Agricoltura e territorio nel Lazio, convegno dell’associazione Teorema a Velletri

Agricoltura e territorio nel Lazio, convegno dell’associazione Teorema a Velletri

24/10/2016 0 Di Fabio Ciarla

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 501 volte!

A pre­siedere i lavori i ver­ti­ci del­la Ban­ca Popo­lare del Lazio, pre­sen­ti il Vesco­vo S.E. Mons. Vin­cen­zo Api­cel­la, i sin­daci di Vel­letri e Lar­i­ano e gli onorevoli Tabac­ci e Nicode­mo

La sal­va­guardia del ter­ri­to­rio attra­ver­so la cura del­la ter­ra: prog­et­ti ed inizia­tive per il futuro dell’agricoltura a Vel­letri e nel sud del­la Provin­cia romana”, questo il tema cen­trale del con­veg­no orga­niz­za­to dall’Associazione Cul­tur­ale Teo­re­ma, pre­siedu­ta da Gior­gio Paset­to, e ospi­ta­to a Vel­letri dal­la Ban­ca Popo­lare del Lazio lo scor­so ven­erdì 14 otto­bre. Argo­men­ti di grande ril­e­van­za per un’area a forte vocazione agri­co­la, che ha rispos­to in maniera forte a liv­el­lo isti­tuzionale con i sin­daci di Vel­letri e Lar­i­ano, Faus­to Ser­va­dio e Mau­r­izio Cali­ciot­ti, e il Vesco­vo di Vel­letri-Seg­ni S.E. Mons. Vin­cen­zo Api­cel­la, che ha inquadra­to il pomerig­gio di lavoro nell’ambito delle parole dell’Enciclica “Lauda­to sì” ded­i­ca­ta da Papa Francesco ai temi dell’ambiente e del Cre­ato.

La Ban­ca Popo­lare del Lazio ha fat­to gli onori di casa con il Pres­i­dente Rena­to Mas­troste­fano e con l’intervento tec­ni­co del Diret­tore Gen­erale Mas­si­mo Luci­di, entram­bi nel ricor­do delle radi­ci agri­cole e cris­tiane dell’istituto che negli ulti­mi anni ha ripreso un cam­mi­no di forte impeg­no in questo set­tore pro­dut­ti­vo. “Abbi­amo scel­to strade nuove che porter­e­mo avan­ti con forza – ha sot­to­lin­eato Luci­di —  sia in agri­coltura sia nelle energie rin­nov­abili. Lavo­riamo in modo cap­il­lare sull’economia locale anche per­ché siamo cer­ti che nell’immediato futuro la nos­tra zona sarà ogget­to di molte atten­zioni da parte dei gran­di play­er dell’agroalimentare che han­no sede nel nord Italia. Gli ulti­mi dati ISMEA ci dan­no come la terza ban­ca per vol­ume di presti­ti, gra­zie alla col­lab­o­razione con Coop­cred­it, dopo colos­si come Inte­sa e Uni­cred­it. Questo a sig­nifi­care che l’agricoltura per noi è una vocazione ma anche una chiara scelta di svilup­po, insieme a Tur­is­mo e Ambi­ente”.

Il Vesco­vo Api­cel­la ha inquadra­to l’aspetto eti­co e reli­gioso del con­veg­no, ricor­dan­do come “Nell’Enciclica di Papa Francesco si affer­ma che l’iniquità tra le per­sone è diret­ta­mente pro­porzionale alla sal­va­guardia dell’ambiente, le due cose sono col­le­gate. Bisogna quin­di ridefinire l’idea di pro­gres­so”. A seguire invece l’intervento dell’on. Oliviero Nicode­mo, Capogrup­po PD nel­la Com­mis­sione Agri­coltura del­la Cam­era dei Dep­u­tati, ha trac­cia­to un quadro molto tec­ni­co dell’Agroalimentare ital­iano, toc­can­do il tema del­i­ca­to del­la red­di­tiv­ità per i colti­va­tori: “All’agricoltore va solo il 20% del val­ore com­p­lessi­vo – ha det­to Nicode­mo -, bisogna quin­di riequi­li­brare la fil­iera e difend­ere chi pro­duce oltre a chi lavo­ra”. La chiusura è sta­ta poi affi­da­ta all’on. Bruno Tabac­ci, Pres­i­dente del­la Com­mis­sione Par­la­mentare per la Sem­pli­fi­cazione e mem­bro del­la Com­mis­sione Bilan­cio, Tesoro e Pro­gram­mazione, che ha rib­a­di­to come “il pun­to cen­trale è il tema del­la dis­ug­uaglian­za. Ambi­ente e Agri­coltura sono set­tori che, se ben gesti­ti, han­no saputo creare val­ore anche in momen­ti di crisi eco­nom­i­ca. Per questo bisogna riequi­li­brare la fil­iera ma per far­lo bisogna orga­niz­zare l’offerta, solo se gli agri­coltori avran­no mag­giore voce in capi­to­lo rius­ci­ran­no a fare il prez­zo”.

Impos­si­bil­i­ta­to a parte­ci­pare di per­sona, l’Assessore all’Agricoltura del­la Regione Lazio Car­lo Haus­mann ha invi­a­to un con­trib­u­to tec­ni­co che è sta­to dis­tribuito a tut­ti i parte­ci­pan­ti.

In con­clu­sione di lavori si è aper­to un dibat­ti­to con gli inter­ven­ti di impren­di­tori agri­coli del ter­ri­to­rio, per poi lan­cia­re l’idea di un sec­on­do appun­ta­men­to – più oper­a­ti­vo – da svol­gere nei prossi­mi mesi sem­pre a cura dell’Associazione Teo­re­ma e con l’ospitalità del­la Ban­ca Popo­lare del Lazio che da parte sua sta lavo­ran­do ormai da mesi sul por­tale www.terrelab.it ded­i­ca­to pro­prio alle aziende agri­cole e alle oppor­tu­nità di finanzi­a­men­to a queste ded­i­cate.

Con­di­vi­di:
error0