Conferenza Stampa dell’Amministrazione Comunale: ecco cosa abbiamo fatto a Marino in questi mesi

Conferenza Stampa dell’Amministrazione Comunale: ecco cosa abbiamo fatto a Marino in questi mesi

02/11/2016 1 Di Francesca Marrucci

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 9960 volte!

Carlo Colizza

Car­lo Col­iz­za

di Francesca Mar­ruc­ci

La Con­feren­za Stam­pa indet­ta per il 28 otto­bre dall’Amministrazione Comu­nale di Mari­no per fare il pun­to di qua­si 5 mesi di gov­er­no del­la cit­tà è sta­ta dis­er­ta­ta dai gior­nali locali e dalle tes­tate nazion­ali, tranne noi e due altre tes­tate, prob­a­bil­mente per­ché dal pun­to di vista comu­nica­ti­vo è molto più inter­es­sante quel­lo che si intende fare di quel­lo che si è fat­to, par­tendo dall’assunto che se si è fat­to qual­cosa di ecla­tante, già se ne è par­la­to. 

Ciò nonos­tante, all’elenco di deci­sioni prese, pro­gram­mi avviati e sta­to dell’arte di alcu­ni impor­tan­ti prog­et­ti che tro­verete di segui­to, nelle schede dei sin­goli asses­sori, non è man­ca­to il tem­po per un po’ di polem­i­ca polit­i­ca, soprat­tut­to riguar­do alle accuse dei giorni scor­si, nem­meno trop­po mascher­ate, del MCD che tramite Mas­si­mo Prinzi e Pamela Ermo ave­va paven­ta­to una triste sorte per i dipen­den­ti del­la Mul­ti­servizi nei giorni scor­si (leg­gi qui e qui).

La rispos­ta del Sin­da­co è sta­ta molto chiara: “Nes­suno ha mai par­la­to né di ridi­men­sion­a­men­to del per­son­ale né di licen­zi­a­men­ti. Noi seguiamo la legge e non mi pare che la legge preve­da questo. L’opposizione e Prinzi non si pre­oc­cu­pino e non creino fal­si allarmis­mi. Capis­co che pri­ma certe deci­sioni si pren­de­vano con mano più lib­era, ma noi seguiamo la legge e bas­ta, quin­di i lavo­ra­tori saran­no tute­lati, nes­suno ha mai affer­ma­to il con­trario.

Su Divi­no Amore il Sin­da­co ha con­fer­ma­to che è in cor­so ed a buon pun­to il lavoro di ver­i­fi­ca e che fini­to annuncerà i risul­tati. Sul tema, attuale, del­la con­dizione e sicurez­za degli edi­fi­ci sco­las­ti­ci ha rib­a­di­to che oltre alle sem­pli­ci con­statazioni con le squadre dei Vig­ili del Fuo­co, si effettuer­an­no ril­e­vazioni appro­fon­dite sui mate­ri­ali usati negli edi­fi­ci, per sta­bilire se i lavori sono sta­ti fat­ti in modo ido­neo e nel caso si riscon­trassero anom­alie, il Comune pro­ced­erà con­tro chi ne ha le respon­s­abil­ità. Ha inoltre fat­to pre­sente che spes­so non si pote­va accedere ai fon­di per le scuole, per­ché queste non era­no tutte regstrate al MIUR, quin­di alcune non esiste­vano pro­prio per gli archivi del Min­is­tero. Ora sono state tutte reg­is­trate e si potrà mon­i­torare man mano ogni tipo di lavoro o manuten­zione fat­ta.

Sul­la rac­col­ta dif­feren­zi­a­ta, il Sin­da­co ha rib­a­di­to la data del 2017, anche se anco­ra molto c’è da fare.

Gli altri asses­sori han­no for­ni­to un elen­co det­taglia­to delle attiv­ità intrap­rese, che qui vi ripor­ti­amo per com­ple­ta doc­u­men­tazione.

ASSESSORE BARBARA CERRO, SERVIZI SOCIALI

Nei pri­mi 20 giorni del mio asses­so­ra­to ho real­iz­za­to un prog­et­to sper­i­men­tale denom­i­na­to ESTATE SOLIDALE. Nell’ambito di questo prog­et­to ci sono state 2 inizia­tive:

Barbara Cerro

Bar­bara Cer­ro

si è isti­tu­ito con un numero verde il servizio di Tele­fono ami­co che è rimas­to atti­vo per tut­to il mese di agos­to il cui obi­et­ti­vo era quel­lo di aiutare le per­sone anziane e dis­abili a non rimanere da sole ed essere aiu­tate nel dis­bri­go delle pratiche quo­tid­i­ane (accom­pa­g­narle a fare le anal­isi,  far­ma­ci da com­prare bol­let­ti­ni da pagare, acquis­to spe­sa ali­menta­re). Tut­to questo è sta­to pos­si­bile con la col­lab­o­razione di 22 per­sone volon­tarie che han­no mes­so a dis­po­sizione il loro tem­po per la comu­nità  di tut­ta mari­no;

La sec­on­da inizia­ti­va ha pro­mosso cor­si gra­tu­iti di gin­nas­ti­ca pos­tu­rale e fun­zionale e cor­si di baby dance e bal­li di grup­po nei parchi pub­bli­ci del ter­ri­to­rio di mari­no,  a cav­al­lo tra luglio e agos­to, tenu­ti da inseg­nan­ti pro­fes­sion­ali che gra­tuita­mente si sono mes­si a dis­po­sizione dei cit­ta­di­ni.

