Grottaferrata, CasaPound: Sabato 11 marzo incontro pubblico con il candidato sindaco Paolo Campanile

Grottaferrata, CasaPound: Sabato 11 marzo incontro pubblico con il candidato sindaco Paolo Campanile

06/03/2017 0 Di Federico Ghera

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2741 volte!

La locan­d­i­na dell’evento

Si ter­rà saba­to prossi­mo, 11 mar­zo, alle ore 17 pres­so il teatro comu­nale di Grotta­fer­ra­ta (ex Sacro Cuore) la pre­sen­tazione del can­dida­to sin­da­co per Cas­a­Pound Italia, Pao­lo Cam­panile, e del pro­gram­ma elet­torale per la cit­tà. 

La nos­tra è una scelta moti­va­ta dal nos­tro impeg­no nel ter­ri­to­rio — ha dichiara­to il sodal­izio di Cas­a­pound —  che viene por­ta­to avan­ti ormai inin­ter­rot­ta­mente da anni, e dal­la neces­sità di dare una svol­ta alla polit­i­ca locale ormai vit­ti­ma delle solite lotte intes­tine dei par­ti­ti di cen­trode­stra e cen­trosin­is­tra. Grotta­fer­ra­ta neces­si­ta di una riv­o­luzione polit­i­ca e cul­tur­ale: tut­ti i cit­ta­di­ni che vogliono aiutar­ci in questo e sono inter­es­sati ad ascoltare le nos­tre pro­poste, sono invi­tati a parte­ci­pare.
 

Pao­lo Campanile

  Nel suo pro­fi­lo per­son­ale Face­book, così si è espres­so Pao­lo Cam­panile a pochi giorni dal­la sua pri­ma usci­ta pub­bli­ca in qual­ità di can­dida­to Sin­da­co 2017: “La mia can­di­datu­ra s sin­da­co del­la splen­di­da cit­tà di Grotta­fer­ra­ta è sta­ta a lun­go med­i­ta­ta e voglio ringraziare i mil­i­tan­ti e sim­pa­tiz­zan­ti di Cas­a­Pound per aver­mi prescel­to e sostenu­to. Dai con­fron­ti fino­ra avu­ti con alcu­ni per­son­ag­gi in cor­sa mi sto ren­den­do con­to che reg­na la dis­in­for­mazione più asso­lu­ta e la non conoscen­za di questo movi­men­to che parte da lon­tano e al tem­po stes­so pro­pone cose nuove. Ho rice­vu­to frasi in cui ci si accusa di “non coerenza”: Cas­a­Pound è invece coer­ente per definizione, vis­to che è l’u­ni­co par­ti­to che non si è mai pie­ga­to alla log­i­ca del­la polit­i­ca pre­con­fezion­a­ta. Ho poi dovu­to leg­gere, da quan­to scrit­to da per­son­ag­gi che si definis­cono di destra, che Cas­a­Pound dis­prez­za i par­ti­ti: Cas­a­Pound non dis­prez­za i par­ti­ti e cer­ca anzi il con­fron­to ide­o­logi­co con chi­unque. Cas­a­Pound dis­prez­za invece le ambi­gu­i­tà politiche, l’ar­riv­is­mo, il cam­biare bandiera alla ricer­ca del potere, il ver­gog­noso migrare da un par­ti­to all’al­tro a sec­on­da delle con­ve­nien­ze. Cas­a­Pound dis­prez­za il girare intorno al tavo­lo del­la polit­i­ca cam­bian­do poltrona pur di restare e godere dei priv­i­le­gi che il potere dà. A dirla con Jan Mukarovsky nel suo sag­gio “La fun­zione, la nor­ma e il val­ore esteti­co come fat­ti sociali” Cas­a­Pound rap­p­re­sen­ta l’an­ti­nor­ma con­trap­pos­ta alla nor­ma vigente ormai desue­ta e fat­ta di scan­dali, ingius­tizie, pre­var­i­cazioni, mal gov­er­no in dan­no del­la cit­tad­i­nan­za tutta.
Cas­a­Pound vuole riv­ol­ger­si a tut­ti e cer­ca il con­fron­to con tut­ti. Saba­to 11 mar­zo ren­der­e­mo noto il nos­tro pro­gram­ma elet­torale. Ma la sor­pre­sa sarà pro­prio la nos­tra coeren­za e la nos­tra fer­ma volon­tà di rag­giun­gere tut­ti con la nos­tra fres­chez­za, con i nos­tri val­ori e con le nos­tre idee
.”

 
Dopo le can­di­da­ture uffi­ciali alla prossi­ma tor­na­ta elet­torale di fine mag­gio 2017 di Gian­lu­ca Paoluc­ci, rap­p­re­sen­tante delle Liste Civiche “Gente lib­era” e “Grotta­fer­ra­ta una allean­za cit­tad­i­na”, di Mau­r­izio Scardec­chia per il “Movi­men­to 5 stelle”, di Rita Con­soli con “La Cit­tà al Gov­er­no”, di Moira Masi con “Fratel­li d’I­talia”, “Noi con Salvi­ni” e la civi­ca “Uni­ti per Grotta­fer­ra­ta”, si aggiunge, dunque, il nome di Pao­lo Cam­panile nel­la lista dei can­di­dati Sin­da­co di Grotta­fer­ra­ta. Siamo ora a quo­ta cinque, ma è cer­to che il con­to non si fer­mi qui. A breve ne sapre­mo di più.