Clavesana Siamo Dolcetto, Langhe protagoniste con Fisar Roma (degustazione)

Clavesana Siamo Dolcetto, Langhe protagoniste con Fisar Roma (degustazione)

04/05/2017 0 Di Fabio Ciarla

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 3945 volte!

Ven­erdì 12 mag­gio allo Sher­a­ton Hotel dell’Eur degus­tazione gui­da­ta di 9 vini più una sor­pre­sa

Le Langhe da sco­prire, quelle di Clavesana e din­torni, saran­no le pro­tag­o­niste di una ser­a­ta di degus­tazione orga­niz­za­ta dal­la Del­egazione di Roma e Castel­li Romani del­la FISAR, alla quale gli appas­sion­ati di vino del­la Cap­i­tale non pos­sono man­care. Appun­ta­men­to ven­erdì 12 mag­gio dalle ore 20 allo Sher­a­ton Roma Hotel di viale del Pat­ti­nag­gio (zona EUR), con un altro degli appas­sio­n­an­ti viag­gi nei migliori ter­ri­tori vini­coli ital­iani pro­gram­mati dal­la Fis­ar capi­toli­na. I vini in degus­tazione saran­no quel­li del­la can­ti­na coop­er­a­ti­va Clavesana Siamo Dol­cet­to, sul­lo sfon­do le Langhe, Pat­ri­mo­nio dell’Umanità tute­la­to dall’Unesco, e nel bic­chiere soprat­tut­to un vit­ig­no tra i più famosi d’Italia, il Dol­cet­to. “Il Dol­cet­to è il vino più amichev­ole del Piemonte”, ques­ta la definizione di una delle mag­giori critiche di vino inter­nazion­ali, Jan­cis Robin­son, col­lab­o­ra­trice del Finan­cial Times e respon­s­abile del­la can­ti­na di Sua Maestà la Regi­na Elis­a­bet­ta. Quale miglior definizione per un vino e una ser­a­ta da trascor­rere tra som­me­li­er, esper­ti e sem­pli­ci appas­sion­ati?

Clavesana è un pic­co­lo cen­tro sparpaglia­to in varie frazioni sulle prime colline delle Langhe, un ter­ri­to­rio che poi, andan­do ver­so nord, si dis­tende nelle zone ormai famo­sis­sime di Baro­lo e Bar­baresco. L’area, geografi­ca­mente, è la stes­sa ma le dif­feren­ze non man­cano. A Clavesana e din­torni la vita è sem­pre a con­tat­to con la natu­ra, anche quan­do si fa dif­fi­cile per gli inverni rigi­di o i fiu­mi che tracimano, ma di cer­to è sem­pre molto vera. Così come sono schi­et­ti e amichevoli i vini e i per­son­ag­gi che ani­mano queste zone, e che per la pri­ma vol­ta ven­gono a far visi­ta alla Del­egazione FISAR di Roma e Castel­li Romani, per spie­gare cos’è effet­ti­va­mente il Dol­cet­to di Dogliani e come ques­ta ter­ra pos­sa dare anche tan­to altro.

Una ser­a­ta che vale un viag­gio, con 9 vini più una sor­pre­sa. In sala a guidare la degus­tazione ci saran­no il som­me­li­er e rela­tore Fis­ar Fabio Cia­r­la e la diret­trice del­la can­ti­na di Clavesana Anna Brac­co.

Questi i vini in degus­tazione: Alla Gior­na­ta 1221 Meto­do Clas­si­co 2014; Langhe Rosato Doc 2016; Dogliani Docg 2015; Il Clou Dogliani Supe­ri­ore DOCG 2013; Alla Gior­na­ta 110 Dogliani Supe­ri­ore Docg 2013; Dogliani Docg 2013; Dogliani Docg 2012; Dogliani Docg 2011 e per chi­ud­ere ci sarà una sor­pre­sa finale.

Per infor­mazioni e preno­tazioni si può scri­vere a info@fisar-roma.it, oltre a vis­itare la pag­i­na Face­book Fis­ar Roma (https://www.facebook.com/FisarDelegazioneRoma) e il sito Fis­ar Roma (www.fisar-roma.it).