L’assessorato ai servizi sociali ha volu­to inserire 2 nuove inizia­tive nel pro­gram­ma del­la sacra dell’uva 2016:

La pri­ma Inizia­ti­va è sta­ta denom­i­na­ta “BEVIRESPONSABILE”. Con gli accadi­men­ti poco edi­f­i­can­ti provo­cati dall’assunzione sfre­na­ta dell’alcol da parte soprat­tut­to dei gio­vani durante le ultime man­i­fes­tazioni del­la sagra, si è pen­sato di avvaler­si del­la con­sulen­za dell’unità di stra­da MAGLIANA 80 una coop­er­a­ti­va sociale che lavo­ra in stret­to con­tat­to con il SERT di Ciampino e Mari­no.

Gli oper­a­tori spe­cial­iz­za­ti in Pre­ven­zione Patolo­gie Cor­re­late, sono sta­ti pre­sen­ti il saba­to con 2 oper­a­tori  e la domeni­ca pomerig­gio con 3 oper­a­tori pres­so il gaze­bo pos­to a piaz­za del­la repub­bli­ca sot­to palaz­zo colon­na. Han­no offer­to  infor­mazione e coun­selling sull’uso e abu­so di sostanze psi­coat­tive  di cui fa parte anche l’alcool, cioè sostanze in gra­do di mod­i­fi­care il fun­zion­a­men­to del cervel­lo, con grande suc­ces­so:

Han­no dato 831 infor­mazioni alla per­sona, 208 con­sulen­ze, ese­gui­to 217 alcol test, dis­tribuito 287 pro­fil­lat­ti­ci,  1177 brochure infor­ma­tive, suc­ces­si­va­mente han­no avu­ti 19 con­tat­ti in rete, 2 ori­en­ta­men­ti di cui 1 è sta­to invi­a­to in una strut­tura ter­apeu­ti­ca e altre 10 per­sone pres­so un con­sul­to­rio.

La sec­on­da inizia­ti­va è sta­ta quel­la di ris­er­vare alle per­sone anziane e con evi­den­ti dif­fi­coltà moto­rie, uno spazio ester­no a piaz­za San Barn­a­ba per per­me­ttesse loro di assis­tere al cor­teo del­la rie­vo­cazione stor­i­ca nel pomerig­gio del lunedì 3 otto­bre.

Da quan­do mi sono inse­di­a­ta ovvero dal 7 luglio 2016 ho rice­vu­to appun­ta­men­ti per cir­ca 100 uten­ti con prob­lem­atiche sociali di natu­ra lavo­ra­ti­va, famil­iare, abi­ta­ti­va, san­i­taria, sco­las­ti­ca e relazionale.

Ho fat­to indire alla nos­tra soci­età parte­ci­pa­ta Mul­ti­servizi per la pri­ma vol­ta un con­cor­so per l’assunzione a tem­po deter­mi­na­to di una psi­colo­ga che fac­cia da coor­di­na­men­to in tutte le scuole del ter­ri­to­rio di mari­no, mater­ne, pri­marie e sec­on­darie di pri­mo gra­do per le assis­ten­ti di bam­bi­ni dis­abili e con dif­fi­coltà di ogni tipo. Pri­ma ques­ta assun­zioni veni­vano fat­te solo per chia­ma­ta diret­ta.

Mi sono occu­pa­ta del prob­le­ma lega­to al cen­tro anziani di cava dei sel­ci che come sta­bil­i­to dal Com­mis­sario Stra­or­di­nario per esi­gen­ze sco­las­tiche, han­no dovu­to abban­donare il loro cen­tro,  facen­do sopral­lu­oghi, val­u­tan­do alcune pos­si­bili soluzioni che ci han­no por­ta­to a fare un’indagine esplo­rati­va per il reper­i­men­to di un locale in locazione da adibire come cen­tro per ospitare gli anziani. Il comune tem­po­ranea­mente ha col­lo­ca­to pres­so il boc­cio­dro­mo che si tro­va nell’area sporti­va di cava dei sel­ci, alcu­ni anziani che ne han­no fat­to richi­es­ta, soste­nen­do per ognuno la ret­ta men­sile di fre­quen­za.

