‘Soul of Trees’: le ninfe nascoste negli ulivi di Cori

‘Soul of Trees’: le ninfe nascoste negli ulivi di Cori

29/08/2016 0 Di Marco Castaldi

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2142 volte!

Viene pre­sen­ta­to in questi giorni a Cope­naghen il prog­et­to artis­ti­co e cul­tur­ale ita­lo danese real­iz­za­to dal­la fotografa Ingrid Bugge, dal­la sto­ry­teller Vig­ga Bro e dall’olivicoltore Cat­ul­lo Man­cioc­chi. In pro­gram­ma una serie di inizia­tive con degus­tazioni gui­date di EVOO di Cori, mostra fotografi­ca di nin­fei alberi d’oliva che pren­dono vita con l’interpretazione di storie.

L’EVOO di Cori anco­ra pro­tag­o­nista di un tour pro­mozionale in Dan­i­mar­ca, Paese da sem­pre atten­to alle salubrità ali­menta­re e per­ciò gran con­suma­tore di oro verde ital­iano. In questi ulti­mi giorni di Agos­to l’olio extra vergine d’oliva Itrana corese è por­ta­to in degus­tazione a Cope­naghen e din­torni dall’olivicoltore Cat­ul­lo Man­cioc­chi. È lui a par­lare ai dane­si di Extra Vir­gin Olive Oil made in Cori e di olivi­coltura locale.

Oltre agli oli del­la sua impre­sa, Rosa&Meo, Man­cioc­chi por­ta con sé anche quel­li di altre due aziende, Rupe­bian­ca di Ubal­do Cauc­ci Molara e Imper­vio di Dante D’Elia. Tre gio­vani e promet­ten­ti realtà olivi­cole e olearie con­dotte da assag­gia­tori pro­fes­sion­isti del Capol Lati­na, che real­iz­zano un olio extra vergine d’oliva Itrana in quan­tità lim­i­ta­ta ma di ele­vatis­si­ma qualità.

Il trio è da tem­po impeg­na­to in una strate­gia sin­er­gi­ca non solo di com­mer­cial­iz­zazione, ma anche di pro­mozione e val­oriz­zazione in Italia e all’estero di tut­to ciò che gira intorno alla sec­o­lare tradizione olivi­co­la e alla vocazione agri­co­la del loro ter­ri­to­rio. Nel­la cul­la dei Vich­inghi l’EVOO di Cori è inser­i­to in una par­ti­co­lare cor­nice, che con­fer­ma i costan­ti scam­bi cul­tur­ali, eco­nomi­ci e sociali tra la cit­tà d’Arte e lo Jutland.

Nelle inizia­tive in pro­gram­ma Cat­ul­lo Man­cioc­chi è accom­pa­g­na­to da due note artiste dane­si e com­po­nen­ti di quel­la comu­nità che sta­gional­mente risiede a Cori: la fotografa Ingrid Bugge e la sto­ry­teller Vig­ga Bro. Insieme stan­no pre­sen­tan­do il prog­et­to artis­ti­co e cul­tur­ale ‘Soul of Trees’, che trae ispi­razione dagli ulivi core­si. Le ninfe nascoste negli alberi d’olivo sco­v­ate da Ingrid Bugge, ven­gono por­tate in vita dalle sto­rie inter­pre­tate da Vig­ga Bro. In par­ti­co­lare l’albero rin­venu­to nei pres­si di Giu­lianel­lo evi­den­zia l’abbraccio di due aman­ti immor­ta­lati da Zeus, da qui l’appellativo ‘The Love Tree’.

Mar­co Castaldi

Addet­to Stam­pa & OLMR