Marino, Leandri: MCD la preoccupazione dei posti di lavoro nella Multiservizi diventa una tematica  monolitica

Marino, Leandri: MCD la preoccupazione dei posti di lavoro nella Multiservizi diventa una tematica monolitica

31/10/2016 0 Di puntoacapo

Hits: 71

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 3819 volte!

Fabrizio Leandri

Fab­rizio Leandri

Mari­no, Lean­dri: MCD la pre­oc­cu­pazione dei posti di lavoro nel­la Mul­ti­servizi diven­ta una tem­at­i­ca  monolitica.

 Dopo le moltepli­ci assun­zioni “piut­tosto clien­te­lari” fat­te dal cen­trode­stra,  190 per l’esattezza dal 2006 al 2013, mi sem­bra ovvio che la coeren­za spe­cial­mente quan­do si sta all’opposizione diven­ta un com­po­nente polit­i­ca. Non mi stupis­cono affat­to le dichiarazioni degli espo­nen­ti del MCD riguar­do la posizione dell’amministrazione comu­nale sul­la Mul­ti­servizi locale, e sarebbe un con­tra­dit­to­rio che non potrei vivere  se non soste­nes­si tali pratiche, per­ché chi difende il lavoro ed ha la sen­si­bil­ità polit­i­ca di uti­liz­zare le nor­ma­tive del codice civile e dirit­to cos­ti­tuzionale sul lavoro, avrà sem­pre il mio appog­gio, spe­cial­mente da quan­do i sin­da­cati si sono asservi­ti alle Imp­rese. Ma a volte riman­go let­teral­mente sbalordi­to quan­do leg­go dichiarazioni sul vostro gior­nale online cara Diret­trice, come se il fat­to di essere vir­tuale desse a col­oro che vi scrivono la licen­za di dimen­ti­care il passato.

Vor­rei doman­dare a codesti polit­i­can­ti; dove era­no quan­do un servizio come quel­lo dei parcheg­gi a paga­men­to, nell’estate 2013 veni­va resti­tu­ito dal­la Mul­ti­servizi al Comune di Mari­no due anni pri­ma del­la sca­den­za del con­trat­to? Lo pos­so sug­gerire!? Era­no in con­siglio comu­nale ed in mag­gio­ran­za, quel­la stes­sa mag­gio­ran­za che delib­er­a­va la risoluzione antic­i­pa­ta del con­trat­to di servizio parcheg­gi  gesti­to dal­la M.C.M. Spa. Ero fuori a volan­tinare e scrissi qual­cosa a riguardo. 

In quell’occasione, e cioè nel­la sedu­ta con­sil­iare del 27 Luglio 2013, i sig­nori politi­ci di cen­trode­stra, oggi  fluiti cospicua­mente in  MCD, (in con­siglio comu­nale era­no una deci­na di con­siglieri di mag­gio­ran­za), non han­no avu­to una sola paro­la a dife­sa dell’occupazione e del dirit­to al lavoro. Han­no evi­ta­to il dibat­ti­to con l’opposizione, non han­no  rispet­ta­to la sca­den­za nat­u­rale del con­trat­to e cioè nel Dicem­bre 2015 come per tut­ti gli altri servizi, che invece sono sta­ti pro­ro­gati con una delib­era con­sil­iare, la stes­sa delib­era su cui viene legit­ti­ma­mente pos­ta un interrogazione.

Doman­do: per­ché per i 18 dipen­den­ti del servizio degli Ausil­iari del Traf­fi­co non c’è sta­ta la stes­sa con­sid­er­azione? Loro non ave­vano famiglia? 

Ma si sape­va quale fos­se il prob­le­ma, era togliere di mez­zo qualche per­son­ag­gio sco­mo­do e la cam­pagna elet­torale era più impor­tante di qual­si­asi altra con­sid­er­azione, poiché prossi­mi ad elezioni, e ve ne siete fre­gati dei lavo­ra­tori, ve ne siete fre­gati a tal pun­to che quel­li come me, impeg­nati per la pro­ro­ga del­la mag­gior parte dei servizi gesti­ti dal­la Mul­ti­servizi appe­na nata con il Com­mis­sario Stra­or­di­nario San­to­riel­lo nel 2005, la stes­sa pro­ro­ga che vi ha per­me­s­so di fare le moltepli­ci assun­zioni dal 2006 in poi, lo avete ritenu­to un prob­le­ma per­ché  sosten­i­tore delle stesse politiche che oggi vor­reste intraprendere.

Adesso col­go con estremo entu­si­as­mo l’inversione di rot­ta dei politi­ci di cen­tro destra, che più che altro vor­reb­bero con­tin­uare a garan­tir­si con ques­ta attiv­ità socio-polit­i­ca in dife­sa del lavoro, il voto di tut­ti col­oro che han­no imp­ie­ga­to nel­la M.C.M. Spa nel­la loro lun­ga per­ma­nen­za alla gui­da del paese. Quin­di li invi­to a pros­eguire questo per­cor­so svol­gen­do un attiv­ità polit­i­ca sulle tem­atiche del lavoro, dei dirit­ti sin­da­cali e quel­li sanci­ti dalle leg­gi sul­la salute e sicurez­za dei lavo­ra­tori su tut­to il ter­ri­to­rio ed in tutte le aziende che gestis­cono la cosa pub­bli­ca com­pre­sa la Mul­ti­servizi di Mari­no, ma con con­cretez­za e in modo assiduo.

Fab­rizio Leandri

Ex sin­da­cal­ista CGIL nel­la M.C.M. Spa