Torna a Faenza il Mei dal 29 settembre al 1° ottobre

Torna a Faenza il Mei dal 29 settembre al 1° ottobre

15/09/2017 0 Di puntoacapo
Vis­ite: 740

Brunori Sas

Musica. Torna a Faenza il Mei, Meeting delle Etichette Indipendenti, dal 29 settembre al 1° ottobre, con anteprima il 28 settembre

Tre giorni di musi­ca con oltre due­cen­to artisti su oltre dieci palchi, il Forum del Gior­nal­is­mo musi­cale, numerosi incon­tri, work­shop tra esper­ti di settore,mostre, la pri­ma edi­zione di #Inde­pen­dent­PO­ET­RY. bTra gli ospi­ti Brunori sas, Skiantos, Mod­e­na City Ram­blers, Cano­va, Ban­da Rul­li Frul­li coi Per­tur­bazione e tan­ti altri.

L’anteprima il 28 set­tem­bre con Ermal Meta

Bologna- Con­cer­ti, il Forum del gior­nal­is­mo musi­cale, work­shop, mostre, riconosci­men­ti e inizia­tive for­ma­tive, l’incontro tra musi­ca e poe­sia emer­gente. Tor­na a Faen­za il MEI — Meet­ing delle Etichette indipen­den­ti alla ven­titrees­i­ma edi­zione: una tre giorni per capire gli ori­en­ta­men­ti del­la nuo­va sce­na indipen­dente ital­iana.

L’iniziativa, orga­niz­za­ta e diret­ta da Gior­dano San­gior­gi, ha dato pro­va di saper­si rin­no­vare in un peri­o­do stori­co che ha riv­o­luzion­a­to la discografia e, più in gen­erale, la sce­na indipen­dente ed emer­gente ital­iana. Dal­lo scor­so anno è com­in­ci­a­to un nuo­vo cor­so del MEI, capace di attrarre in soli quat­tro giorni a Faen­za oltre 30.000 pre­sen­ze a Faen­za, roc­caforte del Meet­ing sin dal 1995, pri­ma come Fes­ti­val delle Auto­pro­duzioni e poi con la denom­i­nazione MEI dal 1997 che ha raduna­to oltre 600 mila pre­sen­ze in totale diven­tan­do di fat­to la pri­ma man­i­fes­tazione tur­is­ti­ca del ter­ri­to­rio dell’unione faenti­na.

Ermal Meta

Oltre 200 artisti saran­no pre­sen­ti nel ric­co pro­gram­ma in sce­na dal 28 set­tem­bre al 1 otto­bre tra cui: Brunori Sas (miglior artista del PIMI  e PIVI 2017), Ermal Meta, Mod­e­na City Ram­blers, Zib­ba, Skiantos, Cano­va (Miglior Gio­vane Band con la pro­duzione di Maciste Dis­chi), Ban­da Rul­li Frul­li coi Per­tur­bazione, Gio Evan, Espana Cir­co Este (Miglior Grup­po Live), Ambro­gio Sparagna, Lato B in Omag­gio a Bat­tisti con Leo Pari e Gian­lu­ca De Ruber­tis, Gior­gio Cic­carel­li, Dioda­to, Il Muro del Can­to, Opus Avantra e Claver Gold, Miro Sas­soli­ni, Sec­co, Braschi, Leo Fol­go­ri, Omar Pedri­ni, Enri­co Capuano, Rober­to Durkovich, il Coro del­la Pace di Alex­i­an San­ti­no Spinel­li, Fil­ip­po Dr. Pan­i­co e tan­tis­si­mi altri..

