Maria Pisani sul Servizio Civile Universale

Maria Pisani sul Servizio Civile Universale

06/03/2017 0 Di Alessio Colacchi

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2706 volte!


“Con l’ap­provazione da parte del Con­siglio dei Min­istri dell“Istituzione Servizio civile uni­ver­sale” abbi­amo con­se­gui­to un impor­tante tra­guar­do nel­l’am­bito del volon­tari­a­to”. Lo dichiara Maria Pisani, Por­tav­oce del Forum Nazionale dei Gio­vani. “Il Forum Nazionale dei Gio­vani si è forte­mente impeg­na­to al con­segui­men­to di questo pri­mo ril­e­vante traguardo.
Il proces­so di rifor­ma del Servizio civile uni­ver­sale — pros­egue Pisani — apre un nuo­vo sce­nario di respiro Europeo.
Infat­ti, tut­ti i gio­vani ital­iani potran­no avere l’op­por­tu­nità di svol­gere il servizio di volon­tari­a­to per tre mesi, in uno dei pae­si che cos­ti­tu­is­cono la UE. La stes­sa pos­si­bil­ità viene offer­ta ai ragazzi stranieri, rego­lar­mente sog­gior­nan­ti in Italia. Il Servizio civile diven­ta così uno stru­men­to di inte­grazione sociale e cul­tur­ale. La riduzione a 25 ore di attiv­ità set­ti­manali va inoltre incon­tro alle esi­gen­ze dei volon­tari, rimod­u­lan­do l’es­pe­rien­za stes­sa del Servizio civile.
Il riconosci­men­to del tito­lo pref­eren­ziale nei con­cor­si del­la Pub­bli­ca Ammin­is­trazione val­oriz­za l’aspet­to for­ma­ti­vo di quest’es­pe­rien­za. L’I­talia nelle prossime set­ti­mane — con­clude Pisani — dovrà dare il pro­prio con­trib­u­to al nuo­vo impianto nor­ma­ti­vo Europeo riguardante il servizio civile comu­ni­tario, che per ora è al vaglio del­la Com­mis­sione UE”.
Alessio Colacchi