GUIDONIA, GUGLIELMO (PD): PER VIABILITA’ SCUOLA MARCO SIMONE CHIESTO INCONTRO A COMMISSARIO MARANI

GUIDONIA, GUGLIELMO (PD): PER VIABILITASCUOLA MARCO SIMONE CHIESTO INCONTRO A COMMISSARIO MARANI

20/09/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1195 volte!

sgGUIDONIA, GUGLIELMO (PD): PER VIABILITASCUOLA MARCO SIMONE CHIESTO INCONTRO A COMMISSARIO MARANI

Abbi­amo richiesto oggi, come grup­po locale del PD, un incon­tro al Com­mis­sario Giuseppe Marani al fine di con­certare una soluzione imme­di­a­ta per il col­lega­men­to viario tra il nuo­vo edi­fi­cio sco­las­ti­co di Mar­co Simone e il baci­no di uten­za di Set­teville Nord. Ho già incon­tra­to i gen­i­tori che da subito han­no denun­ci­a­to la palese inadeguatez­za del­la stra­da indi­vid­u­a­ta dal­la pas­sa­ta ammin­is­trazione comu­nale (la stes­sa che a mag­gio ha inau­gu­ra­to l’edificio sco­las­ti­co) per col­le­gare in  modo utile e sicuro Set­teville Nord a Mar­co Simone. Quel­la stra­da infat­ti non rispet­ta i prin­cipi fis­sati dal DM del 1975, dove si par­la di dis­tanze e tem­pi di per­cor­ren­za mas­sime rispet­ti­va­mente di 500mt e 1000mt tra la scuo­la e il baci­no di uten­za indi­vid­u­a­to e si pre­cisa che, lad­dove si vada in dero­ga a tali prin­cipi, l’ente com­pe­tente  è obbli­ga­to a isti­tuire un servizio di trasporto pub­bli­co gra­tu­ito per gli alun­ni. Ave­vo chiesto, e ottenu­to, durante l’ultima con­sil­iatu­ra, di con­vo­care una sedu­ta del­la Com­mis­sione urban­is­ti­ca sul­la ques­tione e in quel­la sede era sta­to espres­so  parere neg­a­ti­vo alla soluzione avan­za­ta dall’ufficio lavori pub­bli­ci del Comune. Era già evi­dente che la stra­da indi­vid­u­a­ta, per­al­tro pri­va­ta, non pote­va essere un luo­go adegua­to alla real­iz­zazione di una stra­da a doppio sen­so di per­cor­ren­za con mar­ci­apie­di e tut­to quan­to utile e nec­es­sario alla sicurez­za per­ché trop­po stret­ta e curvi­lin­ea. Nel con­tem­po fu comunque espres­sa una pro­pos­ta, con­sul­tan­do anche tec­ni­ci esper­ti del set­tore, a ché tale asse viario fos­se sposta­to  vici­no al par­co giochi di Via Anti­coli Cor­ra­do, così da real­iz­zare una stra­da più larga e più drit­ta rispet­to appun­to a quel­la indi­vid­u­a­ta dall’Ufficio lavori pub­bli­ci del Comune. Purtrop­po per la pas­sa­ta ammin­is­trazione è sta­to più impor­tante tagliare quan­to pri­ma il nas­tro e dec­retare la fine dei lavori piut­tosto che con­sid­er­are e val­utare le gran­di dif­fi­coltà e i rischi in cui si sareb­bero venu­ti a trovare gli alun­ni e i loro famil­iari: 3km da per­cor­rere ogni giorno in auto o a pie­di quan­do in lin­ea d’aria si con­tano solo 200 mt; con­tinui ingorghi mat­tuti­ni sul­la stra­da che serve la scuo­la e che risul­ta tan­to stret­ta da non per­me­t­tere neanche l’arrivo di mezzi di pri­mo soc­cor­so lad­dove c’è ne dovesse essere la neces­sità; ris­chio per chi accom­pa­gna in auto gli alun­ni di essere sanzion­a­to dal­la polizia munic­i­pale per­ché costret­to a parcheg­gia­re in prossim­ità  di acces­si ad abitazioni pri­vate. I gen­i­tori che ho incon­tra­to con­cor­dano con le nos­tre pro­poste di pro­cedere imme­di­ata­mente alla costruzione del­la stra­da vici­no al Par­co Giochi di Via Anti­coli Cor­ra­do e di isti­tuire una navet­ta tra Via Anti­coli Cor­ra­do e Via Appi­ano. La sper­an­za è che anche il Com­mis­sario Mara­no le accol­ga”. Così in una nota Simone Gugliel­mo, ex Con­sigliere Comu­nale di Guido­nia Mon­te­celio e Coor­di­na­tore del­la Con­feren­za nazionale dei Con­sigli Comu­nali dell’ANCI.