Nastro Rosa 2016: a Cori si illumina il Tempio d’Ercole

Nastro Rosa 2016: a Cori si illumina il Tempio d’Ercole

13/10/2016 0 Di Marco Castaldi

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2481 volte!

Anche quest’anno l’Amministrazione comu­nale di Cori ha rin­no­va­to l’adesione alla Cam­pagna mon­di­ale di sen­si­bi­liz­zazione alla pre­ven­zione del tumore al seno pro­mossa dal­la LILT (Lega Ital­iana per la Lot­ta con­tro i Tumori) Nazionale e orga­niz­za­ta a liv­el­lo provin­ciale dal­la LILT di Lati­na, assieme ai Sin­daci dei Comu­ni, all’Università La Sapien­za Polo Pon­ti­no e alla ASL di Lati­na.

Anche quest’anno l’Amministrazione comu­nale di Cori ha rin­no­va­to l’adesione alla Cam­pagna mon­di­ale Nas­tro Rosa 2016 pro­mossa dal­la LILT (Lega Ital­iana per la Lot­ta con­tro i Tumori) Nazionale e orga­niz­za­ta a liv­el­lo provin­ciale dal­la LILT di Lati­na, assieme ai Sin­daci dei Comu­ni, all’Uni­ver­sità La Sapien­za Polo Pon­ti­no e alla ASL di Lati­na. Per tut­to il mese di Otto­bre, la sera, il Mon­u­men­to Nazionale Tem­pio di Ercole, sim­bo­lo del­la cit­tà che si erge in cima all’acropoli dell’antica Cora, si illu­min­erà di rosa, il col­ore del­la lot­ta con­tro il tumore al seno.

La Cam­pagna, che si svolge con­tem­po­ranea­mente in oltre 70 Nazioni nel mon­do, ha lo scopo di alla sen­si­bi­liz­zare l’opinione pre­ven­zione del tumore al seno. Il tumore al seno è il big killer numero uno per il genere fem­minile. Si sti­mano in Italia cir­ca 50.000 nuovi casi ogni anno. In par­ti­co­lare si reg­is­tra un aumen­to del 29% tra le gio­vani donne in età com­pre­sa tra i 25 e i 44 anni. Oggi la guari­bil­ità per ques­ta patolo­gia è di oltre il 90%, ma si potrebbe già rag­giun­gere la quo­ta del 98%. Numeri impres­sio­n­an­ti che fan­no di questo tumore una vera emer­gen­za sociale.

I Sin­daci pon­ti­ni, in sin­er­gia con la Direzione Gen­erale del­la ASL, han­no cre­ato le pre­messe per isti­tuire la Breast Unit uni­ca provin­ciale, che garan­tisce una più lun­ga soprav­viven­za e una migliore qual­ità di vita alle donne col­pite dal tumore al seno. La Breast Unit pon­ti­na è orga­niz­za­ta su due per­cor­si. Un per­cor­so ter­ri­to­ri­ale, che include il pro­gram­ma di screen­ing e una diag­nos­ti­ca ad ele­va­to liv­el­lo di spe­cial­iz­zazione, e un per­cor­so diag­nos­ti­co – ter­apeu­ti­co Intraospedaliero.

La Cam­pagna Nas­tro Rosa è pri­ma di tut­to una battaglia per scon­fig­gere il tumore al seno. Una battaglia di tipo cul­tur­ale, le cui linee strate­giche a liv­el­lo mon­di­ale con­sistono nel ricer­care sis­te­mi di col­lab­o­razione tra Isti­tuzioni e Soci­età Civile per pro­muo­vere tra i cit­ta­di­ni la Cul­tura del­la Pre­ven­zione e dell’Edu­cazione in Cam­po Onco­logi­co. Essa però e anche occa­sione per divul­gare i val­ori Eti­ci, di Civiltà del­la nos­tra gente facen­do conoscere all’Italia e al Mon­do le radi­ci del­la nos­tra sto­ria e del­la nos­tra cul­tura attra­ver­so la pre­sen­tazione e val­oriz­zazione delle bellezze pre­sen­ti nelle nos­tre Cit­tà.

Mar­co Castal­di

Addet­to Stam­pa & OLMR