I Trofeo Baby Palio: vince lo sport e il fair play tra le Porte di Cori

I Trofeo Baby Palio: vince lo sport e il fair play tra le Porte di Cori

02/08/2016 0 Di Marco Castaldi

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1701 volte!

Por­ta Nin­fi­na si aggiu­di­ca la com­pe­tizione, ma alle pre­mi­azioni non ci sono sta­ti né vin­ti né vinci­tori. Scopo dell’iniziativa era pro­muo­vere e dif­fondere sia lo sport tra i gio­vani, che la cul­tura, lo spet­ta­co­lo, il folk­lore e la tradizione locali.

Una grande fes­ta del cal­cio stracit­tadi­no nel Cen­tro Sporti­vo 3S, dove nel fine set­ti­mana si è svol­ta la pri­ma edi­zione del Tro­feo Baby Palio, l’originale quad­ran­go­lare di fut­sal tra i pic­coli delle tre con­trade del­la cit­tà e la comu­nità, orga­niz­za­to dall’ASD Mon­tilepi­ni Cal­cio e dall’Ente Carosel­lo Stori­co dei Rioni di Cori, con il patrocinio di Opes Italia e Bro­ker Sport.

15 par­tite da 30 minu­ti all’insegna del fair play. Por­ta Nin­fi­na ha chiu­so in tes­ta alla clas­si­fi­ca, con­qui­s­tan­do la finale con­tro Por­ta Romana, giun­ta sec­on­da. La finali­na tra Comu­nità e Por­ta Sign­i­na, rispet­ti­va­mente terza e quar­ta. Un tripu­dio di can­ti e di bandiere sug­li spalti ha accom­pa­g­na­to l’alzata al cielo dei tro­fei con­seg­nati dal­la Pres­i­dente dell’Ente Carosel­lo Maria Tere­sa Luciani. I ragazzi di Por­ta Nin­fi­na han­no dona­to la pro­pria cop­pa ai loro Pri­ore e Pri­o­ra pri­ma dell’inizio del Palio di S.Oliva.

Aldilà del risul­ta­to calcis­ti­co, han­no vin­to tut­ti i parte­ci­pan­ti, pre­miati ognuno allo stes­so modo e con un iden­ti­co tro­feo mes­so a dis­po­sizione dall’Ente Carosel­lo. La man­i­fes­tazione infat­ti pun­ta­va a pro­muo­vere lo sport tra i gio­vani, come fonte di aggregazione e social­iz­zazione, sposan­do­lo con cul­tura, spet­ta­co­lo, folk­lore e tradizione, eccel­len­ze tipiche del ter­ri­to­rio. L’ASD Mon­tilepi­ni Cal­cio ha dota­to le squadre di com­pletino con i col­ori e gli stem­mi di cias­cu­na Porta.

È sta­ta un’esperienza sig­ni­fica­ti­va, di edu­cazione e diver­ti­men­to, sia den­tro che fuori dal cam­po, con tut­ti i pre­sup­posti per essere ripro­pos­ta anche negli anni a venire. L’evento è sta­to pos­si­bile anche gra­zie al sosteg­no degli spon­sor e dei ragazzi di Cori che si sono offer­ti e alter­nati nei ruoli di allena­tori e arbi­tri. I ris­tora­tori locali Zampi, Jo Bot­to e Chec­co inoltre han­no prepara­to per l’occasione menù tradizion­ali in con­ven­zione con l’iniziativa.

Mar­co Castaldi

Addet­to Stam­pa & OLMR