Cori: Isole Marchesi, Spagna e Storici Sbandieratori delle Contrade di Cori per la terza serata di gala del Latium Festival

Cori: Isole Marchesi, Spagna e Storici Sbandieratori delle Contrade di Cori per la terza serata di gala del Latium Festival

05/08/2016 0 Di Marco Castaldi

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1307 volte!

Saba­to 6 Agos­to, alle ore 21:15, al teatro di piaz­za del­la Croce, si esi­bi­ran­no il Te Oko O Te Hen­ua Enana, il Grup­po Coros y Dan­zas de Ron­da e gli Stori­ci Sbandier­a­tori delle Con­trade di Cori.

Per la terza ser­a­ta di gala del Latium World Folk­loric Fes­ti­val CIOFF® 2016, saba­to 6 Agos­to, alle ore 21:15, sul pal­co del teatro di piaz­za del­la Croce, a Cori, si esi­bi­ran­no i grup­pi prove­ni­en­ti da Isole March­esi (Poli­ne­sia francese) e Spagna, dopo gli onori di casa affi­dati agli Stori­ci Sbandier­a­tori delle Con­trade di Cori, nel pieno dei fes­teggia­men­ti del loro 40ennale. Per Inter­cul­tura in Fes­ta, già dalle ore 20:00 sarà pos­si­bile degustare gra­tuita­mente vini (Cincin­na­to, Mar­co Carpineti, Pietra Pin­ta), prodot­ti tipi­ci locali e pietanze preparate dai grup­pi inter­nazion­ali del Fes­ti­val e dalle Comu­nità etniche del ter­ri­to­rio, ed assis­tere alle espo­sizioni di arti­giana­to dal mon­do. Nel dopo fes­ti­val Gioven­tù del Mon­do in Fes­ta in piaz­za S.Oliva.

Cre­a­ta nel 1993, l’Ensemble Te Oko O Te Hen­ua Enana (tradot­to L’Eco delle Isole March­esi), con sede nel­la cit­tà di Punaauia e diret­ta da Changuy Che­ung-Yan Loren­za, rag­grup­pa una quar­an­ti­na di per­sone orig­i­nar­ie delle varie isole dell’arcipelago, ma anche di Tahi­ti, forte­mente influen­za­ta dal­la stes­sa cul­tura tradizionale. L’obiettivo prin­ci­pale del grup­po è quel­lo di pro­muo­vere e dif­fondere la cul­tura popo­lare e tut­to ciò che rap­p­re­sen­ta il folk­lore artis­ti­co poli­ne­siano March­esiano. Una cul­tura molto anti­ca che l’Ensemble rac­coglie dalle tes­ti­mo­ni­anze degli anziani e riesce poi a diver­si­fi­car­la ed arric­chirla attra­ver­so can­ti, musiche, danze, arti­giana­to, arte culi­nar­ia, tat­u­ag­gi, cos­tu­mi.

Il Grup­po Coros y Dan­zas de Ron­da diret­to da Adela Ramirez Sabater, tor­na per la terza vol­ta a Cori, a cui è lega­ta ora­mai da più di 40 anni. Fonda­to nel 1950 per recu­per­are le tradizioni degli ante­nati del ter­ri­to­rio di Ron­da, in par­ti­co­lare i bal­li che rischi­a­vano di perder­si, nel 1981 il grup­po viene incor­po­ra­to nell’Associazione Cul­tur­ale Folk­loris­ti­ca Abul-Beka, che isti­tu­isce una scuo­la di dan­za, dove oltre alle lezioni di bal­lo folk­loris­ti­co e di fla­men­co, si inseg­na l’arte del bal­let­to clas­si­co ed il bal­let­to spag­no­lo. Da 32 anni, a Set­tem­bre, durante le Fies­tas de Pedro Romero, l’Associazione orga­niz­za le Galas Folk­lóri­c­as Inter­na­cionales  CIOFF®, la più anti­ca man­i­fes­tazione folk­loris­ti­ca d’Andalusia ed una delle più impor­tan­ti di Spagna.

Mar­co Castal­di

Addet­to Stam­pa & OLMR

Con­di­vi­di:
error0