Per la pri­ma vol­ta abbi­amo vara­to il rego­la­men­to dei patrocinii che il Comune con­cede su richi­es­ta di even­ti di par­ti­co­lare rilie­vo che con­tribuis­cano a dare lus­tro e pres­ti­gio all’amministrazione comu­nale , il quale ver­rà pre­sen­ta­to al con­siglio comu­nale alla fine di novem­bre per essere approva­to.

Si è deciso con delib­era di giun­ta di fare un avvi­so pub­bli­co per l’accreditamento dei comi­tati di quartiere esisten­ti nel ter­ri­to­rio comu­nale per poter­li cen­sire ed elen­care in un’area ded­i­ca­ta sul sito del comune. Non esiste una sca­den­za di pre­sen­tazione di tali accred­i­ta­men­ti quin­di saran­no open.

Abbi­amo revo­ca­to la delib­era fat­ta dal prece­dente Com­mis­sario Prefet­tizio per con­di­videre con  tut­ti i cit­ta­di­ni la des­ti­nazione del­la vil­la seques­tra­ta alla crim­i­nal­ità orga­niz­za­ta in via dei Glici­ni, attra­ver­so un con­cor­so di idee con final­ità socio-cul­tur­ali che scadrà il 18 novem­bre.  

 Per la ges­tione di almeno 11 aree ver­di del comune è sta­ta fat­ta una con­di­vi­sione di inten­ti con le asso­ci­azioni e i comi­tati che potreb­bero essere inter­es­sati ad averne le asseg­nazioni, sem­pli­f­i­can­do il rego­la­men­to adot­ta­to dal com­mis­sario prefet­tizio, in modo da favorire il parte­nar­i­a­to tra il comune e il ter­zo set­tore. A tal propos­i­to è sta­to pub­bli­ca­to un avvi­so che scadrà il 18 novem­bre. 

Per quan­to riguar­da gli allog­gi ATER si sta por­tan­do avan­ti una riv­is­i­tazione di tutte le situ­azioni in essere soprat­tut­to per rior­ga­niz­zare la doc­u­men­tazione per­venu­ta a singhioz­zo dall’ATER negli ulti­mi anni. Abbi­amo con­tat­ta­to l’Agenzia per avere una con­ti­nu­ità di rap­por­to che ci dia delle risposte per chiarire molte situ­azioni ad oggi incerte. Nel frat­tem­po è in cor­so di pub­bli­cazione un ban­do spe­ciale per asseg­nare 3 case libere (di cui 2 ater e 1 del comune) per pot­er aggiornare la grad­u­a­to­ria vis­to che è fer­ma al 2005 sem­pre per pot­er venire incon­tro alla grande emer­gen­za abi­ta­ti­va di questo comune.

Con il dis­tret­to socio san­i­tario 3 dei comu­ni di Mari­no e Ciampino del­la ASL RM 6 si è intrapre­sa una totale col­lab­o­razione anche alla luce del­la nom­i­na del nuo­vo  Diret­tore San­i­tario DI LISIA cer­can­do di trovare le azioni da intrapren­dere per l’attuazione del nuo­vo Piano Regionale Di Zona per il quale ho parte­ci­pa­to per­sonal­mente al con­veg­no tenu­tosi lo scor­so mese pres­so la Regione Lazio con tut­ti i comu­ni del­la regione. 

Sto effet­tuan­do i mon­i­tor­ag­gi e le ver­i­fiche dei servizi ero­gati alla per­sona dal dis­tret­to socio san­i­tario come il prog­et­to HELP e le assis­ten­ze onco­logiche domi­cil­iari. 

Per quan­to riguar­da Il prog­et­to SIASOSTEGNO AD INCLUSIONE ATTIVA pre­vis­to dal decre­to del 26 mag­gio 2016 del Min­is­tero del lavoro e delle PS e atti­vo dal 2 set­tem­bre 2016 come misura di con­trasto alla povertà che prevede l’erogazione di un sus­sidio eco­nom­i­co alle famiglie in con­dizioni dis­agiate attra­ver­so una car­ta di paga­men­to elet­tron­i­ca, questo asses­so­ra­to si è prodi­ga­to già dal mese di agos­to sia per la parte comu­nica­ti­va ver­so i cit­ta­di­ni sia per le pro­ce­dure di accettazione delle domande con rel­a­tive ver­i­fiche demogra­fiche e  ver­i­fiche auto­mo­bilis­tiche.

  Abbi­amo avu­to un’importante incon­tro con il dott. MOSTARDA che è il nuo­vo DIRETTORE gen­erale del­la ASL  RM 6 per creare le giuste sin­ergie tra il comune e la ASL RM 6 per pot­er andare incon­tro alle esi­gen­ze dei cit­ta­di­ni cer­can­do di poten­ziare e miglio­rare i servizi san­i­tari sul nos­tro ter­ri­to­rio. Sono state con­seg­nate bre­vi mano una lista di prob­lem­atiche ril­e­vate dai servizi socio san­i­tari per le quali atten­di­amo a breve un nuo­vo con­fron­to.

