Aprilia, Anzio, Nettuno e Ardea, La Giostra dei Colori cresce: sportello gratuito e nuovi corsi

Aprilia, Anzio, Nettuno e Ardea, La Giostra dei Colori cresce: sportello gratuito e nuovi corsi

20/09/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2224 volte!

Template by Pixartprinting

Tem­plate by Pixart­print­ing

La Gios­tra dei col­ori cresce: nasce uno Sportel­lo gra­tu­ito e nuovi Cor­si ded­i­cati ai bam­bi­ni e alle famiglie di April­ia, Anzio, Net­tuno e Ardea.

Inau­gu­razione il 29 set­tem­bre, poi due Open day ad Otto­bre

La Gios­tra dei Col­ori, l’Associazione sen­za scopo di lucro che pro­muove la salute e il benessere di bam­bi­ni e gen­i­tori con sede ad April­ia ma con area di inter­ven­to anche ad Ardea, Anzio e Net­tuno, si arric­chisce di quat­tro nuove sezioni ded­i­cate al poten­zi­a­men­to cog­ni­ti­vo, alle con­sulen­ze per svilup­pare le com­pe­ten­ze dei bam­bi­ni autis­ti­ci in ambito cog­ni­ti­vo e sociale, ai lab­o­ra­tori ded­i­cati ai bam­bi­ni e alla pro­mozione dell’educazione del­la cul­tura e del­lo svilup­po per­son­ale. Sot­to il coor­di­na­men­to gen­erale del­la pres­i­dente, la dot­tores­sa Maria Romano – Psi­colo­ga e Medi­atrice famil­iare – le attiv­ità ver­ran­no svolte con la con­sulen­za per l’area clin­i­ca del dot­tor Car­lo Cal­zone, Neu­rop­sichi­a­tra Infan­tile Pri­mario del­l’U­nità Oper­a­ti­va NPI nel­l’Ospedale di Mat­era, e con la con­sulen­za del­l’area sci­en­tifi­ca del­la dot­tores­sa Car­la Casale che coor­di­na il lavoro di ricer­ca. Molti i pro­fes­sion­isti del set­tore di prova­ta espe­rien­za, Psi­colo­gi, Neu­rop­sichi­a­tri, Logo­pe­disti, Edu­ca­tori con speci­fi­ca for­mazione, che sono impeg­nati nel­la pro­mozione del benessere dell’infanzia e dei con­testi di cresci­ta, attra­ver­so prog­et­ti, lab­o­ra­tori speci­fi­ci, servizi e con­sulen­ze. La mis­sion dell’Associazione, oltre alla pre­ven­zione dei dis­a­gi, res­ta quel­la del sosteg­no alla gen­i­to­ri­al­ità e alla famiglia attra­ver­so un lavoro di equipe. I nuovi servizi, la rin­no­va­ta sede e lo staff di pro­fes­sion­isti ver­ran­no uffi­cial­mente pre­sen­tati il 29 set­tem­bre, in con­comi­tan­za con la fes­ta di San Michele, men­tre l’1 e il 2 otto­bre la sede resterà aper­ta per un doppio Open Day. Oltre a conoscere l’equipe, i vis­i­ta­tori avran­no la pos­si­bil­ità di riti­rare il pro­gram­ma gen­erale dei cor­si, degli incon­tri e dei lab­o­ra­tori ded­i­cati alla gen­i­to­ri­al­ità, alle relazioni socio-affet­tive e alla pro­mozione cul­tur­ale. Il coor­di­na­men­to delle attiv­ità cul­tur­ali e del­la comu­ni­cazione è di Katia Fari­na, Gior­nal­ista.

