Vulcano del MP: quale soccorso in caso di terremoto nella Provincia Pontina?

Vulcano del MP: quale soccorso in caso di terremoto nella Provincia Pontina?

03/11/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2012 volte!

Elvio Vulcano

Elvio Vul­cano

Vul­cano del MP: quale soc­cor­so in caso di ter­re­mo­to nel­la Provin­cia Pon­ti­na?

È  di queste ore il susseguir­si di notizie sulle cat­a­strofi con­nesse al sis­ma nel Cen­tro Italia. 

Pro­prio in tema di soc­cor­so  alle popo­lazioni pon­tine per un even­tuale ter­re­mo­to,  il Seg­re­tario Gen­erale Provin­ciale di Lati­na del Movi­men­to dei Poliziot­ti Demo­c­ra­ti­ci e Riformisti Elvio Vul­cano ha espres­so una sua viva  pre­oc­cu­pazione:  “Non pos­so nascon­dere la mia ansia per un ipoteti­co ter­re­mo­to che porterebbe non pochi dis­as­tri  nel capolu­o­go pon­ti­no e nel­la sua  provin­cia. 

La mia pre­oc­cu­pazione, poi, è acui­ta non solo per­ché sono un tutore dell’ordine ma anche per­ché  rim­balza sem­pre più forte la notizia    che attra­ver­so  anco­ra sconosciu­ti prog­et­ti  sarebbe prossi­ma l’attuazione   dell’unificazione del  servizio  dei Cen­trali­ni  del­la Prefet­tura e del­la Ques­tu­ra.   Pre­mes­so che se si attuasse tale accor­pa­men­to  esso  non per­me­t­terebbe alcun van­tag­gio, almeno in tema di recu­pero di per­son­ale da adibire ad altro servizio, al con­trario l’ ipo­tiz­za­ta unifi­cazione   potrebbe met­tere in serio peri­co­lo la sicurez­za nel ter­ri­to­rio pon­ti­no.

Com’è noto, la Prefet­tura di Lati­na ha nel­la sua orga­niz­zazione inter­na un servizio di cen­trali­no e telegrafo (mail di emer­gen­za), che sostanzial­mente agisce da sala oper­a­ti­va. E’ un vero e pro­prio pun­to  di rifer­i­men­to per i nos­tri con­nazion­ali e per gli stranieri, per le Isti­tuzioni a qual­si­asi tito­lo pre­sen­ti nel ter­ri­to­rio (enti locali, con­sorzi, comu­nità mon­tane ecc.). In altri ter­mi­ni, è il prin­ci­pale por­to sicuro di tutte le attiv­ità più vicine al cit­tadi­no.  

Infat­ti: è di ausilio tec­ni­co-oper­a­ti­vo alla Sala Oper­a­ti­va per il coor­di­na­men­to delle emer­gen­ze di pro­tezione civile; dispone l’impiego di eli­cot­teri e di mezzi navali per il “118”; è pun­to di rifer­i­men­to di tutte le forze dell’ordine sul ter­ri­to­rio; dif­fonde in modo cap­il­lare i bol­let­ti­ni di aller­ta- meteo e di atten­zione idro­ge­o­log­i­ca;  ha com­pe­ten­za in mer­i­to alla via­bil­ità per l’emergenza ;  coor­di­na la ricer­ca di per­sone scom­parse. Per ulti­mo, in caso di emer­gen­za, sos­ti­tu­isce le altre sale oper­a­tive.  È pro­prio in caso di ter­re­mo­to che essa si atti­va imme­di­ata­mente, per poi col­lab­o­rare con l’unità di crisi del­la pro­tezione civile. 

La Ques­tu­ra di Lati­na, invece, non dispone di un servizio di cen­trali­no, ma solo del servizio di “113” (attiv­ità di pri­mo soc­cor­so e sicurez­za pub­bli­ca , con imme­di­a­ta rispos­ta  alle chia­mate di emer­gen­za dei cit­ta­di­ni, e attiv­ità di  coor­di­na­men­to   delle pat­tuglie e di altri mezzi di soc­cor­so  sul ter­ri­to­rio).    

Noi del MP ci chiedi­amo:  in caso di emer­gen­za con­cate­na­ta di pro­tezione civile e di Polizia a chi ver­rà data la pri­or­ità?

Come dice­vano gli antichi lati­ni, “cui prodest” (a chi gio­va) un sim­i­le prog­et­to?

Per­tan­to, attra­ver­so la  mia voce di Seg­re­tario Provin­ciale, l’MP sot­to­lin­ea la pro­pria pre­oc­cu­pazione in ordine all’  ipo­tiz­za­ta real­iz­zazione del pro­gram­ma di unifi­cazione dei due cen­trali­ni, ma  con­fi­da  nel  buon sen­so  dei ver­ti­ci delle Isti­tuzioni”.

La Seg­rete­ria Provin­ciale

Movi­men­to Poliziot­ti Demo­c­ra­ti­ci e Riformisti