L’inaugurazione del MEI quest’anno, dopo l’anteprima di Ermal Meta con gli stu­den­ti faen­ti­ni,  sara’ il ven­erdì 29 set­tem­bre alle 14 alla Sala Bigari del Palaz­zo del Comune di Faen­za in Cen­tro Stori­co con il Pri­mo Incon­tro Nazionale del­la Fes­ta del­la Musi­ca , pro­mossa in Italia da due anni diret­ta­mente dal Min­istro per i Beni Cul­tur­ali Dario Frances­chi­ni, che pre­sen­tera’ i dati delle sue due edi­zioni con l’adesione all’ultima edi­zione di oltre 500 cit­ta’ e 30 mila musicisti oltre a tan­tis­si­mi enti e isti­tuzioni e il lan­cio del­la nuo­va data del 21 giug­no 2018 all’interno del­la Gior­na­ta del­la Musi­ca Euro­pea e dell’anteprima dei gio­vani musicisti che come ogni anno  si ter­ra’ a cura del MEI nel­la Cap­i­tale Cul­tur­ale d’Italia e dopo Man­to­va e Pis­toia toc­chera’ a Paler­mo saba­to 16 giug­no 2018. Saran­no pre­sen­ti gli Asses­sori alla Cul­tura di tan­tis­si­mi Comu­ni d’Italia, pro­mot­er e artisti legati alla Fes­ta del­la Musi­ca gra­zie alla pre­sen­tazione che sara’ cura­ta dall’Associazione Ital­iana per la Pro­mozione del­la Fes­ta del­la Musi­ca real­iz­za­ta insieme a Mibact  e Siae e numerosi altri enti e spon­sor.

Il pro­gram­ma

L’anteprima il 28 set­tem­bre vedrà l’incontro tra Ermal Meta e gli stu­den­ti faen­ti­ni, insieme a Radio Rai. Ermal Meta fu pre­mi­a­to due volte, anco­ra sconosci­u­to , come gio­vane tal­en­to emer­gente dal MEI coi suoi prog­et­ti Ame­ba 4 e La Fame di Camil­la e siamo lieti di aver­lo sostenu­to fin dall’inizio. In quest’occasione incon­tr­erà gli stu­den­ti faen­ti­ni e ricev­erà il Pre­mio Radio Rai Live come miglior artista live dell’anno. Men­tre il 29 set­tem­bre si apre uffi­cial­mente il Mei 2017 con il work­shop sulle Cante Romag­nole con Ambro­gio Sparagna e le Corali Romag­nole in Piaz­za del Popo­lo alle 18 che si esi­bi­ran­no nei can­ti tradizion­ali tipi­ci delle nos­tre terre  e poi alla sera a Casa Spadoni men­tre alle 21 in Piaz­za­le Pan­crazi con lo Street Food di Cucine a Motore ci sarà l’Omaggio a Lucio Bat­tisti coi Lato B, Riki Anel­li, Rena­to Maren­go e tan­ti altri ospi­ti. Sem­pre in aper­tu­ra sarà pre­sen­ta­to dai Kachu­pa il nuo­vo Romagna Mia in spag­no­lo per il gio­vane mer­ca­to inter­nazionale insieme alla pre­sen­tazione del video­clip clas­si­co di Romagna Mia real­iz­za­to da Casadei Sono­ra.

Si entra nel clou del­la pro­gram­mazione saba­to 30 set­tem­bre. La mat­ti­na sarà ded­i­ca­ta alla for­mazione per i gio­vani musicisti con i sem­i­nari Adas­tra, conoscere il mer­ca­to musi­cale per capir­lo ed affrontar­lo nel migliore dei modi. Rela­tori Ric­car­do De Ste­fano e Giu­liano Biasin del­la coop­er­a­ti­va Esi­bir­si, che trat­terà i temi del­la fis­cal­ità lega­ta alla pro­fes­sione dell’artista.
Il pomerig­gio i gio­vani musicisti potran­no approf­ittare dei con­sigli di pro­fes­sion­isti del set­tore con il con­sue­to Cam­pus Mei.

