Marino: Ermo (MCD) presenta un’interrogazione sul trasporto scolastico

Marino: Ermo (MCD) presenta un’interrogazione sul trasporto scolastico

08/11/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1844 volte!

Pamela Ermo

Pamela Ermo

Ho appe­na pro­to­col­la­to tramite PEC un’In­ter­rogazione rel­a­ti­va al “Ban­do di gara per il servizio tri­en­nale di trasporto pub­bli­co sco­las­ti­co di com­pe­ten­za del Comune di Mari­no”.
Sono con­sapev­ole che, con­sideran­do la vicinis­si­ma sca­den­za di tale ban­do (il ter­mine ulti­mo per la con­seg­na delle offerte è fis­sa­ta per il giorno 11/11/2016), non sarà pos­si­bile dis­cutere in Con­siglio Comu­nale pri­ma di ques­ta data. 
Spero comunque che l’Am­min­is­trazione Comu­nale inter­ven­ga tem­pes­ti­va­mente inseren­do una “clau­so­la sociale” all’in­ter­no di tale ban­do.
Di segui­to ripor­to il testo del­l’in­ter­rogazione.

Ogget­to: Inter­rogazione a rispos­ta scrit­ta e orale sul “Ban­do di gara per il Servizio tri­en­nale di trasporto pub­bli­co sco­las­ti­co di com­pe­ten­za del Comune di Mari­no”
In virtù del Rego­la­men­to del Con­siglio Comu­nale di Mari­no, all’art. 17, co. 1.
Vista la pub­bli­cazione in data 06/10/2016 sul sito web del Comune di Mari­no, del BANDO DI GARA rel­a­ti­vo al “SERVIZIO TRIERNNALE DI TRASPORTO PUBBLICO SCOLASTICO DI COMPETENZA DEL COMUNE DI MARINO” ;
Vista la pub­bli­cazione di tut­ta la doc­u­men­tazione alle­ga­ta a tale ban­do, ovvero “Dis­ci­pli­nare di gara”, “Capi­to­la­to Spe­ciale” e “Deter­mi­nazione Diri­gen­ziale n. 169 del 02/08/2016”;
Con­sideran­do che all’interno di tut­ta la sopra cita­ta doc­u­men­tazione, non è delin­ea­ta la pos­si­bil­ità di assunzione/assorbimento per­son­ale attual­mente imp­ie­ga­to allo svol­gi­men­to di tale servizio per le Soci­età che parteciper­an­no a tale ban­do; 
SI INTERROGA IL SINDACO E LA GIUNTA
Sul­la pos­si­bil­ità di inserire all’interno del Ban­do di gara in ogget­to, un invi­to, che val­ga come req­ui­si­to pref­eren­ziale o come “CLAUSOLA SOCIALE”, riv­olto alle Soci­età che pre­sen­ter­an­no la loro offer­ta, sul­la pos­si­bil­ità di assun­zione e/o assor­bi­men­to del per­son­ale attual­mente imp­ie­ga­to nel servizio di trasporto pub­bli­co sco­las­ti­co (es. accom­pa­g­na­tori, sorveg­lianti, autisti, ecc).
Pur con­sapev­ole che ques­ta clau­so­la sociale non sia obbli­ga­to­ria per legge, ma sola­mente facolta­ti­va, mi rimet­to al buon sen­so dell’Amministrazione Comu­nale per tute­lare il per­son­ale che rischierebbe di restare sen­za impiego in un tem­po di crisi eco­nom­i­co-lavo­ra­ti­va come quel­lo attuale. Sono con­vin­ta che l’assenza di ques­ta clau­so­la all’interno del ban­do sia  una sem­plice dimen­ti­can­za da parte dell’Amministrazione Comu­nale e che l’intento pri­mario di tut­ti riman­ga quel­lo di sal­va­guardare i cit­ta­di­ni e il dirit­to al lavoro. 
Atten­do quin­di rispos­ta scrit­ta  e orale entro i ter­mi­ni dis­posti nel Rego­la­men­to del Con­siglio Comu­nale di Mari­no.
Mari­no lì, 04/11/2016   

In Fede

Pamela Ermo — MCD