DAL 27 GIUGNO A MARINO SI PARTE CON LA CARTA DI IDENTITA’ ELETTRONICA

DAL 27 GIUGNO A MARINO SI PARTE CON LA CARTA DI IDENTITA’ ELETTRONICA

23/06/2017 0 Di puntoacapo

Hits: 8

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2231 volte!

Come già annun­ci­a­to nel mese di mag­gio, il 27 giug­no prossi­mo ver­ran­no instal­late le postazioni per l’emissione del­la nuo­va Car­ta di Iden­tità Elet­tron­i­ca (CIE), pres­so le sedi comu­nali di palaz­zo Colon­na a Mari­no cen­tro e pres­so la sede decen­tra­ta di Frattocchie.

Nei giorni a seguire, ter­mi­na­ta la fase di instal­lazione, il servizio entr­erà in fun­zione avval­en­dosi dei nuovi dispositivi.

Queste le prin­ci­pali novità: dal­la data di atti­vazione di ques­ta nuo­va tec­nolo­gia, non sarà più pos­si­bile emet­tere le Carte di Iden­tità car­tacee; inoltre, la nuo­va CIE avrà  un cos­to di emis­sione a cari­co del cit­tadi­no di € 22,21, com­pre­si i dirit­ti di seg­rete­ria, sal­vo diver­sa indi­cazione in fase di atti­vazione del servizio.

                   La stam­pa ed il rilas­cio sono a cari­co del Poligrafi­co del­lo Sta­to che, a scelta del Cit­tadi­no, potrà recap­i­tar­la entro 3/6 giorni lavo­ra­tivi al domi­cilio del richiedente o pres­so la sede comunale.

            La tessera è dota­ta di sofisti­cati ele­men­ti di sicurez­za e di un microchip, in cui saran­no reg­is­trate le impronte dig­i­tali e la foto: così da garan­tire un’el­e­va­ta resisten­za alla con­traf­fazione. Il micro­proces­sore instal­la­to nel­la CIE serve anche per l’autenticazione in rete: al fine di fruire dei servizi ero­gati dalle Pub­bliche Ammin­is­trazioni e per l’acquisizione di iden­tità  dig­i­tali sul Sis­tema Pub­bli­co di Iden­tità Dig­i­tale (SPID). Potrà essere indi­ca­to altresì il pro­prio con­sen­so alla don­azione degli organi.

Per il rilas­cio del­la nuo­va CIE sarà nec­es­sario presentare:

  • 1 foto for­ma­to tessera anche in for­ma­to digitale;
  • codice fis­cale o tessera sanitaria;
  • car­ta d’identità in sca­den­za o scaduta.