Christus: 100 anni fa la prima al Teatro Augusteo

Christus: 100 anni fa la prima al Teatro Augusteo

05/11/2016 0 Di Marco Castaldi

Hits: 16

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 3025 volte!

L’8 Novem­bre 1916 l’uscita del colos­sal al quale la cit­tà di Cori (LT) prestò numerose loca­tion. Il cen­te­nario ver­rà ricorda­to con una proiezione del­la pel­li­co­la restau­ra­ta saba­to 12 Novem­bre, alle ore 17:30, al teatro del cen­tro socio cul­tur­ale ‘Argen­to Vivo’.

100 anni veni­va pre­sen­ta­to uffi­cial­mente al grande pub­bli­co Chris­tus, cap­ola­voro del cin­e­ma muto ital­iano del pri­mo Nove­cen­to. Era l’8 Novem­bre 1916 e la pri­ma usci­ta al Teatro Augus­teo di Roma fu un suc­ces­so. Tra i pre­sen­ti c’era la regi­na Ele­na, alcu­ni rap­p­re­sen­tan­ti del Gov­er­no, vari ambas­ci­a­tori e per­son­al­ità del­la cul­tura. La sua for­tu­na pros­eguì in Fran­cia, Ger­ma­nia, Sta­ti Uni­ti e Sudamerica. 

Restò incon­trasta­to best­seller fino al 1929, quan­do se ne persero le trac­ce, per far pos­to ai pri­mi film sonori. Fu restau­ra­to nel 2000 dal­la Cinete­ca Comu­nale di Bologna per volon­tà di Gof­fre­do Lom­bar­do, diret­tore del­la Titanus e figlio di Leda Gys, che nel cast inter­pre­ta Maria. L’accompagnamento musi­cale, sim­i­le all’originale per­du­to del M° don Gio­con­do Fino, è sta­to apposi­ta­mente com­pos­to da Mon­sign­or Mar­co Frisina.

La pel­li­co­la riper­corre la vita di Gesù, dall’annunciazione dell’angelo Gabriele all’ascensione in cielo. Dura 90 minu­ti e cir­ca il 10% delle scene furono girate a Cori (LT). Le riprese, dirette dal reg­ista Giulio Anta­moro, si svolsero in Egit­to e Palesti­na dall’estate del 1914. Nell’Aprile 1916, al pri­mo vis­to di cen­sura, ci si accorse che alcune par­ti si era­no rov­inate durante il viag­gio in nave ver­so l’Italia. Il reg­ista del­la Cines Enri­co Guaz­zoni allo­ra allestì il set a Cori.

Oltre a Tir­in­zanola e For­male Nuo­vo, tra le loca­tion core­si si riconoscono: Piaz­za Mat­tei, via Vit­to­rio Vene­to, via Lui­gi De Rossi, via Lau­ri­en­ti, Piaz­za San­ta Maria, Piaz­za Monte Pio, Piaz­za Mon­te­bel­lo e le Tre Cro­ci del­la Madon­na del Soc­cor­so. Tra col­oro che parte­ci­parono come com­parse e in ruoli d’azione, Gio­van­ni ‘Mar­cone’ nelle vesti di un cen­tu­ri­one romano che fla­gel­la Cristo. Tut­to fu doc­u­men­ta­to anche dal fotografo corese Quin­tilio Corsetti.

Per fes­teggia­re lo stori­co avven­i­men­to, saba­to 12 Novem­bre, alle ore 17:30, il Chris­tus restau­ra­to ver­rà proi­et­ta­to al teatro del cen­tro socio cul­tur­ale ‘Argen­to Vivo’ di Cori. L’iniziativa, aper­ta a tut­ta la cit­tad­i­nan­za, è orga­niz­za­ta da Pasquale Cupic­cia, ammin­is­tra­tore del grup­po Face­book ‘Còri mé bbéglio’, da tem­po impeg­na­to nel­la ricostruzione del­la sto­ria e dell’ambientazione locale del Chris­tus, con la col­lab­o­razione di Enri­co Todini.

Mar­co Castaldi

Addet­to Stam­pa & OLMR