Giulianello di Cori: menzione speciale per il prototipo di Grattacielo Ecosostenibile Farmduepuntozero dei fratelli Acciarito

Giulianello di Cori: menzione speciale per il prototipo di Grattacielo Ecosostenibile Farmduepuntozero dei fratelli Acciarito

15/10/2016 0 Di Marco Castaldi

Hits: 10

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2593 volte!

Lo zampil­lo d’acqua che diven­ta architet­tura intel­li­gente ideato dal­lo Stu­dio di Architet­tura Ate­lier Cre­ati­vo Accia­r­i­to è sta­to pre­mi­a­to nel­la sezione Ricerche del Pre­mio Architet­tura & Pae­sag­gio nell’ambito del I Sem­i­nario Inter­nazionale ‘La for­ma dell’acqua’ di Reg­gio Calabria.

Lo Stu­dio di Architet­tura Ate­lier Cre­ati­vo Accia­r­i­to di Giu­lianel­lo di Cori ha ottenu­to una men­zione spe­ciale nel­la sezione Ricerche del Pre­mio Architet­tura & Pae­sag­gio nell’ambito del I Sem­i­nario Inter­nazionale ‘La for­ma dell’acqua’ orga­niz­za­to dall’Ordine degli Architet­ti PPC del­la provin­cia di Reg­gio Cal­abria, con il patrocinio del Con­siglio Nazionale degli Architet­ti Piani­fi­ca­tori Pae­sag­gisti Con­ser­va­tori e del Con­siglio del­la Regione Cal­abria. Le pre­mi­azioni si sono svolte mer­coledì 12 Otto­bre a Reg­gio Cal­abria pres­so la sala ‘Fed­er­i­ca Mon­teleone’ del Palaz­zo Cam­panel­la, sede del Con­siglio Regionale del­la Calabria.

Il riconosci­men­to è sta­to attribuito al pro­totipo di Gratta­cielo Ecososteni­bile ideato da Alessio ed Emanuel Accia­r­i­to. Lo zampil­lo d’acqua che diven­ta architet­tura e si erge nel­lo spazio in maniera intel­li­gente è una sin­te­si di iden­tità, tec­ni­ca e design che affi­da alla for­ma dell’acqua un mes­sag­gio sociale ed eco­logi­co, di effi­cien­za e sosteni­bil­ità, in sin­to­nia con la Smart City Green del futuro. Una strut­tura costru­i­ta con tec­niche in gra­do di miglio­rare la qual­ità del­la vita, diminuire lo spre­co, incen­ti­vare il recu­pero, il risparmio, il riu­ti­liz­zo e l’educazione cul­tur­ale sul comune buon uso dell’acqua.

Il lavoro, inizia­to in sede di lau­rea alla Facoltà di Architet­tura dell’Università degli Stu­di di Roma La Sapien­za, è inser­i­to nel più ampio prog­et­to pilota di rigen­er­azione urbana ‘Far­m­duepun­toze­ro’, che pun­ta su bioar­chitet­tura, bioedilizia e bio­cli­mat­i­ca per una inno­v­a­ti­va prog­et­tazione inte­gra­ta di architet­tura ecososteni­bile e sem­pre più atten­zion­a­to dagli ambi­en­ti acca­d­e­mi­ci e da enti come la Regione Lazio, dove è in liz­za per il con­test ‘Lazio Cre­ati­vo’, e Bic Lazio Spazio Atti­vo Colle­fer­ro che lo ha inser­i­to in uno speci­fi­co per­cor­so di affi­an­ca­men­to, denom­i­na­to ‘Start up Val­i­da­tion Open Lab’.

“Siamo ono­rati di ques­ta men­zione spe­ciale ded­i­ca­ta alla ricer­ca – com­men­tano i fratel­li Accia­r­i­to - Per noi la ricer­ca è il pun­to di parten­za per riflet­tere su come inter­venire sui ter­ri­tori, inte­gran­do il pro­gres­so con la sal­va­guardia di iden­tità e sto­ria. L’Italia ha un ter­ri­to­rio ‘risor­sa’ ines­tima­bile sul quale non si può met­tere mano sen­za pri­ma aver med­i­ta­to abbas­tan­za con la ricer­ca, il prog­et­to e la sper­i­men­tazione. Rice­vere questo pre­mio ci riem­pie di gioia e allo stes­so tem­po ci respon­s­abi­liz­za sem­pre di più nel nos­tro per­cor­so professionale”. 

Mar­co Castaldi

Addet­to Stam­pa & OLMR