Cori: Georgia, India e Uruguay per la prima serata di gala del Latium Festival 2016

Cori: Georgia, India e Uruguay per la prima serata di gala del Latium Festival 2016

03/08/2016 0 Di Marco Castaldi

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1035 volte!

Giovedì 4 Agos­to, alle ore 21:15, al teatro di piaz­za del­la Croce, si esi­bi­ran­no il Folk Ensem­ble Bagrati, il Bal­let Tier­ra Aden­tro e l’Indi­an Revival Group. Per Inter­cul­tura in Fes­ta ver­rà ripro­pos­to il prog­et­to ‘Il Mon­do a Tavola’: appun­ta­men­to alle ore 17:00 pres­so il Con­ven­to di San Francesco.

Saran­no i grup­pi prove­ni­en­ti da Geor­gia, India e Uruguay ad ani­mare la pri­ma delle tre ser­ate di gala del Latium World Folk­loric Fes­ti­val CIOFF® 2016 in pro­gram­ma per giovedì 4 Agos­to, alle ore 21:15, pres­so il teatro di piaz­za del­la Croce, a Cori. All’interno dell’area del fes­ti­val sarà inoltre pos­si­bile degustare gra­tuita­mente vini (Cincin­na­to, Mar­co Carpineti, Pietra Pin­ta) e prodot­ti tipi­ci del ter­ri­to­rio ed assis­tere alle espo­sizioni di arti­giana­to dal mon­do.

Il Folk Ensem­ble Bagrati, diret­to da Gia Pataridze e orig­i­nario di Kutaisi, nel­la Geor­gia occi­den­tale, nasce nel 1994 in onore del tem­pio cit­tadi­no fat­to costru­ire tra il X e XI sec­o­lo da Re Bagrat III. Lo spet­ta­co­lo core­ografi­co e musi­cale riflette il folk­lore di tut­ta quel­la regione del­la Geor­gia, alter­nan­do l’eleganza delle danze di cop­pia alle più dinamiche danze dei guer­ri­eri geor­giani. Un tuffo indi­etro nell’antica Geor­gia, con i più bei cos­tu­mi nazion­ali e gli stru­men­ti tradizion­ali.

Diret­ta­mente da Mon­te­v­ideo il Bal­let Tier­ra Aden­tro, gio­vane e già affer­ma­ta realtà urugua­gia, diret­ta dal core­ografo e bal­leri­no Car­los Bortha­garay e da María Euge­nia Mel­lo, che lo scor­so anno ha rap­p­re­sen­ta­to l’Uruguay all’Expo di Milano. Il suo reper­to­rio affon­da le radi­ci nel folk­lore del Rio de la Pla­ta, che viene ripro­pos­to con un approc­cio mul­ti­dis­ci­pli­nare a liv­el­lo tec­ni­co, sceni­co ed inter­pre­ta­ti­vo, mis­ce­lando la dan­za con­tem­po­ranea con rit­mi e movi­men­ti africani legati alle leggende più ances­trali delle terre urugua­iane.

L’Indi­an Revival Group di New Del­hi è una delle più impor­tan­ti com­pag­nie indi­ane, fon­da­ta nel 1948 dal core­ografo e pio­niere Shri Yog Sun­der. Da allo­ra si è esi­bi­ta in rap­p­re­sen­tan­za dell’India in cir­ca 5000 man­i­fes­tazioni in patria e all’estero, facen­do conoscere ovunque il ric­co pat­ri­mo­nio mul­ti-cul­tur­ale indi­ano, uni­ta­mente all’immenso bagaglio mito­logi­co e filosofi­co dell’India. Il grup­po ha anche prodot­to preziosi doc­u­men­tari per la pro­mozione del suo Paese, mer­i­tan­dosi l’appellativo di Ambas­ci­a­tore del­la cul­tura indi­ana nel mon­do.

Nell’ambito dell’Inter­cul­tura in Fes­ta, alle ore 17:00, pres­so il Con­ven­to di San Francesco, ver­rà ripro­pos­to ‘Il Mon­do a Tavola’, prog­et­to inter­cul­tur­ale real­iz­za­to dall’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Cori, in col­lab­o­razione con ‘Il Cir­co del­la Far­fal­la Onlus’ e l’ANOLF Lati­na. La gas­trono­mia delle comu­nità etniche res­i­den­ti a Cori si incon­tr­erà e con­fron­terà con quel­la dei grup­pi inter­nazion­ali pre­sen­ti al Latium Fes­ti­val, in un eccezionale momen­to di val­oriz­zazione del dial­o­go inter­cul­tur­ale.

Mar­co Castal­di

Addet­to Stam­pa & OLMR

Con­di­vi­di:
error0
fb-share-icon0
Tweet 20
fb-share-icon20