ACQUA, LEGAUTONOMIE LAZIO: “MASSIMO SOSTEGNO AI COMUNI DEL REATINO”

ACQUA, LEGAUTONOMIE LAZIO: “MASSIMO SOSTEGNO AI COMUNI DEL REATINO”

03/08/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 6006 volte!

acquaACQUA, LEGAUTONOMIE LAZIO: “MASSIMO SOSTEGNO AI COMUNI DEL REATINO”

 Roma, 2 agos­to 2016 – “La delib­era del­lo scor­so 17 mag­gio con la quale la Regione Lazio ha riconosci­u­to un inden­niz­zo eco­nom­i­co al Comune di Rieti e al suo ter­ri­to­rio per lo sfrut­ta­men­to delle sor­gen­ti Peschiera-Le Capore da parte di Roma, è sta­to un atto dovu­to e di stra­or­di­nar­ia impor­tan­za a sosteg­no di tutte le Ammin­is­trazioni locali che si apprestano così ad affrontare il capi­to­lo del­la ges­tione pub­bli­ca del sis­tema idri­co inte­gra­to” ha det­to Bruno Manzi, Pres­i­dente di Legau­tonomie Lazio, crit­i­can­do il ricor­so al TAR pre­sen­ta­to dal Sin­da­co di Roma Cap­i­tale, Vir­ginia Raggi.

“L’atto del­la Rag­gi, oltre a dis­conoscere il prin­ci­pio di equi­lib­rio e di com­pet­i­tiv­ità del­la nos­tra regione, rischia di com­pro­met­tere l’importante risul­ta­to rag­giun­to dal­la Giun­ta Zin­garet­ti che, dopo anni di stal­lo, ha avvi­a­to un per­cor­so fon­da­men­tale per lo svilup­po di un intero ter­ri­to­rio, a par­tire dal­la sua rete idri­ca. Il Sin­da­co di Roma Cap­i­tale non può pen­sare di ammin­is­trare tenen­do con­to solo ed esclu­si­va­mente delle esi­gen­ze del­la sua cit­tà, è nec­es­sario sta­bilire un equi­lib­rio sostanziale tra la Cap­i­tale e gli altri ter­ri­tori, a par­tire dai servizi essen­ziali come quel­lo dell’acqua pub­bli­ca che, come in questo caso, neces­si­tano di pro­gram­mazione e inves­ti­men­ti eco­nomi­ci. Per questo – con­clude Manzi – Legau­tonomie Lazio si schiera a fian­co degli 81 sin­daci di Ato3 che ven­erdì prossi­mo rag­giunger­an­no la sor­gente Peschiera-Le Capore per man­i­festare e  riven­di­care l’attuazione del­la delib­era regionale”.