Marino: domenica 20 novembre assemblea per chiedere lo stop cantieri a Via Maroncelli

Marino: domenica 20 novembre assemblea per chiedere lo stop cantieri a Via Maroncelli

18/11/2016 0 Di puntoacapo

Hits: 16

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2763 volte!

schermata-2016-11-18-alle-08-59-42DOMENICA 20 NOVEMBRE — ORE 11.00 — P.za Togli­at­ti a S.Maria delle Mole

ASSEMBLEA PUBBLICA CONTRO LA CEMENTIFICAZIONE, PER CHIEDERE

LO STOP DEI CANTIERI INTORNO ALLE SCUOLE DI VIA MARONCELLI

L’Assem­blea con­tro la cemen­tifi­cazione di Mari­no invi­ta la cit­tad­i­nan­za a parte­ci­pare ad un incon­tro pub­bli­co in piaz­za Togli­at­ti a S.Maria delle Mole per aggiornar­si sul­la situ­azione riguardante la costruzione delle palazz­ine intorno alle scuole di via Maroncelli.

Domeni­ca 20 novem­bre dalle ore 11.00 alle ore 13.00 sare­mo in piaz­za sia per con­di­videre le ultime infor­mazioni iner­en­ti i prog­et­ti spec­u­la­tivi che stan­no dev­a­s­tan­do l’area verde e arche­o­log­i­ca di Mugilla, ovvero quel­la a ridos­so delle scuole “Cia­ri” e “Ver­di”, sia per cer­care di orga­niz­zare una rispos­ta al silen­zio assor­dante del­la nuo­va ammin­is­trazione comu­nale in mer­i­to alla vicenda.

Da luglio ad oggi, infat­ti, nonos­tante due esposti pre­sen­tati alla Polizia Munic­i­pale e al sin­da­co di Mari­no e nonos­tante tre set­ti­mane fa sia sta­ta pro­to­col­la­ta una richi­es­ta di parere al nuo­vo diri­gente del­l’ur­ban­is­ti­ca non ci sono state date risposte sul per­ché i cantieri di Mugilla non vengano fermati. 

I costrut­tori locali, Serani e Gian­ni­ni, stan­no cir­con­dan­do i plessi sco­las­ti­ci con i pri­mi 4 palazzi, su 8 di cui pos­seg­gono i per­me­s­si alla data attuale, in spre­gio ad ogni legit­tim­ità: da cinque anni su tut­ta l’op­er­azione i TAR è sta­to inter­pel­la­to sia dal­l’Assem­blea con­tro la Cemen­tifi­cazione che dal comi­ta­to Argine Divi­no Amore, da Legam­bi­ente e Italia Nos­tra con numerosi ricor­si per­chè sia a Mugilla, così come a Maz­za­m­agna e via Divi­no Amore i palazz­i­nari, tra i quali il più famoso Luca Par­nasi, vor­reb­bero cemen­tifi­care 1,3 mil­ioni di metri cubi per 12.500 nuovi abitanti.

Inoltre, se Par­nasi, tito­lare del­la “fet­ta” mag­giore di tut­to il Mas­ter­plan, non sta anco­ra costru­en­do, non si capisce come sia sta­to pos­si­bile rilas­cia­re i per­me­s­si a Serani e Gian­ni­ni anche in virtù del fat­to che gli stes­si non han­no prodot­to lo stu­dio sui flus­si di anidride car­bon­i­ca obbli­ga­tori sec­on­do una deter­mi­na regionale.

Tutte ciò è ampia­mente noto alla nuo­va ammin­is­trazione comu­nale che, dai banchi del­l’op­po­sizione pre­sen­tò una mozione di revoca/annullamento delle delibere sul Mas­ter­plan esat­ta­mente due anni fa ed oggi che ha la pos­si­bil­ità di pot­er inter­venire non agisce concretamente

A fine luglio, il sin­da­co di Mari­no, elet­to tra le fila del Movi­men­to 5 Stelle, in un incon­tro pub­bli­co sul tema disse che a metà set­tem­bre la giun­ta comu­nale avrebbe pre­sen­ta­to una “sospen­si­va ammin­is­tra­ti­va in auto­tutela” sul­l’iter del “Mas­ter­plan”. Siamo arrivati a fine novem­bre e ques­ta sospen­si­va non c’è, non esiste. 

Cosa si aspet­ta ad inter­venire ? Per­ché agli esposti e alle richi­este di pareri inoltrate non ven­gono date risposte?

Per­ché nes­sun ammin­is­tra­tore par­la chiara­mente e pub­bli­ca­mente sul­la situ­azione di Mugilla facen­do sapere ai gen­i­tori dei bam­bi­ni delle scuole che des­ti­no li aspetta ?

Insieme agli altri comi­tati ed asso­ci­azioni è sta­to for­mal­mente richiesto un nuo­vo incon­tro pub­bli­co all’am­min­is­trazione comu­nale che aus­pichi­amo pos­sa avvenire al più presto al fine di capire cosa si sta pro­ducen­do sot­to ques­ta coltre di silen­zio che, fino­ra, è a tut­to van­tag­gio dei costrut­tori locali.

Rite­ni­amo nec­es­sario fer­mare i cantieri di Mugilla e can­cel­lare lo sceller­a­to “Mas­ter­plan” approva­to dal cen­trode­stra nel 2011 che prevede una nuo­va cit­tà su qua­si 200 ettari di Agro Romano tra l’Ap­pia e la Net­tunense, onde evitare le nefaste con­seguen­ze che tut­ti pos­sono ben immaginare.

Assem­blea con­tro la Cemen­tifi­cazione — stopcemento@inventati.org — http://stopcemento.noblogs.org