Il prog­et­to CONOSCERE PER CRESCERE  nato da un ban­do del Dis­tret­to sociale 3 Mari­no Ciampino, vin­to dal isti­tu­to di ricerche sul­la popo­lazione e le PS del  CNR si arti­co­la  su 3 liv­el­li:

  1. di gov­er­no, per fornire stru­men­ti adeguati a rispon­dere a bisog­ni espres­si e non espres­si dai cit­ta­di­ni sem­pre più fram­men­tati e com­p­lessi;
  2. di ges­tione, per mon­i­torare in ter­mi­ni qual­i­ta­tivi e quan­ti­ta­tivi l’offerta di Wel­fare locale;
  3. di for­mazione, per dotare gli oper­a­tori socio san­i­tari nell’uso di stru­men­ti di rac­col­ta del­la doman­da sociale

la metodolo­gia uti­liz­za l’analisi dei bisog­ni come oppor­tu­nità per met­ter al cen­tro del sis­tema inte­gra­to di inter­ven­to la pre­sa in cari­co del cit­tadi­no facen­do leva su tar­get degli attori e sulle risorse ter­ri­to­ri­ali.

Questo prog­et­to pilota sui questi 2 comu­ni va avan­ti a step di ril­e­vazione dei dati . AD OGGI SONO STATI RILEVATI I DATI LEGATI AGLI ADOLESCENTI degli isti­tu­ti supe­ri­ori attra­ver­so la com­pi­lazione di un com­p­lesso ques­tionario . Suc­ces­si­va­mente ver­ran­no ril­e­vati dati delle per­sone adulte.

Il prossi­mo mese fare­mo qui a mari­no una con­feren­za dove conoscer­e­mo le proiezioni, le aggregazioni e le sta­tis­tiche dei dati rac­colti per argo­men­to rel­a­ti­vo al mon­do gio­vanile. In questo prog­et­to parte­ci­pa  anche il comune di SHEFFILD del reg­no uni­to con il quale è sta­to fat­to un gemel­lag­gio sociale e prob­a­bil­mente una loro del­egazione parteciperà all’incontro.                       

 L’ASSESSORE AI SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE DI MARINO, BARBARA CERRO

 ——–

ASSESSORE ADA SANTAMAITA, ATTIVITÀ PRODUTTIVE

Ada Santamaita

Ada San­ta­mai­ta

Lavoro svolto fino ad oggi dall’Assessore alle Attiv­ità Pro­dut­tive 

  1. Ampli­a­men­to spazi Cen­tro per l’Impiego, rimozione vec­chie scaf­fala­ture e altro gia­cen­ti nel cor­ri­doio da più di due anni
  2. Col­lab­o­razione atti­va sem­pre con il Cen­tro per l’impiego attra­ver­so aziende ter­ri­to­ri­ali per l’occupazione gio­vanile e non
  3. Pro­mosso inizia­ti­va per le unioni civili e mat­ri­mo­ni­ali in loca­tion fuori dal Comune stes­so in col­lab­o­razione con gli alber­ga­tori e ris­tora­tori ter­ri­to­ri­ali 
  4. Aper­tu­ra tavoli di con­cer­tazione con asso­ci­azioni cul­tur­ali e comi­tati per l’evento Sagra dell’Uva 2017
  5. Aper­tu­ra tavoli di con­cer­tazione con asso­ci­azioni di cat­e­go­ria attiv­ità pro­dut­tive, arti­giani e com­mer­cianti
  6. Incon­tro per lo svilup­po Orti Urbani-ver­i­fi­ca dei ter­reni per la real­iz­zazione e pro­mozione del prog­et­to sul­la base di un nuo­vo rego­la­men­to in fase di redazione che con­sen­ta una mag­giore final­ità sociale dell’iniziativa
  7. Pro­mozione del prog­et­to Reti di Impre­sa per la creazione di una rete per­ma­nente tra tut­ti i set­tori pro­dut­tivi del Cen­tro Stori­co che si incen­tr­erà sul posizion­a­men­to di nuovi ele­men­ti di arredo e di una col­lab­o­razione nel tem­po tra gli impren­di­tori- Il prog­et­to sarà pre­sen­ta­to dal Comune come Ente gestore alla Regione Lazio per il finanzi­a­men­to come  svilup­po eco­nom­i­co del­la cit­tà
  8. Ho sostenu­to con un impeg­no for­male dell’amministrazione la pos­si­bil­ità d’ingresso nel cen­tro stori­co di fran­chis­ing e case madri

