Latina Scalo: “La Filiera Olivicola: Innovazione e Legalità”

Latina Scalo: “La Filiera Olivicola: Innovazione e Legalità”

25/09/2017 0 Di Marco Castaldi

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1488 volte!

Mer­cole­di pomerig­gio, pres­so il Con­sorzio per lo Svilup­po Indus­tri­ale Roma Lati­na, si ter­rà il sem­i­nario del CAPOL aper­to agli oper­a­tori del set­tore. Inter­ver­ran­no gli Ispet­tori del Dipar­ti­men­to dell’Ispettorato cen­trale del­la tutela del­la qual­ità e del­la repres­sione fro­di dei prodot­ti agroal­i­men­ta­ri del MIPAAF.

Mer­cole­di 27 Set­tem­bre, alle ore 15:45, pres­so la Sala con­feren­ze del Con­sorzio per lo Svilup­po Indus­tri­ale Roma Lati­na (12/A Stra­da Car­rara, Lati­na Sca­lo) si ter­rà il sem­i­nario tec­ni­co “La Fil­iera Olivi­co­la: Inno­vazione e Legal­ità”, orga­niz­za­to dall’Associazione CAPOL (Cen­tro Assag­gia­tori pro­duzioni Olivi­cole di Lati­na), con la parte­ci­pazione dell’ASPOL (Asso­ci­azione Provin­ciale Pro­dut­tori Olivi­coli di Lati­na).

Il Pres­i­dente del CAPOL Lui­gi Cen­tau­ri sot­to­lin­ea come, alle porte dell’imminente nuo­va cam­pagna olearia, ques­ta sarà un’occasione di con­fron­to ed arric­chi­men­to per gli oper­a­tori del set­tore olivi­co­lo. Nel cor­so dell’incontro infat­ti gli Ispet­tori del Dipar­ti­men­to dell’Ispettorato cen­trale del­la tutela del­la qual­ità e del­la repres­sione fro­di dei prodot­ti agroal­i­men­ta­ri, Dott. Raf­faele Mon­di­ni e Dott. Michele Saragosa, porter­an­no una comu­ni­cazione infor­ma­ti­va ai pro­dut­tori e fran­toiani che riguarderà il rispet­to delle norme rel­a­tive alle indi­cazioni obbli­ga­to­rie sulle etichette delle con­fezioni degli oli di oli­va e le prin­ci­pali norme del set­tore oleario e dei reg­istri telem­ati­ci.

Tra le strut­ture del Min­is­tero delle Politiche Agri­cole Ali­men­ta­ri e Fore­stali — MIPAAF — il Dipar­ti­men­to del­l’Is­pet­tora­to cen­trale del­la tutela del­la qual­ità e repres­sione fro­di dei prodot­ti agroal­i­men­ta­ri — ICQRF — è uno dei mag­giori organ­is­mi europei di con­trol­lo del­l’a­groal­i­menta­re. A liv­el­lo nazionale si occu­pa di pre­ven­zione e repres­sione delle fro­di nel com­mer­cio dei prodot­ti agroal­i­men­ta­ri e dei mezzi tec­ni­ci di pro­duzione per l’a­gri­coltura; vig­i­lan­za sulle pro­duzioni di qual­ità reg­is­tra­ta (DOP, IGP, Bio …); con­trasto all’ir­re­go­lare com­mer­cial­iz­zazione dei prodot­ti agroal­i­men­ta­ri e ai fenomeni frau­do­len­ti. A liv­el­lo europeo e mon­di­ale, l’IC­QRF difende il made in italy di qual­ità, con­tra­stan­do le con­traf­fazioni.

Mar­co Castal­di

Addet­to Stam­pa & OLMR