Alla Gal­le­ria del­la Molinel­la sono pre­visti Incon­tri e con­feren­ze nazion­ali e inter­nazion­ali, con WINl’associazione mon­di­ale dei discografi­ci indipen­den­ti, a cura di Audio­Coop e Jamen­do tra i più impor­tan­ti por­tali di dif­fu­sione musi­cale d’Europa, per un rap­por­to di col­lab­o­razione con il Mei.
Musi­ca & Dis­chi ter­rà un incon­tro sul tema delle clas­si­fiche, che sicu­ra­mente attir­era’ grande curiosi­ta’, con Mario De Lui­gi e il can­tau­tore Zib­ba e i respon­s­abili delle clas­si­fiche radio­foniche.
Andrà in sce­na poi il PIVI, pre­mio ded­i­ca­to alle pro­duzioni video coor­di­na­to da Fab­rizio Galas­si, che real­izzera’ anche un vidoe-work­shop con Loren­zo Vig­no­lo aper­to a tut­ti per real­iz­zare in due giorni al MEI il nuo­vo clip di Cor­tex e che insieme a Giuseppe Pic­coli (Sei tut­to l’indie di cui ho bisog­no) con­dur­rà un dibat­ti­to sui temi dell’hype e dei nuovi influ­encer, con ospi­ti legati alle più ril­e­van­ti realtà social dell’ultimo anno.
La sera  si svol­gerà la con­sue­ta fes­ta del­la musi­ca con i gran­di ospi­ti :Brunori sas, artista indipen­dente dell’anno, al Teatro Masi­ni, gli Skiantos con Espana Cir­co Este e Omar Pedri­ni, i Mod­e­na City Ram­blers, la Ban­da Rul­li Frul­li coi Per­tur­bazione, Cano­va, Gio Evan e altri nomi in Piaz­za del Popo­lo e centi­na­ia di artisti e di band che si esi­bi­ran­no in tan­tis­si­mi palchi per tut­ta la cit­ta’ (Coro­na, Enote­ca Astorre. Prom­e­teo, Nove­cen­to, Frankie, Clan Des­ti­no, Rione Verde, ecc…) per con­clud­ere la pro­gram­mazione nel­la Notte Bian­ca del MEI, con le feste not­turne al Rione Rosso, Mordil­lo e Spi­der, e molti altri pun­ti coin­volti in cit­ta (oltre 100 ade­sioni).

Sul pal­co di Piaz­za del Popo­lo si cel­e­bra­no i 40 anni degli Skiantos e si fes­teggia l’avvio dell’iter per la Legge Regionale sul­la Musi­ca con i Mod­e­na City Ram­blers, gli Espana Cir­co Este, Omar Pedri­ni, Il Muro del Can­to, la Ban­da Rul­li Frul­lik con Tom­ma­so Cer­aq­suo­lo dei Per­tur­bazione e tan­ti altri ospi­ti, men­tre al Teatro Masi­ni si ter­ra’ la pri­ma edi­zione del Pre­mio dei Pre­mi con la sfi­da tra i dieci gio­vani vinci­tori di gran­di fes­ti­val ded­i­cati a gran­di can­tau­tori scom­par­si con l’ospite Brunori Sas e tra gli altri Braschi, Leo Fol­go­ri e Sec­co. Negli altri palchi rock avre­mo i Cano­va insieme alle band del­la Rete dei Fes­ti­val in Piaz­za delle Erbe al Coro­na Bar, al PalaLader­chi ci sarà il met­al con i Wait­ing for Titor e tan­ti altri, al Cir­co­lo Prom­e­teo arri­va il prog­et­to discografi­co di Mi Sen­to Indie con Daniele Iso­la e tan­ti altri artisti men­tre a Piaz­za­le Pan­crazi arri­va l’It-Folk con Enri­co Capuano e altri ospi­ti, men­tre Zib­ba sar’ il tes­ti­mo­ni­al del live de L’Altoparlante che fes­teggia i suoi 15 anni con un con­cer­to al Frankie di fronte al Mic di Faen­za con tante band emer­gen­ti. Fino a notte fon­da si suon­erà al Rione Rosso, allo Spi­der, al Mordil­lo, al Mens Sana e in tan­tis­si­mi altri spazi del­la cit­ta’ per ascoltare tutte le dec­li­nazioni del­la nuo­va musi­ca emer­gente.

Grande chiusura al Teatro Masi­ni con il read­ing let­ter­ario di Gio Evan atte­sis­si­mo da tut­ti i fan con il suo ulti­mo spet­ta­co­lo, men­tre al pomerig­gio pre­sen­terà il suo nuo­vo libro.

Domeni­ca 1° otto­bre, dalle ore 15, in Piaz­za del Popo­lo a Faen­za, grande con­cer­to di chiusura del Mei 2017 per la Pace, l’Uguaglianza, i Dirit­ti e la Sol­i­da­ri­età.

Dioda­to

Aprirà il con­cer­to per Papa Francesco il grande ospite Dioda­to, che ha recen­te­mente pub­bli­ca­to per Carosel­lo Records il suo nuo­vo album di inedi­ti “Cosa siamo diven­tati” che ha parte­ci­pa­to all’ultima edi­zione di Voci per la Lib­ertà, il fes­ti­val nazionale di musi­ca per i dirit­ti umani per Amnesty Inter­na­tion­al.