                                                          SAGRA DELLUVA

  1. Sono state fat­te scelte volte ad inizia­tive alla riscop­er­ta e val­oriz­zazione delle nos­tre risorse

Pro­dut­tive, com­mer­ciali, arti­gianali e cul­tur­ali, pro­muoven­do la pri­ma edi­zione di “Sua Eccel­len­za Mari­no” svoltasi all’interno del ter­raz­zane, even­to a paga­men­to. Trasfor­man­do la stes­sa loca­tion che negli anni era diven­ta­ta luo­go ad alto ris­chio di aggregazione di ragazzi con prob­le­mi di alcol­is­mo ad un salot­to con espos­i­tori di alcune eccel­len­za ter­ri­to­ri­ali che han­no ader­i­to e cre­du­to alla pos­si­bil­ità inno­v­a­ti­va di pro­muo­vere le loro aziende-Non trascu­ran­do l’interesse di ques­ta ammin­is­trazione alla volon­tà di vedere la rap­p­re­sen­tazione del Liceo artis­ti­co attra­ver­so gli stes­si stu­den­ti mostran­do le loro opere artis­tiche.

Un grande suc­ces­so che ripeter­e­mo negli anni.

 Ho pro­mosso altra inizia­ti­va tito­la­ta “Arte in Cor­so” iner­ente alla pro­mozione dei tan­ti negozi sfit­ti causa la crisi pro­muoven­doli attra­ver­so un per­cor­so artis­ti­co pub­bli­ciz­zan­do sia i locali stes­si che la l’aspetto cul­tur­ale, binomio fon­da­men­tale per lo svilup­po eco­nom­i­co del­la cit­tà di Mari­no.

In ulti­mo, altra inter­es­sante novità ripor­tan­do a Mari­no una delle tradizioni ormai per­sa, ma 

meritev­ole di essere conosci­u­ta, l’iniziativa di Cana­paro­ma   tito­la­ta “Hemp Whine Bar” 

poiché anti­ca­mente il nos­tro ter­ri­to­rio pro­duce­va cana­pa tant’è che abbi­amo una via tito­la­ta “via del­la canap­ina”. Even­to pro­mosso per pro­muo­vere la conoscen­za di ques­ta pianta dai moltepli­ci usi che se ne pos­sono trarre par­tendo dall’artigianato, all’uso ali­menta­re, cos­meti­co e far­ma­ceu­ti­co- Inter­es­sante aspet­to per lo svilup­po eco­nom­i­co.


ASSESSORE PAOLA TIBERI, SCUOLA, SPORT E CULTURA

Pao­la Tiberi – Asses­sore Scuo­la, Cul­tura e Sport

Paola Tiberi

Pao­la Tiberi

Di segui­to le attiv­ità svolte in questi mesi:  Scuo­la

  • Incon­tro con i Diri­gen­ti sco­las­ti­ci dei diver­si Isti­tu­ti Com­pren­sivi pre­sen­ti nel nos­tro ter­ri­to­rio
  • Incon­tro con diver­si inseg­nan­ti dei vari plessi sco­las­ti­ci;
  • Selezioni di prog­et­ti didat­ti­ci, in col­lab­o­razione con la con­sigliera Simon­et­ta Atzeni, da inserire nei pro­gram­mi sco­las­ti­ci con par­ti­co­lare atten­zione ai temi dell’ambiente e del­la rac­col­ta dif­feren­zi­a­ta nel­la nuo­va visione del rifi­u­to let­to come risor­sa. Altro prog­et­to prevede di lavo­rare con i ragazzi delle 4/5 e delle medie for­man­doli come pic­cole guide per il ns Comune, nel­la val­oriz­zazione del pat­ri­mo­nio artis­ti­co e nat­u­rale, istil­lan­do un riscop­er­to sen­so di amore e pro­tezione per il luo­go dove si vive.
  • A segui­to di una seg­nalazione per­venu­ta­mi da alcu­ni gen­i­tori del plesso Sil­vestri rel­a­ti­va­mente al servizio men­sa, ho ritenu­to oppor­tuno oper­are un sopral­lu­o­go a sor­pre­sa, sia pres­so la men­sa del­la Sil­vestri che pres­so quel­la di via del­la Repub­bli­ca dove vi è il pun­to cot­tura. Non ho potu­to riscon­trare anom­alie. Tut­tavia, ho ritenu­to di pre­dis­porre la con­vo­cazione del Comi­ta­to Men­sa per elab­o­rare un nuo­vo menù, che sia mag­gior­mente ader­ente ai gusti dei ragazzi ma che non trascuri la cor­ret­ta ali­men­tazione, come da indi­cazioni pedi­atriche, la sta­gion­al­ità e lad­dove pos­si­bile il KM 0.
  • Ho ese­gui­to sopral­lu­oghi nei diver­si plessi sco­las­ti­ci per ver­i­fi­carne le con­dizioni con i tec­ni­ci del Comune e l’Ass. ai lavori pub­bli­ci Adol­fo Tam­maro.
  • Ho parte­ci­pa­to all’inaugurazione del­la classe “sen­za Zaino” al plesso Per­ti­ni, insieme alla con­sigliera di oppo­sizione M.Sabrina Min­uc­ci che ha col­lab­o­ra­to, tramite la pro­pria asso­ci­azione con le detenute di Rebib­bia, alla real­iz­zazione delle borse con­seg­nate a bim­bi ed inseg­nan­ti. Questo prog­et­to rap­p­re­sen­ta una vera e pro­pria riv­o­luzione nell’insegnamento, un ringrazi­a­men­to alle inseg­nan­ti che han­no cre­du­to in questo prog­et­to, investen­do pro­prie risorse nel­la for­mazione. Seg­na­lo che tale realtà, oltre alla Per­ti­ni di Mari­no, è sta­ta introdot­ta soltan­to in un altro comune nel Lazio (Mon­tero­ton­do).
  • Vor­rei seg­nalare il prob­lem solv­ing del­la respon­s­abile del  plesso B. Cia­ri che in segui­to dell’allagamento di 2 aule e di parte dell’androne del­la Scuo­la B. Cia­ri, ha ritenu­to di medi­are con i gen­i­tori, favoren­do col­oro che non avreb­bero non potu­to las­cia­re i pro­pri figli, rispet­to agli altri che pote­vano avere un’alternativa. Ques­ta è la col­lab­o­razione che cer­chi­amo!
  • Ho oper­a­to un sopral­lu­o­go pres­so il Liceo Artis­ti­co Pao­lo Mer­curi, un isti­tu­to che rap­p­re­sen­ta  un’eccellenza del nos­tro territorio…si vor­rebbe dis­porre dei lab­o­ra­tori pre­sen­ti anche per attiv­ità extra sco­las­tiche in orario pomerid­i­ano.

