Assaggiatore per un giorno. Il Consumatore giurato di Qualità dell’Olio delle Colline Pontine

Assaggiatore per un giorno. Il Consumatore giurato di Qualità dell’Olio delle Colline Pontine

22/01/2017 0 Di Marco Castaldi

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2622 volte!

Col­oro che pen­sano di pot­er giu­di­care in modo non pro­fes­sion­ale la qual­ità di un olio extravergine di oli­va pos­sono parte­ci­pare il 4 Feb­braio al Con­cor­so indet­to dal Capol durante il Salone dell’Olio e delle Olive del­la provin­cia di Lati­na.

I con­suma­tori di olio extravergine di oli­va che pen­sano di essere por­tati a giu­di­carne la qual­ità pur non essendo dei pro­fes­sion­isti pos­sono parte­ci­pare al Con­cor­so ‘Assag­gia­tore per un giorno’ che si svol­gerà saba­to 4 Feb­braio, dalle ore 17, pres­so il Con­sorzio per lo Svilup­po Indus­tri­ale Roma-Lati­na (Via Car­rara, Lati­na Sca­lo).

Eleg­ger­an­no i 2 migliori olii delle ‘Colline Pon­tine’ DOP tra quel­li in gara al 12° Con­cor­so provin­ciale ‘L’Olio delle Colline’. È una delle novità introdotte quest’anno dal Capol nel­la man­i­fes­tazione che per due giorni diven­terà il Salone dell’Olio e delle Olive del­la provin­cia di Lati­na, ove conoscere gli olivi­coltori e degus­tarne infor­mati i prodot­ti.

Domeni­ca 5 Feb­braio debut­ter­an­no anche il Con­cor­so ‘L’Olio delle Colline Pon­tine al suo Miglior Assag­gia­tore’, ris­er­va­to ad assag­gia­tori iscrit­ti agli elenchi regionali/nazionale di tec­ni­ci ed esper­ti di olii di oli­va vergi­ni ed extravergi­ni, e il Con­cor­so ‘Olio Extra Vergine Pon­ti­no’ in cui i pro­dut­tori stes­si pre­sen­ti al Salone val­uter­an­no alla cieca i pro­pri olii.

Il 4 Feb­braio inoltre, dalle ore 10, le con­suete pre­mi­azioni, tra un inter­ven­to e l’altro del Con­veg­no. I Pre­mi Extravergine ai pri­mi 3 di ogni cat­e­go­ria di frut­ta­to (inten­so, medio, leg­gero), scelti dal Pan­el riconosci­u­to dal MIPAAF di assag­gia­tori pro­fes­sion­isti del Capol che opera pres­so la Cam­era di Com­mer­cio di Lati­na. Il Pre­mio Olio Bio­logi­co ai pri­mi 2 cer­ti­fi­cati a nor­ma di legge. Il Pre­mio DOP Colline Pon­tine ai pri­mi 2 che han­no meglio imbot­tiglia­to.

Il Pre­mio Migliore Con­fezione ed Etichet­ta alle 2 migliori real­iz­zate ex lege, sec­on­do la giuria di esper­ti. Il Pre­mio Pae­sag­gi dell’Extravergine e Buona Prat­i­ca Agri­co­la alle 9 aziende (3 Lep­ine, 3 Ausone, 3 Aurunche) dis­tinte, tra l’altro, per la tutela delle vari­età autoc­tone e la con­ser­vazione delle carat­ter­is­tiche pae­sag­gis­tiche.

Nel pomerig­gio, alle ore 15:30, la Tavola Roton­da sulle prospet­tive del­la fil­iera olivi­co­la pon­ti­na. Gli oper­a­tori provin­ciali del set­tore anal­izzer­an­no la situ­azione locale al fine di indi­vid­uare le strate­gie più adat­te per la sal­va­guardia e lo svilup­po del ter­ri­to­rio e la val­oriz­zazione dei marchi DOP Colline Pon­tine e DOP Oli­va di Gae­ta.

Mar­co Castal­di

Addet­to Stam­pa & OLMR