La mat­ti­na­ta di saba­to 1 otto­bre (dalle 11 alle 13,30) sarà ded­i­ca­ta alla pre­sen­tazione dell’area cul­tur­ale; il pri­mo appun­ta­men­to del ciclo “Incon­tro con l’Autore” sarà ded­i­ca­to a “La don­na di vetro” di Olivia Gob­et­ti, Scrit­trice, pro­motrice tra l’altro del cor­so di scrit­tura Cre­ati­va­Mente. La pre­sen­tazione sarà lo spun­to per aprire il dibat­ti­to sui temi di scot­tante attual­ità, quali la vio­len­za soprat­tut­to psi­co­log­i­ca sulle donne, in apparen­za frag­ili come il vetro che lot­tano ogni giorno per non andare in fran­tu­mi. Il pomerig­gio, invece, (dalle 16 alle 20) sarà ded­i­ca­to alle aree del­la Pre­ven­zione, del Poten­zi­a­men­to cog­ni­ti­vo e dell’Autismo; gli esper­ti saran­no a dis­po­sizione dei gen­i­tori per fornire infor­mazioni e delu­ci­dazioni sui cam­bi­a­men­ti nor­ma­tivi e con­sigli su come pre­venire gli effet­ti sec­on­dari dei dis­tur­bi sul piano emo­ti­vo e relazionale. Nel­la stes­sa gior­na­ta ver­rà pre­sen­ta­to il cor­so “Uno sguar­do alle nor­ma­tive” che sarà tenu­to dal­la dot­tores­sa Car­la Casale con l’obiettivo di svis­cer­are e spie­gare la nor­ma­ti­va del set­tore.  Da diver­si anni, infat­ti, la Gios­tra dei Col­ori risponde ai bisog­ni emer­si da vari stu­di e ricerche, effet­tuati negli ulti­mi anni, con la col­lab­o­razione di alcune scuole del ter­ri­to­rio, dei servizi san­i­tari ter­ri­to­ri­ali UONPI che han­no mes­so in evi­den­za, appun­to, deter­mi­nati bisog­ni dei bam­bi­ni.

L’open day del 2 otto­bre sarà ded­i­ca­to, la mat­ti­na, alla pre­sen­tazione del lab­o­ra­to­rio Teatro­lab con l’attore reg­ista Giuseppe Galan­ti­no e del Cin­Emozioni; il pomerig­gio, invece, lo sguar­do sarà riv­olto alla pre­sen­tazione dei lab­o­ra­tori SOS Famiglie, Gen­i­tori un mestiere tut­to da impara­re e quel­li ded­i­cati alle emozioni dei bam­bi­ni. In elen­co le prin­ci­pali attiv­ità del­la Gios­tra dei Col­ori:

  • pro­mozione di attiv­ità di ricer­ca, pre­ven­zione, infor­mazione e for­mazione sui dis­tur­bi dell’apprendimento, dell’attenzione, del dis­a­gio relazionale socio-affet­ti­vo, sull’alimentazione, nutrizione e delle patolo­gie ad esse asso­ciate;
  • pro­mozione di dibat­ti­ti, con­veg­ni, attiv­ità cul­tur­ali per sti­mo­lare la conoscen­za dei prob­le­mi col­le­gati all’apprendimento in età evo­lu­ti­va, al dis­a­gio relazionale nelle fasi del­la vita e nell’ambito delle relazioni affet­tive;
  • orga­niz­zazione di incon­tri tra medici di varia spe­cial­iz­zazione ed espe­rien­za, psi­colo­gi, logo­pe­disti, edu­ca­tori, inseg­nan­ti e nutrizion­isti, per inte­grare e ottimiz­zare la pre­ven­zione e la cura di tutte le patolo­gie derivan­ti da dis­ar­monie nel­lo svilup­po del­lo schema cor­poreo, del lin­guag­gio e da scor­rette abi­tu­di­ni ali­men­ta­ri, con l’obiettivo di miglio­rare lo svilup­po psi­co-fisi­co e la qual­ità del­la vita;
  • aper­tu­ra di uno sportel­lo gra­tu­ito ded­i­ca­to alle famiglie per effet­tuare uno screen­ing di val­u­tazione iniziale sul­lo sta­to delle dif­fi­coltà riguardan­ti l’am­bito sco­las­ti­co dei pro­pri figli.

Di segui­to, invece, i Cor­si che sarà pos­si­bile seguire da Otto­bre:

La Gios­tra dei Col­ori è un luo­go nuo­vo, dove fare espe­rien­za, dove con­frontar­si e dove crescere ogni giorno; l’appuntamento per iniziare a conoscer­ci è per il 1 e 2 otto­bre, vi aspet­ti­amo.

 

Per infor­mazioni:

www.giostradeicolori.it — Numero verde: 800 910 474 – mail: info@giostradeicolori.it

 

Con­di­vi­di:
error0