Cul­tura

  • Selezione di prog­et­ti per la real­iz­zazione del­la 92° sagra dell’Uva in col­lab­o­razione con l’Ass. Ada San­ta­mai­ta. Il mot­to del­la man­i­fes­tazione è sta­to la val­oriz­zazione del prodot­to locale sia enogasstro­nom­i­co che nat­u­ral­is­ti­co e cul­tur­ale. La sagra ha avu­to degli aspet­ti che andran­no curati in modo dif­fer­ente nel­la prossi­ma edi­zione, gra­zie al mag­gior tem­po per l’organizzazione. Si pun­terà ad una riqual­i­fi­cazione dell’intero impianto.
  • Ho incon­tra­to diver­si autori e scrit­tori, desiderosi di pro­muo­vere i pro­pri stu­di. A tito­lo esem­pli­fica­ti­vo, mi ha col­pi­to il testo di Tom­ma­so Petruc­ciani, “La riv­o­luzione arri­va a suon di ban­da” che anal­iz­za i moti politi­ci nei diver­si comu­ni dei Castel­li Romani dal 1870 al 1913. Sti­amo orga­niz­zan­do una con­feren­za per dif­fondere questo testo pres­so l’aula magna del Liceo Artis­ti­co e pres­so le Bib­lioteche del cir­cuito SBCR.
  • Ho parte­ci­pa­to a diverse riu­nioni dell’SBCR.
  • Ho oper­a­to un sopral­lu­o­go pres­so l’ostello, strut­tura mer­av­igliosa che deve tornare a fiorire in una veste ricettizia, mul­ti­cul­tur­ale ed inter­dis­ci­pli­nare.
  • Ho parte­ci­pa­to al Wine Fes­ti­val di Vel­letri, in rap­p­re­sen­tan­za del Comune di Mari­no, in uno spir­i­to di col­lab­o­razione tra comu­ni ori­en­ta­to ad offrire un ven­taglio di oppor­tu­nità al tur­ista.
  • Il mio Asses­so­ra­to ha col­lab­o­ra­to alla real­iz­zazione del Con­veg­no 445 anni dopo Lep­an­to. Con­veg­no inter­nazionale in tema di Pace nel Mediter­ra­neo.

Sport

  • Ho indet­to la com­mis­sione pres­so il Domeni­co Fiore. La com­mis­sione ha evi­den­zi­a­to le crit­ic­ità che al momen­to non con­sentono l’ingresso al pub­bli­co. Attra­ver­so i rilievi del­la Com­mis­sione sti­amo pre­dispo­nen­do una serie di cor­ret­tivi che ci con­sen­ti­ran­no di avere nuo­va­mente  una strut­tura fun­zionale.
  • Richi­es­ta di finanzi­a­men­to  agevola­to ban­do “Sport Mis­sione Comune” per la real­iz­zazione di una scala di eso­do al Domeni­co Fiore, in col­lab­o­razione con la Coni Ser­vice Spa.
  • Sopral­lu­oghi nel palazzet­to di Cava de Sel­ci e Ten­sostrut­tura.
  • Sopral­lu­o­go palestra Per­ti­ni e  Pri­mo Levi.

