La Banca Popolare del Lazio ti accompagna alla 32esima “Mostra Agricola di Campoverde”. Buoni sconto per chi si registra sul portale TerreLab

La Banca Popolare del Lazio ti accompagna alla 32esima “Mostra Agricola di Campoverde”. Buoni sconto per chi si registra sul portale TerreLab

09/04/2017 0 Di Fabio Ciarla
Vis­ite: 1128

 

Ban­ca Popo­lare del Lazio offre la pos­si­bil­ità di vis­itare la Mostra Agri­co­la di Cam­pov­erde (dal 22 al 25 aprile e poi dal 29 aprile al 1 mag­gio) a prezzi scon­tati. Chi volesse ottenere la riduzione sul bigli­et­to di entra­ta, dovrà solo com­pi­lare il mod­u­lo di richi­es­ta disponi­bile sul por­tale Ter­re­Lab (www.terrelab.it), ricev­erá subito il taglian­do da pre­sentare alle casse del­la Mostra.

La Ban­ca Popo­lare del Lazio sostiene da sem­pre il mon­do dell’Agri­coltura, incen­ti­van­do negli ulti­mi anni gli sforzi gra­zie ad un rin­no­va­to impeg­no e a nuovi stru­men­ti. Tra questi il por­tale Ter­re­Lab, all’interno del quale aziende, pro­fes­sion­isti e sem­pli­ci appas­sion­ati del mon­do dell’agroalimentare, pos­sono trovare infor­mazioni e servizi utili. Lo scopo del­la ban­ca è quel­lo di fornire uno stru­men­to strate­gi­co soprat­tut­to a chi già fa o a chi voglia iniziare un’attività impren­di­to­ri­ale nel set­tore. Inizia­tive real­iz­z­abili anche gra­zie ai finanzi­a­men­ti agevolati, i fon­di europei, le garanzie statali e a tante altre soluzioni pos­si­bili da ricer­care insieme agli esper­ti del­la Ban­ca Popo­lare del Lazio.

In quest’ottica si è deciso quin­di di sposare gli sforzi del­la TRE M srl, orga­niz­za­trice del più grande even­to regionale ded­i­ca­to al set­tore, pre­mian­do la parte­ci­pazione di appas­sion­ati e curiosi. La Ban­ca Popo­lare del Lazio regalerà buoni scon­to da 1 euro a quan­ti si reg­is­traran­no sul por­tale Ter­re­lab (www.terrelab.it) e sarà pre­sente a Cam­pov­erde con un pro­prio spazio infor­ma­ti­vo.

La Ban­ca Popo­lare del Lazio dà quin­di appun­ta­men­to a tut­ti alla 32esima edi­zione del­la “Mostra Agri­co­la Cam­pov­erde”, che si ter­rà dal 22 al 25 aprile e dal 29 aprile al 1 mag­gio 2017 ad April­ia (via Pon­ti­na Km. 54 — usci­ta Cam­pov­erde Sud), per trascor­rere una gior­na­ta all’insegna del­la natu­ra, del­la cul­tura e del ter­ri­to­rio.

 

BANCA POPOLARE DEL LAZIO Soci­età Coop­er­a­ti­va per Azioni

Nata nel 1904 come “Cas­sa Agri­co­la Opera­ia” prende il nome di “Ban­ca coop­er­a­ti­va Pio X” in segui­to alla don­azione di 1.000 lire da parte del Pon­tefice. Dagli anni Set­tan­ta, sot­to la gui­da del prof. Rena­to Mas­troste­fano in qual­ità di Diret­tore Gen­erale, inizia un prog­et­to di svilup­po che porterà la Ban­ca alla trasfor­mazione in “Popo­lare” (1993) e infine – gra­zie alla fusione con la Ban­ca Popo­lare di Ter­raci­na – all’attuale for­ma e denom­i­nazione di “Ban­ca Popo­lare del Lazio” (1994). Nel 2009, e poi anche nel 2013, la Ban­ca si aggiu­di­ca il pre­mio “Cre­atori di Val­ore” nell’ambito del Milano Finan­za Glob­al Awards, nel­lo stes­so anno il prof. Rena­to Mas­troste­fano (già Diret­tore Gen­erale e Ammin­is­tra­tore Del­e­ga­to) diven­ta Pres­i­dente. Nel 2010 si com­ple­ta l’asset man­age­ri­ale tut­to­ra in car­i­ca con la nom­i­na a Diret­tore Gen­erale di Mas­si­mo Luci­di. La Ban­ca Popo­lare del Lazio rimane nel ristret­to grup­po delle prime 20 banche popo­lari indipen­den­ti, svol­gen­do un ruo­lo di ele­va­to val­ore nel pro­prio mer­ca­to di rifer­i­men­to.

Con­di­vi­di:
0