Tra cucina e cultura, si è concluso a Cori il corso di lingua araba

Tra cucina e cultura, si è concluso a Cori il corso di lingua araba

16/08/2016 0 Di Marco Castaldi

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1920 volte!

22 lezioni in 3 mesi per i 15 fre­quen­tan­ti che han­no intrapre­so il viag­gio alla scop­er­ta dell’idioma e delle tradizioni, dei pro­fu­mi e dei sapori del­la Siria, con il mae­stro e chef Zaher Eliass Sab­hah.

Si è con­clu­so con una bel­la e gus­tosa cena di classe il cor­so di lin­gua e cul­tura ara­ba. Orga­niz­za­to dall’Associazione Cul­tur­ale Arca­dia, in col­lab­o­razione con il Comune di Cori, è sta­to una novità introdot­ta nel­la pro­gram­mazione annuale del­la Bib­liote­ca comu­nale ‘Elio Fil­ip­po Accroc­ca’, dove si sono svolte le 22 lezioni pomerid­i­ane durante i mesi di Mag­gio, Giug­no e Luglio.

La parte­ci­pazione è anda­ta ben oltre le aspet­ta­tive, tant’è che non è esclusa una prossi­ma ripropo­sizione, forse a Set­tem­bre. In quel caso oltre al liv­el­lo base per i prin­cipi­anti, ver­rà pro­pos­to anche un liv­el­lo più avan­za­to. In ogni caso alla sua pri­ma edi­zione si sono reg­is­trate 15 iscrizioni e i fre­quen­tan­ti sono venu­ti anche da fuori i con­fi­ni di Cori e Giu­lianel­lo.

Il mae­stro Zaher Eliass Sab­hah ha inseg­na­to i fon­da­men­ti del­la lin­gua ara­ba e gli aspet­ti prin­ci­pali del­la cul­tura e del­la cuci­na siri­ana. Zaher infat­ti è un apprez­za­to chef orig­i­nario di una comu­nità cris­tiana del­la Siria, in Italia da 10 anni e res­i­dente a Cori. Lui ha con­dot­to i pre­sen­ti alla scop­er­ta dell’idioma e delle tradizioni, dei pro­fu­mi e dei sapori del­la sua ter­ra.

Con ques­ta inizia­ti­va giunge al ter­mine il più ampio Prog­et­to Inter­cul­tura real­iz­za­to quest’anno dall’Assessorato alle Politiche Sociali e dai Servizi Sociali del Comune di Cori, insieme ad altre asso­ci­azioni, final­iz­za­to alla pro­mozione del dial­o­go inter­cul­tur­ale e alla val­oriz­zazione del pat­ri­mo­nio dei migranti pre­sen­ti sul ter­ri­to­rio.

Dopo i vari lab­o­ra­tori di cuci­na interetni­ca, le comu­nità straniere locali sono state coin­volte in un lun­go per­cor­so mul­ti­dis­ci­pli­nare fat­to di for­mazione lin­guis­ti­ca, edu­cazione infor­mat­i­ca, stru­men­ti di cit­tad­i­nan­za atti­va e basi per l’acquisizione del­la patente di gui­da. A loro dis­po­sizione è sta­ta infine allesti­ta in Bib­liote­ca una libre­ria con testi utili all’approfondimento del­la lin­gua e cul­tura ital­iana.

Mar­co Castal­di

Addet­to Stam­pa & OLMR