ASSESSORE ADOLFO TAMMARO, LAVORI PUBBLICI, MOBILITÀ

Adolfo Tammaro

Adol­fo Tam­maro

Lista degli argo­men­ti richia­mati dall’Assessore ai Lavori Pub­bli­ci e Mobil­ità ADOLFO TAMMARO durante la Con­feren­za Stam­pa del 28 otto­bre 2016

1) Avvio rac­col­ta stra­or­di­nar­ia rifiu­ti ingom­bran­ti (di saba­to ed in varie locazioni del ter­ri­to­rio)

2) Aper­tu­ra stra­da Via Alberi­co da Bar­bi­ano — Richi­es­ta ad Astral di instal­lazione seg­nalet­i­ca ver­ti­cale e oriz­zon­tale adegua­ta

3) Prog­et­to alla Regione Cave fos­so di peperi­no (abor­ti­to per con­seg­na in ritar­do di 2 minu­ti)

4) Prog­et­to (alla Regione) recinzioni esterne Teatro Comu­nale di Vil­la Desideri -

5) Pre­sa in cari­co ver­i­fi­ca lavori “Scat­olone”. Da fare nuo­va ver­i­fi­ca dei SAL

6) ENAC — Invio osser­vazioni (a fir­ma Car­lo) su Val­u­tazione Impat­to Ambi­en­tale (che NON era­no state invi­ate dal­la Capo­rale). Invio sol­lecito ad ENAC rispos­ta su accettazione osser­vazioni alla VIA e notizie su con­feren­za dei servizi

7) ENAC — Mappe osta­coli — Bloc­co richi­es­ta aumen­to lim­ite altez­za edi­fi­ci in zona Divi­no Amore — Map­pa degli osta­coli. Ripor­ta­to lim­ite a 9 mt e 15 mt altez­za. Ing. Petri­ni ave­va chiesto dero­ga per arrivare anche a 36 mt di altez­za??

8) Ver­i­fi­ca con Citelum (in col­lab­o­razione con Save­rio Audi­no) situ­azione attuale e aumen­to pun­ti luce pub­bli­ca in con­ven­zione (Passer­e­mo da 3491 a cir­ca 4400 pun­ti illu­mi­nazione).

9) Lavori ristrut­turazione 3 scuole per aumen­to aule. Tut­ti i lavori sono sta­ti ter­mi­nati pri­ma dell’inizio del­la scuo­la inclusi alcu­ni impor­tan­ti lavori di revi­sione degli spazi men­sa

10) Lavori di ristrut­turazione Per­ti­ni area men­sa sco­las­ti­ca. Elim­i­na­ta da Mul­ti­servizi perdi­ta seg­nala­ta da molto tem­po

11) Lavori di ristrut­turazione ex Cen­tro Anziani Cava de Sel­ci per aumen­to aule sco­las­tiche. Chiar­i­to con Diri­gente Toscano uti­liz­zo effet­ti­vo di tali aule

Da risol­vere col­lo­cazione nuo­vo Cen­tro Anziani

12) Rior­ga­niz­zazione cri­teri di asseg­nazione incar­ichi per lavori pub­bli­ci. Revi­sione del sis­te­mi di accred­i­to reg­is­trazione delle Ditte e dei Pro­fes­sion­isti

13) Aper­tu­ra dial­o­go con Diret­tore Sco­las­ti­co D.ssa Toscano per cor­ret­to uti­liz­zo risorse pre­sen­ti su Piano Tri­en­nale delle Opere e revi­sione obi­et­tivi piano tri­en­nale OO PP. per scuole di sua per­ti­nen­za. Esem­pio stanzi­a­men­to di 550.000 euro per nuove aule a Castel­luc­cia

14) Avvio lavoro di appro­fondi­men­to soluzioni riduzione voli Ciampino. Parte­ci­pazione al Tavo­lo di con­cer­tazione con Munici­pio VII — Comune di Ciampino e Comi­ta­to per la Riduzione impat­to ambi­en­tale

15) Pre­sen­tazione tramite Cit­tà Met­ro­pol­i­tana di Roma del prog­et­to Roton­da Due San­ti con pre­sa in cari­co degli espro­pri e tut­to il resto dei costi a cari­co Cit­tà Met­ro­pol­i­tana e Regione

16) Astral — Prob­le­ma radi­ci inva­sive e peri­colose per la via­bil­ità con impeg­no da parte di Astral di soluzione del prob­le­ma. Purtrop­po per nor­male iter di lavoro dovran­no essere abbat­tuti diver­si alberi all’inizio del­la Net­tunense

