Albano Laziale, aperto l’asilo nido PLUS di Cecchina

Albano Laziale, aperto l’asilo nido PLUS di Cecchina

12/01/2017 0 Di puntoacapo
Vis­ite: 869

Albano Laziale, aper­to l’asilo nido PLUS di Cecchi­na

Ha aper­to l’asilo nido all’interno del­la area PLUS di Cecchi­na. I pic­coli ospi­ti han­no fat­to il loro pri­mo ingres­so nelle aule nel­la mat­ti­na­ta di oggi, giovedì 12 gen­naio. Ques­ta aper­tu­ra si aggiunge al trasfer­i­men­to delle quat­tro sezioni del­la scuo­la mater­na già avvenu­to all’inizio di dicem­bre 2016. Il Sin­da­co di Albano Laziale, Nico­la Mari­ni, ha com­men­ta­to: «Oggi è un bel giorno! Ripren­do la pri­ma frase di un post Face­book di una delle mamme inter­es­sate. Questo asi­lo nido è un servizio sicu­ra­mente impor­tante e atte­so dal­la cit­tad­i­nan­za, real­iz­za­to all’interno del prog­et­to PLUS (Piano Locale Urbano di Svilup­po ndr.), finanzi­a­to con fon­di europei, che andrà a miglio­rare e aumentare la disponi­bil­ità di spazi pub­bli­ci, in par­ti­co­lare dopo la chiusura del­la sede di via Mon­tag­nano.

I nos­tri bam­bi­ni han­no oggi a dis­po­sizione una nuo­va strut­tura: bel­la, mod­er­na, cura­ta, attrez­za­ta e con­fortev­ole, con tutte le cer­ti­fi­cazioni. Aspet­ti che saran­no ancor più evi­den­ti, quan­do sarà com­ple­ta­to l’intero prog­et­to PLUS, parzial­mente in fase di real­iz­zazione. C’è volu­to un grande impeg­no ammin­is­tra­ti­vo per rispettare le strin­gen­ti tem­p­is­tiche det­tate dal­la Comu­nità Euro­pea. Ringrazio, quin­di, tut­ti col­oro, ammin­is­tra­tori e dipen­den­ti, che han­no con­tribuito a questo risul­ta­to». Nell’area PLUS sono sta­ti già real­iz­za­ti gli edi­fi­ci del­la scuo­la mater­na, dell’asilo nido, dell’auditorium, del cen­tro civi­co e un parcheg­gio, men­tre sono in cor­so di real­iz­zazione, con fon­di finanziati dal “Con­trat­to di Quartiere Cecchi­na II°”, la scuo­la ele­mentare, la palestra e le opere di com­ple­ta­men­to, com­pre­so un ulte­ri­ore parcheg­gio, a cui si aggiunger­an­no 45 allog­gi popo­lari di com­pe­ten­za Ater. 

Con­di­vi­di: