LUCA ANDREASSI NOMINATO VICESEGRETARIO DEL PARTITO DEMOCRATICO DELLA PROVINCIA DI ROMA

LUCA ANDREASSI NOMINATO VICESEGRETARIO DEL PARTITO DEMOCRATICO DELLA PROVINCIA DI ROMA

08/11/2016 1 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2106 volte!

Luca Andreassi

Luca Andreas­si

LUCA ANDREASSI NOMINATO VICESEGRETARIO DEL PARTITO DEMOCRATICO DELLA PROVINCIA DI ROMA

Andreas­si: “Oggi è nec­es­sario schier­ar­si nel cam­po dei rifor­ma­tori”.

Il Con­sigliere Comu­nale di Albano Laziale Luca Andreas­si, è sta­to nom­i­na­to Vice Seg­re­tario del Par­ti­to Demo­c­ra­ti­co per la Provin­cia di Roma. Il nome di Andreas­si, Pro­fes­sore Asso­ci­a­to alla cat­te­dra di ingeg­ne­r­ia mec­ca­ni­ca del­l’U­ni­ver­sità di Tor Ver­ga­ta, da anni del­e­ga­to ai rifiu­ti del Comune di Albano, è sta­to indi­ca­to dal Seg­re­tario Provin­ciale Demo­c­ra­ti­co Roc­co Maugliani.

“Ringrazio per la fidu­cia il Seg­re­tario Maugliani — dichiara Andreas­si — e con lui tut­to il Pd del­la Provin­cia di Roma. Mi met­terò imme­di­ata­mente a dis­po­sizione per lavo­rare in sin­er­gia con tut­ta la direzione provin­ciale, cer­to di con­tare su un pos­i­ti­vo spir­i­to di squadra. Le sfide che atten­dono l’I­talia ed i nos­tri ter­ri­tori sono deci­sive, per questo oggi si rende nec­es­saria una net­ta scelta di cam­po, tra i pop­ulis­mi qualun­quisti e la capac­ità di gov­er­no, tra rifor­ma­tori e con­ser­va­tori, dagli enti locali alla nazione. Il solo schier­ar­si però non può bastare, occorre fare la dif­feren­za in pri­mo luo­go costru­en­do e raf­forzan­do una classe diri­gente che si carat­ter­izzi per capac­ità, com­pe­ten­za e ret­ti­tu­dine, che sap­pia ascoltare tut­ti, coin­vol­gen­do su con­tenu­ti reali e non ide­o­logi­ci. Se infat­ti il fenom­e­no politi­co del Movi­men­to Cinque Stelle, che sta già dimostran­do tut­ta la sua inadeguatez­za una vol­ta chiam­a­to a gov­ernare i ter­ri­tori, deri­va da una con­di­vis­i­bile voglia dei cit­ta­di­ni di rompere con cer­ti meto­di insop­porta­bili di cer­ta par­ti­tocrazia, starà a noi pro­porre una seria alter­na­ti­va di gov­er­no, nel meto­do e nel mer­i­to, par­tendo dal bas­so e dalle per­sone. Il mio impeg­no sarà — con­clude Luca Andreas­si — per con­tribuire a radi­care un Par­ti­to Demo­c­ra­ti­co sem­pre più uni­to ed aper­to”.

Con­di­vi­di: