NETTUNO, CASTO, PRESUNTA CONDIZIONE DI INELEGGIBILITA’ CON IL RUOLO RICOPERTO NELLA POLIZIA DI STATO

NETTUNO, CASTO, PRESUNTA CONDIZIONE DI INELEGGIBILITACON IL RUOLO RICOPERTO NELLA POLIZIA DI STATO

17/08/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2006 volte!

Angelo Casto

Ange­lo Cas­to

NETTUNO, CASTO, PRESUNTA CONDIZIONE DI INELEGGIBILITACON IL RUOLO RICOPERTO NELLA POLIZIA DI STATO

Il Sin­da­co, in occa­sione del­la sedu­ta di Con­siglio Comu­nale per la con­va­l­i­da degli elet­ti, ha deposi­ta­to la pro­pria dichiarazione di insus­sis­ten­za di posizioni di incom­pat­i­bil­ità ed ine­leg­gi­bil­ità e, fino a pro­va con­traria, cre­di­amo a quan­to dichiara­to.
L’approfondimento delle norme, però, fa sorg­ere molte per­p­lessità in quan­to la let­tura dell’art. 60,comma 1 n. 2 del D.L.18/8/2000,n.267 san­cisce che non sono eleg­gi­bili alla car­i­ca di con­sigliere comu­nale “nel ter­ri­to­rio, nel quale eserci­tano le loro fun­zioni […] i fun­zionari di pub­bli­ca sicurez­za “.
Ed altret­tan­ti dub­bi sus­ci­tano le norme che regolano l’elettorato pas­si­vo di tali dipen­den­ti del­lo Sta­to.
È questo il caso ?
Cas­to fughi ogni dub­bio!
Si è pre­sen­ta­to agli elet­tori come alfiere del­la legal­ità e del­la trasparen­za sen­za se e sen­za ma.
È suo dovere essere rig­oroso con se stes­so e siamo sicuri che lo sarà.
Noi, di contro,coerenti con il ruo­lo asseg­na­to­ci dagli elet­tori ‚abbi­amo anche il com­pi­to di svol­gere fun­zioni di con­trol­lo del rispet­to di norme e leg­gi .
Sen­za pregiudizi ma sen­za silen­zi.

Maria Antoni­et­ta Caponi

Clau­dio Dell’Uomo

Car­lo Eufe­mi