Regione, Buschini: “Bando da 16,5 milioni di euro per la Mobilità sostenibile e intelligente”

Regione, Buschini: “Bando da 16,5 milioni di euro per la Mobilità sostenibile e intelligente”

24/08/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2620 volte!

Zingaretti e Buschini

Zin­garet­ti e Bus­chi­ni

Regione, Bus­chi­ni: “Ban­do da 16,5 mil­ioni di euro per la Mobil­ità sosteni­bile e intel­li­gente”

“Dal­la Regione Lazio in arri­vo impor­tan­ti oppor­tu­nità per il sosteg­no e l’aiuto al tes­su­to pro­dut­ti­vo delle PMI laziali. Sul­la scor­ta delle idee più meritevoli avan­zate in sede del­la call per la pre­sen­tazione di mod­el­li sul ripo­sizion­a­men­to com­pet­i­ti­vo dei sis­te­mi e delle fil­iere pro­dut­tive del luglio 2015, saran­no des­ti­nati 16,5 mil­ioni di euro all’avviso pub­bli­co per la Mobil­ità sosteni­bile e intel­li­gente. Con ques­ta misura, la Regione mira a raf­forzare la com­pet­i­tiv­ità del tes­su­to pro­dut­ti­vo laziale nei com­par­ti dell’automotive, la logis­ti­ca e i trasporti, in par­ti­co­lare favoren­do la col­lab­o­razione in rete tra imp­rese e tra imp­rese e mon­do del­la ricer­ca e dell’università, pro­muoven­do l’uso di tec­nolo­gie e di mod­el­li inno­v­a­tivi di ges­tione e con­trol­lo più sicuri, sosteni­bili ed effi­ci­en­ti anche sot­to l’aspetto dell’impatto ambi­en­tale, incen­ti­van­do soluzioni green e con­tribuen­do, altresì, all’abbattimento delle emis­sioni peri­colose sul nos­tro ter­ri­to­rio”.

Lo dichiara in una nota l’Assessore Regionale Mau­ro Bus­chi­ni.

“Svilup­po e adozione – ha spie­ga­to Bus­chi­ni — di soluzioni inno­v­a­tive di prodot­to e di proces­so per un sis­tema di mobil­ità inte­gra­to, effi­ciente, ecososteni­bile e sicuro; svilup­po e adozione di soluzioni intel­li­gen­ti e inte­grate per la comu­nità e la mobil­ità (Smart solu­tions for com­mu­ni­ty e mobil­i­ty) tra cui in par­ti­co­lare, imple­men­tazione di nuovi mod­el­li logistici/distributivi e svilup­po di appli­cazioni per la logis­ti­ca in ambito urbano per la dis­tribuzione delle mer­ci e per le infra­strut­ture di sup­por­to alla mobil­ità TPL; svilup­po del­la capac­ità di oper­are lun­go le catene glob­ali del val­ore e di inter­nazion­al­iz­zare la pro­pria pre­sen­za sul mer­ca­to: sono questi alcu­ni gli obi­et­tivi del­la misura regionale. Pos­sono parte­ci­pare imp­rese e liberi pro­fes­sion­isti in for­ma sin­go­la medi­ante prog­et­ti sem­pli­ci da 50 a 500 mila euro, oppure imp­rese anche in for­ma aggre­ga­ta medi­ante prog­et­ti inte­grati, con impor­ti ricom­pre­si tra 500 mila euro e 3 mil­ioni, in mate­ria di ricer­ca, svilup­po e inno­vazione tec­no­log­i­ca, effi­cien­za ener­get­i­ca e inter­nazion­al­iz­zazione. L’aggregazione può riguardare anche enti e organ­is­mi di ricer­ca. L’aiuto con­siste nel­la con­ces­sione di un con­trib­u­to a fon­do per­du­to vari­abile in base alle sin­gole voci di spe­sa ammis­si­bili, da un min­i­mo del 10% a un mas­si­mo dell’80% delle stesse. Sarà pos­si­bile inoltrare le domande dal 27 set­tem­bre al 29 novem­bre 2016, men­tre, per i prog­et­ti inte­grati, si pro­ced­erà con un sis­tema “a grad­u­a­to­ria” con inser­i­men­to a par­tire dalle ore 12.00 del 20 set­tem­bre e fino alle ore 12.00 del 20 otto­bre 2016. Si trat­ta di un ban­do impor­tante, innanz­i­tut­to per­ché con esso entra nel vivo l’utilizzo dei fon­di comu­ni­tari POR FESR del­la nuo­va pro­gram­mazione 2014–2020 e poi per­ché emerge l’impegno, del­la Regione Lazio, di dedi­care mar­cate politiche di sosteg­no e aiu­to nei set­tori dell’innovazione, del­la ricer­ca e del­lo svilup­po smart e intel­li­gente delle imp­rese e del tes­su­to pro­dut­ti­vo dell’intero ter­ri­to­rio regionale”.