17) Piani­fi­cazione e stesura del capi­to­la­to per il nuo­vo sito isti­tuzionale. Richiesto tema grafi­co al Comune di Venezia che ne ha accorda­to l’utilizzo in uso gra­tu­ito

18) Prob­lem­at­i­ca tele­camere su area Mari­no Medio­e­vale e su area Mari­no Appia Anti­ca Riv­is­to il prog­et­to orig­i­nale inclu­so nel PLUS (Citelium) e che prevede­va un cos­to di 50.000 Euro anno solo per le linee dati di col­lega­men­to tra serv­er e tele­camere. Por­ta­to avan­ti prog­et­to alter­na­ti­vo che prevede col­lega­men­to tra vari immo­bili comu­nali con col­lega­men­ti radio che oltre ad elim­inare il canone annuale porter­an­no anche alla dimin­uzione di vari altri costi (linee ADSL scuole, tele­fo­nia etc.)

19) Pre­si con­tat­ti con Tele­com per prog­ettare stesura fibra tra diverse sedi comu­nali e pot­er 

20) Pre­sa in cari­co ques­tione No Tir. Ver­i­fi­ca­to man­ca­to ter­mine iter acqui­sizione strade (man­ca da fare delib­era di pre­sa atto delle osser­vazione del­la provin­cia di Roma che rib­adisce che su quel­la stra­da è vigente una ordi­nan­za di obbli­go pas­sag­gio TIR sopra i 65q

21) Sep­a­razione tra Trasporto Pub­bli­co Locale e Trasporto Pub­bli­co Sco­las­ti­co con avvi­a­men­to gare. Ulti­mo con­trat­to stip­u­la­to nel 1999.

22) Pre­sa in cari­co atten­zione area Appia Anti­ca San­ta Maria delle Mole. Instal­lazione di 4 fari per illu­mi­nazione not­tur­na. Richi­es­ta ad ACEA sposta­men­to sof­fione di sfi­a­to etc.

23) Avvi­a­men­to pro­gram­ma manuten­zione sis­tem­at­i­ca scuole. Pri­mo inter­ven­to in cor­so in fase di ulti­mazione su scuo­la Pri­mo Levi. A seguire Cia­ri e Morosi­ni. Imme­di­ata­mente dopo Elsa Morante/Spigarelli

24) Avvi­a­men­to sis­tema di ges­tione delle seg­nalazioni con appli­cazione smart Municip­i­um. Si trat­ta di un applica­ti­vo gestibile in mobil­ità che con­sente sia il dial­o­go con l’amministrazione, sia l’invio di seg­nalazioni geo­ref­eren­zi­ate con la pos­si­bil­ità di comu­ni­care al Cit­tadi­no anche gli sta­ti di avan­za­men­to del­la seg­nalazione fino alla chiusura.

25) Avvi­a­men­to pro­ces­si di inno­vazione e infor­ma­tiz­zazione dell’Ente.

26) Avvio con­tat­ti con Astral per portare avan­ti le rotonde Appia/Nettunense e Nettunense/Via del Divi­no Amore. Prog­et­ti e piano di espro­pri pron­to. Da trovare finanzi­a­men­ti.

27) Avvio piano di ampli­a­men­to via Aldo Moro con prog­et­to di portare tut­ta la stra­da a 9 mt. con 1 mar­ci­apiede e mar­cia a sen­so uni­co

Sup­por­to all’avvio delle nuove pro­ce­dure per la ges­tione degli atti (J-Iri­de) e loro imme­di­a­ta pub­bli­cazione su Albo Pre­to­rio. Sposta­men­to del­la ges­tione dei dati nel cloud (con aumen­to liv­el­li di garanzia tenu­ta dati). Avvi­a­men­to pro­ce­du­ra Pratiche edilizie con creazione del fas­ci­co­lo infor­mati­co. Ges­tione inte­gra­ta Suap e SUE. Nuo­va ges­tione dell’anagrafico.

Start-up pre­vis­to per inizio 2017.

28) Chiari­men­to in Regione per com­pletare iter di finanzi­a­men­to scuole Repub­bli­ca, Vas­carelle e Nie­vo. Ottenu­ta pro­ro­ga e rice­vu­ti finanzi­a­men­ti

29) Pre­sa in cari­co situ­azione cimitero Maz­za­m­agna

30) Pre­sa in cari­co ampli­a­men­to Cimitero Mari­no Cen­tro

31) Pre­sa in cari­co situ­azione impianto sporti­vo Domeni­co Fiore

32) Avvio ban­do di inter­esse per ricer­ca locazione idonee all’apertura nuo­vo Eco­cen­tro di San­ta Maria delle Mole e Frat­toc­chie

Con­di­vi­di:
error0