TERREMOTO, REGIONE, 100 VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE LAZIO AL LAVORO DA QUESTA MATTINA

TERREMOTO, REGIONE, 100 VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE LAZIO AL LAVORO DA QUESTA MATTINA

31/10/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1675 volte!

protezione_civile_bevagna3TERREMOTO, REGIONE, 100 VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE LAZIO AL LAVORO DA QUESTA MATTINA

 OFFERTI 1000 PASTI, A LEONESSA 200 PERSONE OSPITATE NEL PALAZZETTO DELLO SPORT

Cir­ca 100 volon­tari di Pro­tezione civile regionale stan­no operan­do sin da sta­mat­ti­na tra Ama­trice, Accu­moli e negli altri Comu­ni col­pi­ti dal­la nuo­va scos­sa. Sono sta­ti offer­ti cir­ca 1000 pasti nelle 3 cucine dei pun­ti di assis­ten­za di Tor­ri­ta, Ama­trice e Som­mati alla popo­lazione e ai soc­cor­ri­tori. 52 per­sone saran­no assis­tite già da stan­otte nei ten­doni men­sa anco­ra allesti­ti ad Ama­trice, 45 cit­ta­di­ni di Ama­trice sono già par­ti­ti e han­no deciso di trasferir­si nelle strut­ture ricettive sul­la cos­ta, men­tre 40 per­sone saran­no ospi­tate da domani mat­ti­na nei Map (Mod­uli Abi­tati­ti Provvi­sori) de L’Aquila disponi­bili. Da domani mat­ti­na, con una apposi­ta task force, ricom­in­cer­an­no tutte le ver­i­fiche tec­niche per accertare l’agibilità degli edi­fi­ci. 

Sul fronte del­la via­bil­ità da domani mat­ti­na, insieme ai Vig­ili del Fuo­co e ai tec­ni­ci , la Pro­tezione civile regionale lavor­erà per ren­dere di nuo­vo agi­bili le strade di per­cor­ren­za. Le ten­dopoli non ver­ran­no ripo­sizion­ate. A Leones­sa saran­no ospi­tate oltre 200 per­sone nel Palazzet­to del­lo Sport con cop­erte e bran­dine for­nite dal­la Pro­tezione civile del­la Regione Lazio e analoghe inizia­tive saran­no adot­tate in tut­ti i Comu­ni col­pi­ti dal ter­re­mo­to di ques­ta mat­ti­na che ne han­no fat­to richi­es­ta. 

Sono sta­ti inviati inoltre due gen­er­a­tori da 50 chilowatt più 6 gen­er­a­tori tra i 20 e i 10 chilowatt, una ten­sostrut­tura ad Antrodoco come rifer­i­men­to per la Pro­tezione civile e una ten­da a Cas­tel Sant’Angelo per fornire assis­ten­za alla popo­lazione del pos­to”.

Così in una nota la Regione Lazio.