Bisogni Educativi Speciali, il Chiominto di Cori sperimenta il GLH online

Bisogni Educativi Speciali, il Chiominto di Cori sperimenta il GLH online

07/11/2017 0 Di Marco Castaldi

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1611 volte!

L’Istituto Com­pren­si­vo locale ha effet­tua­to il pri­mo Grup­po di Lavoro sull’Handicap del­la provin­cia di Lati­na, col­le­ga­to in video-con­feren­za con il Cen­tro Regionale Sant’Alessio-Margherita di Savoia di Roma.

Lunedì pomerig­gio l’Isti­tu­to Com­pren­si­vo “Cesare Chiom­into” ha effet­tua­to un GLH di Isti­tu­to in video-con­feren­za. Nell’ufficio di Pres­i­den­za del­la scuo­la pri­maria “Vir­gilio Lau­ri­en­ti” di Cori, le del­egazioni di docen­ti e famil­iari si sono col­le­gate telem­ati­ca­mente col per­son­ale spe­cial­iz­za­to del Cen­tro Regionale Sant’Alessio — Margheri­ta di Savoia di Roma. Si è trat­ta­to del pri­mo Grup­po di Lavoro sull’Handicap a dis­tan­za del­la provin­cia di Lati­na e tra i pochi nel Lazio.

La Legge 104/1992, isti­tu­ti­va del GLH ai fini di una migliore inte­grazione sco­las­ti­ca e sociale degli stu­den­ti con dis­abil­ità, ne prevede due tipi. Il GLH Oper­a­ti­vo riguar­da il sin­go­lo ragaz­zo con bisog­ni educa­tivi spe­ciali ed è for­ma­to da inseg­nan­ti di classe e di sosteg­no, oper­a­tori ASL e/o dell’ente ref­er­ente che seguono l’allievo, i suoi gen­i­tori. Si riu­nisce almeno 3 volte l’anno, occu­pan­dosi in par­ti­co­lare del Pro­fi­lo Dinam­i­co Fun­zionale e del Piano Educa­ti­vo Indi­vid­u­al­iz­za­to.

Il GLH di Isti­tu­to ha una fun­zione e com­po­sizione più gen­erale. Vi parte­ci­pano i rap­p­re­sen­tan­ti del cor­po docente, degli Enti Locali, delle ASL e dei gen­i­tori di tut­ti gli alun­ni. Viene riu­ni­to in media 2 volte l’anno e pre­siede alla pro­gram­mazione com­p­lessi­va in mate­ria, col­lab­o­ran­do alla real­iz­zazione delle inizia­tive educa­tive ed assis­ten­ziali pre­viste a liv­el­lo indi­vid­uale, coor­di­nan­dole nell’ambito delle risorse umane e mate­ri­ali disponi­bili.

Ha espres­so sod­dis­fazione il prof. Enzo Mer­curi, Diri­gente sco­las­ti­co del “Chiom­into”, una strut­tura sem­pre al pas­so coi tem­pi – “La sper­i­men­tazione è anda­ta a buon fine – com­men­ta il respon­s­abile dell’iniziativa – con­ti­amo di ripeter­la, aus­pi­can­do che diven­ti una prat­i­ca dif­fusa: le mod­erne tec­nolo­gie del­la comu­ni­cazione con­sentono infat­ti di abbat­tere le bar­riere logis­tiche che spes­so osta­colano o impedis­cono il cor­ret­to svol­gi­men­to dei GLH.”