Assaggiatori di olio: a Itri il primo corso professionale del Capol del 2017

Assaggiatori di olio: a Itri il primo corso professionale del Capol del 2017

02/01/2017 0 Di Marco Castaldi

Hits: 8

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 3391 volte!

7 gior­nate for­ma­tive del­la dura­ta com­p­lessi­va di 35 ore dal 14 al 21 Gen­naio. Al ter­mine sarà rilas­ci­a­to l’Attestato di Idoneità Fisi­o­log­i­ca, a segui­to del supera­men­to delle prove d’esame, che per­me­t­terà di accedere al 2° liv­el­lo dopo il quale ci si può iscri­vere all’Elenco nazionale di tec­ni­ci ed esper­ti degli oli di oli­va vergi­ni ed extravergini.

Riparte da Itri l’attività for­ma­ti­va del Capol in pro­gram­ma per il nuo­vo anno. Dal 14 al 21 Gen­naio, pres­so la Sala Comu­nale di piaz­za Umber­to I, si svol­gerà il corso pro­fes­sion­ale riconosci­u­to per Assag­gia­tori di Olio Vergine ed Extravergine d’oliva orga­niz­za­to dal Cen­tro Assag­gia­tori Pro­duzioni Olivi­cole Lati­na. Pos­sono iscriver­si pro­dut­tori, fran­toiani, com­mer­cianti olivi­coli ed oleari, agrono­mi, stu­den­ti  e appas­sion­ati. Parteciper­an­no due mas­si­mi esper­ti del set­tore: il Dr. Giulio Scat­oli­ni (Capo pan­el C.O.I.) e il Dr. Mau­r­izio Servili (Dipar­ti­men­to Scien­ze Agrarie, Ali­men­ta­ri e Ambi­en­tali – Uni­ver­sità Perugia).

Il cor­so è riconosci­u­to dal­la Regione Lazio, sul­la base del Rego­la­men­to CEE 2568/91. Le 7 gior­nate for­ma­tive del­la dura­ta com­p­lessi­va di 35 ore, preve­dono prove pratiche di assag­gio, lezioni teoriche e appro­fondi­men­ti su meto­di di colti­vazione, tec­niche di trasfor­mazione  e  con­ser­vazione e  metodolo­gie di val­u­tazione delle carat­ter­is­tiche  sen­so­ri­ali  degli olii. Al ter­mine sarà rilas­ci­a­to l’Attes­ta­to di Idoneità Fisi­o­log­i­ca, a segui­to del supera­men­to delle prove d’esame, che per­me­t­terà di accedere al 2° liv­el­lo dopo il quale ci si può iscri­vere all’Elenco nazionale di tec­ni­ci ed esper­ti degli oli di oli­va vergi­ni ed extravergini.

“La for­mazione è un fat­tore sem­pre più strate­gi­ca­mente impor­tante per gestire la qual­ità del prodot­to – spie­ga il capo Pan­el Capol Lui­gi Cen­tau­ri – ancor più in annate di scar­i­ca come l’ultima, dove poco ma buono diven­ta un imper­a­ti­vo. For­mar­si è uno stru­men­to in più per val­oriz­zare le tipic­ità del ter­ri­to­rio come la cul­ti­var Itrana, già DOP Colline Pon­tine per l’olio extravergine, ed ora anche DOP per l’oliva da men­sa Gae­ta”. La doman­da di ade­sione deve essere inoltra­ta pri­ma dell’inizio delle lezioni. Per mag­giori infor­mazioni: capol.latina@gmail.com; 329.8120593; pag­i­na Face­book del Capol.

Mar­co Castaldi

Addet­to Stam­pa & OLMR