MARINO: IL SINDACO PREMIA GLI ATLETI MARINESI A PALAZZO COLONNA

MARINO: IL SINDACO PREMIA GLI ATLETI MARINESI A PALAZZO COLONNA

23/09/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 4544 volte!

foto-atletiMARINO: IL SINDACO PREMIA GLI ATLETI MARINESI A PALAZZO COLONNA

Fed­er­i­ca Trovalus­ci e Gabriele Oli­va dis­tin­tisi ai Mon­di­ali di Dubli­no di Kick Box­ing e Loredana Trig­ilia bron­zo a squadre nel fioret­to alle Par­alimpia­di di Rio

Mat­ti­na­ta all’insegna del­lo Sport a palaz­zo Colon­na. Il Sin­da­co Car­lo Col­iz­za ha rice­vu­to nell’Aula Con­sil­iare alcu­ni atleti mari­ne­si che si sono dis­tin­ti per i risul­tati rag­giun­ti a liv­el­lo inter­nazionale nel cor­so dell’Estate 2016.

         Si trat­ta di Fed­er­i­ca Trovalus­ci 19enne che si è clas­si­fi­ca­ta 2^ nel­la dis­ci­plina di Point Fight­ing di Kick Box­ing ai Cam­pi­onati del Mon­do di Dubli­no tenutisi dal 28 agos­to al 3 set­tem­bre scor­so.

         E anco­ra Gabriele Oli­va 17 anni clas­si­fi­catosi sem­pre ai Cam­pi­onati di Dubli­no nel­la stes­sa dis­ci­plina del­la Trovalus­ci al 3° pos­to all’individuale e 3° in team.

         E infine la medaglia di bron­zo per la scher­ma ital­iana alle Par­alimpia­di di Rio de Janeiro Loredana Trig­ilia, 3^ nel­la gara a squadre di Fioret­to.

         Nel cor­so del­la cer­i­mo­nia inti­ma, ma sig­ni­fica­ti­va e com­movente, il Sin­da­co ha con­seg­na­to loro il gagliardet­to del­la Cit­tà di Mari­no “dove – ha det­to – c’è tut­to quel­lo che rap­p­re­sen­ti­amo”.

         Il Sin­da­co li ha pub­bli­ca­mente ringraziati più volte “per­ché – ha det­to – so quan­ti sac­ri­fi­ci ci sono dietro questi risul­tati. Avete fat­to bene per voi e da cit­tadi­no Vi ringrazio per­ché final­mente il nome del­la nos­tra cit­tà è asso­ci­a­to a qual­cosa di pos­i­ti­vo che ci dà lus­tro. Siete un esem­pio per tut­ti i vostri coetanei ed un incen­ti­vo a non spre­care il tem­po in cose inutili. La Vos­tra pas­sione è con­ta­giosa. Dovete rac­con­tare nelle scuole le vostre espe­rien­ze. Com­pli­men­ti anco­ra per quel che avete rag­giun­to fino­ra e per quel che farete in futuro. Non mol­late mai!”.