Castellone. Archeologia di un centro minore del Lazio Meridionale. La conferenza a Cori

Castellone. Archeologia di un centro minore del Lazio Meridionale. La conferenza a Cori

17/11/2016 0 Di Marco Castaldi

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1515 volte!

Saba­to 19 Novem­bre, alle ore 16.30 il sec­on­do appun­ta­men­to con il ciclo di con­veg­ni ‘Tra cit­tà e ter­ri­to­rio. Novità nel­la ricer­ca stor­i­ca, arche­o­log­i­ca e archivis­ti­ca’

Saba­to 19 Novem­bre, alle ore 16.30, pres­so la sala con­feren­ze del Museo del­la Cit­tà e del Ter­ri­to­rio di Cori si ter­rà il sec­on­do appun­ta­men­to con il nuo­vo ciclo di con­veg­ni e pre­sen­tazioni ‘Tra cit­tà e ter­ri­to­rio. Novità nel­la ricer­ca stor­i­ca, arche­o­log­i­ca e archivis­ti­ca’ orga­niz­za­to dal­la Direzione sci­en­tifi­ca del Museo, in col­lab­o­razione con il Comune di Cori e le asso­ci­azioni cul­tur­ali Arca­dia e Ami­ci del Museo.

Castel­lone. Arche­olo­gia di un cen­tro minore del Lazio Merid­ionale’ è il tito­lo dell’incontro durante il quale ver­rà pre­sen­ta­to il lavoro con­dot­to da Rober­ta Trifel­li, per la tesi di lau­rea magis­trale in Arche­olo­gia — Sapien­za Uni­ver­sità di Roma, gui­da­ta dal prof. Domeni­co Palom­bi e cor­re­la­ta dal­la dott.ssa Nico­let­ta Cassieri — Soprint­en­den­za Arche­o­log­i­ca del Lazio e dell’Etruria Merid­ionale.

Lo stu­dio rap­p­re­sen­ta una pri­ma rac­col­ta di doc­u­men­tazione arche­o­log­i­ca iner­ente il ter­ri­to­rio in local­ità Castel­lone, ubi­ca­to nel comune di Cis­ter­na di Lati­na (LT), con­fi­nante a nord est con il comune di Cori. Eru­di­ti e stori­ci locali già dal 18° sec­o­lo ripor­tano una som­maria tes­ti­mo­ni­an­za del val­ore stori­co del sito e soltan­to negli anni Ses­san­ta del sec­o­lo scor­so l’area viene inda­ga­ta da arche­olo­gi, uniche tes­ti­mo­ni­anze sci­en­ti­fiche che si possiedono attual­mente.

Già dagli anni Ottan­ta del Nove­cen­to si pro­pose di iden­ti­fi­care il sito sor­to sul­la collinet­ta del Castel­lone con la pic­co­la cit­tà di Ulu­brae, men­zion­a­ta nelle fonti latine e doc­u­men­ta­ta da ritrova­men­ti epi­grafi­ci ripor­tan­ti il poleon­i­mo nell’areale tra Vel­letri, Cori, Cis­ter­na di Lati­na e Ser­mon­e­ta, ma ad oggi man­ca­va una doc­u­men­tazione arche­o­log­i­ca che potesse affer­mare la natu­ra urbana del sito di Castel­lone.

Le infor­mazioni nec­es­sarie sono state recu­peraste da diverse fonti: tes­ti­mo­ni­anze orali, ric­og­nizioni sul cam­po, let­tura stereo­scop­i­ca di fotografie aeree degli anni Quar­an­ta del Nove­cen­to, ricerche archivis­tiche su notizie riguardan­ti mate­ri­ali prove­ni­en­ti da Castel­lone, ora dis­per­si. Gra­zie alla com­para­zione dei dati, si è potu­to redi­gere una car­ta arche­o­log­i­ca del­la zona, stru­men­to indis­pens­abile per ricerche future.

Mar­co Castal­di

Addet­to Stam­pa & OLMR

Con­di­vi­di:
error0