­a­ti­va doman­da al Pro­to­col­lo gen­erale dell’Ente entro le ore 13:00 del 1° Dicem­bre. Il mod­u­lo per la parte­ci­pazione può essere riti­ra­to pres­so i Servizi Sociali del Comune di Cori e la Del­egazione comu­nale di Giu­lianel­lo negli orari d’ufficio. Dovrà essere alle­ga­ta la seguente doc­u­men­tazione: copia del doc­u­men­to di iden­tità in cor­so di valid­ità, ISEE, cer­ti­fi­ca­to del medico di famiglia.

Si vuole così offrire agli anziani auto­suf­fi­ci­en­ti o con fragilità l’opportunità di svol­gere lavori social­mente utili, quali: fun­zioni di seg­rete­ria e sup­por­to all’attività ammin­is­tra­ti­va del set­tore Servizi Sociali e Cul­tur­ali; pic­cole pulizie nei locali comu­nali di Giu­lianel­lo, al cen­tro anziani di Giu­lianel­lo, nel­la bib­liote­ca di Giu­lianel­lo, al cen­tro sociale di Cori, nel­la men­sa sociale del Comune di Cori; assis­ten­za all’attraversamento pedonale sco­las­ti­co nei pres­si degli isti­tu­ti locali.

L’iniziativa è ulte­ri­or­mente det­tagli­a­ta come segue. L’inserimento civi­co prevede un rim­bor­so spese di 250,00 € men­sili, per un cor­rispet­ti­vo di 3 ore di disponi­bil­ità gior­naliere, da garan­tire per 5 giorni a set­ti­mana e fino al rag­giung­i­men­to di un monte com­p­lessi­vo di 60 ore al mese. Dopo le iscrizioni ver­rà sti­la­ta una grad­u­a­to­ria, con prece­den­za data ai sogget­ti con minor red­di­to. In base alle richi­este si potrà prevedere una rotazione.