In visi­ta in Romagna Alex­i­an San­ti­no Spinel­li Group e l’Orches­tra Euro­pea per la Pace, con artisti rom e sin­ti, diret­ta dal Mae­stro Anto­nio Ceri­co­la e gli artisti Coro del Niger e Coro dei Rifu­giati del Ter­ri­to­rio Romag­no­lo.

Insieme a loro si esi­bi­ran­no artisti emer­gen­ti vinci­tori dei con­test di Voci per la Lib­ertà, real­iz­za­ti insieme al Mei, con brani sul tema dei dirit­ti umani e, pro­mosso dall’associazione Far­si Prossi­mo, il Coro Gospel Nige­ria e il grup­po Jack Man­zoni Gui­tar Band & Coro Rifu­giati che por­tano sul pal­co la tem­at­i­ca dei migranti

Tra i temi del­la gior­na­ta anche lo Ius Soli, una legge atte­sa da tem­po nel nos­tro paese. Aprirà la gior­na­ta Tuto Mar­con­des, artista ita­lo-brasil­iano, con la sua “Cit­tadi­no del Mon­do”, tema del­la gior­na­ta.

Tra gli artisti emer­gen­ti ci saran­no i vinci­tori dell’ultima edi­zione di Voci per la Lib­ertà Car­lo Valente, Elisa Erin Bonono e gli Amar­cord.

Pre­sen­ta il con­cer­to live Michele Dot­ti, ideatore di inizia­tive ed even­ti e per­for­mance legati ai temi inter­cul­tur­ali, alla fra­ter­nità e alla pace.

Tra i tes­ti­mo­ni­al che inter­ver­ran­no rap­p­re­sen­tan­ti di Amnesty Inter­na­tion­al, Asso­ci­azione Far­si Prossi­mo e molte altre asso­ci­azioni di impeg­no civile e sociale.

Ospi­ti del­la gior­na­ta gli Opus Avantra con il rap­per Claver Gold pre­miati da Clas­sic Rock per la pre­sen­tazione di un bra­no ined­i­to.

Sul pal­co rock del Coro­na si ter­ra’ la sfi­da finale del Mei Super­stage  con la sfi­da di tre gio­vani artisti e band che si asseg­n­er­an­no la pala­ma del­la vit­to­ria per un tour e una pro­duzione con il live di Gior­gio Cic­carel­li men­tre al pal­co folk si esi­bi­ran­no Rober­to Durkovich e i Fan­ta­sisti del Metro’.

Da seg­nalare­oltre al PIMI e al PIVI, i due pres­ti­giosi pre­mi, del­la sce­na indipen­dente ital­iana, quest’annmo vin­ti tut­ti e due per la pri­ma vol­ta da Brunori sas,  il Pre­mio Freak Antoni asseg­na­to alla gio­vane band che piu’ si avvic­i­na al grande artista bolog­nese, il Super Mei Cir­cus asseg­na­to ai Cano­va, il Pre­mio dei Pre­mi che usci­ra’ da una sfi­da tra dieci gio­vani cantautori,il Pre­mio Live Nazionale e Inter­nazionale in ambito folk asseg­na­to agli EWs­pana Cir­co Este, il Pre­mio Rete dei Fes­ti­val all’Indiegeno Fes­ti­val e il Pre­mio Audio­Coop ai 40 anni dell’etichetta discografi­ca indipen­dente Mate­ri­ali Sonori che pre­sen­tera’ un prog­et­to ded­i­ca­to a Majakovskji.

Grande occa­sione di incon­tro e con­fron­to è la sec­on­da edi­zione del Forum del Gior­nal­is­mo Musi­cale(Saloni del Con­siglio Comu­nale, saba­to 30 set­tem­bre e domeni­ca pri­mo ottobre),che lo scor­so anno con­tò più di 100 iscrit­ti. Il Forum sarà coor­di­na­to da Enri­co Dereg­ibus, con i rela­tori: Fed­eri­co Gugliel­mi (“Gior­nal­is­mo musi­cale: pro­fes­sione, o solo hob­by?”), Luca Don­doni (“La comu­ni­cazione nel­la musi­ca”), Fab­rizio Galas­si (“Il gior­nal­is­mo musi­cale nell’era dig­i­tale”), Vin­cen­zo Mar­torel­la(“Ele­men­ti di scrit­tura crit­i­ca”). Gli ader­en­ti potran­no parte­ci­pare come giu­rati all’assegnazione del­la Tar­ga Mei Musi­clet­ter, pre­mio ded­i­ca­to al gior­nal­is­mo musi­cale, giun­to alla quin­ta edi­zione, a cura di Luca D’Ambrosio. Tra gli incon­tri di domeni­ca 1° otto­bre da seg­nalare l’incontro del­la Rete dei Fes­ti­val che avra’ tra i suoi parte­ci­pan­ti il cir­cuito Ital­ian Qual­i­ty Fes­ti­val e gli orga­niz­za­tori del Pri­mo Mag­gio

Mod­e­na City Ram­blers

Ampio spazio sarà ded­i­ca­to alla musi­ca emer­gente dal vivo, selezion­a­ta dal­la Rete dei Fes­ti­val, con 2 palchi com­ple­ta­mente ded­i­cati ai migliori gio­vani artisti del Paese e 4 pun­ti Buskers dis­lo­cati nel cen­tro del­la cit­tà in col­lab­o­razione con Spaghet­ti Unplugged.

Tra le mostre pre­viste, oltre alle opere a tema musi­cale del ritrat­tista Andrea Spinel­li in live paint­ing,  ci saran­no le foto live di Dani­lo D’Auria e quelle del fotografo faenti­no Raf­faele Tassi­nari con le sue 100 foto di gran­di artisti pre­sen­ti al Mei negli ulti­mi 20 anni e infine Giampiero Corel­li conn il suo libro sulle Innamorate e le Tremende, e una pic­co­la selezione di una  mostra fotografi­ca sulle can­tan­ti rock e di lis­cio del­la Romagna.

Per quan­to riguar­da i cor­si la scuo­la di musi­ca Cosas­cuo­la di For­lì insieme a Cafim con altri dis­trib­u­tori e pro­dut­tori musi­cali saran­no pre­sen­ti per dare indi­cazioni sul­la for­mazione musi­cale per musicisti e live diret­ta­mente sul pal­co, men­tre Adas­tra al mat­ti­no for­mera’ i gio­vani artisti nell’ambito del­la conoscen­za del mer­ca­to musi­cale e del­la sua pro­mozione il 30 set­tem­bre e il 1° otto­bre

Novità di quest’anno (il 30 set­tem­bre) è la pri­ma edi­zione di #Inde­pen­dent­Po­et­ry. Il Mei accos­ta il mon­do del­la poe­sia a quel­lo del­la Musi­ca por­tan­do a Faen­za oltre trenta poeti prove­ni­en­ti da tut­ta Italia (e non solo). La man­i­fes­tazione, nata in col­lab­o­razione con il MEI, prevede le per­for­mance poet­iche di autori emer­gen­ti che si esi­bi­ran­no lun­go le strade del cen­tro stori­co e ter­min­erà alle 19,30 con la let­tura a sor­pre­sa di alcune delle più impor­tan­ti voci poet­iche del panora­ma con­tem­po­ra­neo tra cui Gio Evan. Le let­ture saran­no accom­pa­g­nate da musi­ca dal vivo. L’organizzazione è a cura di Mon­i­ca Guer­ra, Flavio Almerighi e Aurea Bet­ti­ni.  con la parte­ci­pazione di poeti tra gli altri come Davide Ron­doni, Vale­rio Grutt, Isabel­la Lear­di­ni e altri per un incon­tro tra musi­ca e poe­sia.

Il MEI viene real­iz­za­to con il sosteg­no del­la Regione Emil­ia-Romagna e del Comune di Faen­za, con il con­trib­u­to dell’Unione di Rete e del­la Cam­era di Com­mer­cio e il patrocinio dell’Unione Romagna Faenti­na . All’interno del Mei sono pre­sen­ti prog­et­ti sostenu­ti da Mibact e Siae con il prog­et­to Sil­lu­mi­na e prog­et­ti sostenu­ti da Nuo­vo Imaie.

 

Il pro­gram­ma com­ple­to in alle­ga­to e su www.meiweb.it

Con­di­vi­di:
0