Il Latium  Festival avrà il logo del Giubileo della Misericordia

Il Latium  Festival avrà il logo del Giubileo della Misericordia

19/07/2016 0 Di Marco Castaldi

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1156 volte!

L’ambito riconosci­men­to è sta­to comu­ni­ca­to da Mon­sign­or Rino Fisichel­la al Pres­i­dente Tom­ma­so Duc­ci, men­tre si stan­no ulti­man­do i prepar­a­tivi dell’edizione 2016 in pro­gram­ma dal 26 Luglio al 7 Agos­to. Atte­si 8 grup­pi inter­nazion­ali da tut­ti i Con­ti­nen­ti.

Sarà un Latium Fes­ti­val – Musiche e Danze popo­lari del mon­do per una cul­tura del­la Pace - CIOFF® edi­zione 2016 tar­ga­to Giu­bileo del­la Mis­eri­cor­dia – Mis­eri­cordes Sicut Pater.  Il Fes­ti­val di Cori – e non solo – ha ottenu­to il patrocinio dell’evento più impor­tante dell’anno. L’Arcivescovo Rino Fisichel­la, Pres­i­dente del Pon­tif­i­cio Con­siglio per la Nuo­va Evan­ge­liz­zazione, nom­i­na­to da Papa Francesco gui­da del Giu­bileo del­la Mis­eri­cor­dia, lo ha comu­ni­ca­to per­sonal­mente al Pres­i­dente Tom­ma­so Duc­ci, che ne ave­va fat­to richi­es­ta: «Ril­e­van­do l’indubbio val­ore cul­tur­ale dell’iniziativa, con piacere con­ce­do il patrocinio di questo Dicas­t­ero all’iniziativa. Al con­tem­po, autor­iz­zo l’uso del logo uffi­ciale del Giu­bileo».

Grande sod­dis­fazione da parte degli orga­niz­za­tori uffi­ciali del Fes­ti­val, in prim­is il Comune di Cori, la Pro Loco di Cori e l’Associazione Cul­tur­ale “Fes­ti­val del­la Col­li­na” di Cori. «Nell’ambito delle cose che saran­no orga­niz­zate durante l’edizione 2016 del­la ker­messe del folk­lore mon­di­ale lega­ta al CIOFF® e all’UNESCO - spie­ga Duc­ci – abbi­amo ritenu­to nec­es­sario insieme all’Amministrazione comu­nale di Cori chiedere questo patrocinio. Così abbi­amo scrit­to una let­tera al Rev.mo Mon­sign­or Rino Fisichel­la, pen­san­do che il Fes­ti­val non solo dovesse essere pro­mosso nell’ambito del Giu­bileo del­la Mis­eri­cor­dia, ma avere anche il mar­chio».

La rispos­ta non era scon­ta­ta: per ottenere questo patrocinio bisogna orga­niz­zare inizia­tive in lin­ea con lo spir­i­to del Giu­bileo, in atti­nen­za con la pace e il dial­o­go inter­cul­tur­ale – tra le altre cose – e sen­za fini di lucro. «Potremo met­tere il mar­chio del Giu­bileo nei man­i­festi, nel­la brochure, nei pieghevoli – con­tin­ua Duc­ci - usar­lo per le inizia­tive». Sem­pre però dopo il placet del Vat­i­cano, molto scrupoloso da questo pun­to di vista, per­ché il logo è ambito. Il pres­ti­gioso riconosci­men­to è giun­to dopo l’adesione del­la Pres­i­den­za del­la Repub­bli­ca e dei Patroci­ni del­la Com­mis­sione Nazionale Gio­vani per l’Unesco, dall’Asso­ci­azione Euro­pea delle Vie Fran­ci­gene, del Comi­ta­to Via Fran­ci­ge­na del Sud e dal­la Fon­dazione Rof­fre­do Cae­tani di Ser­mon­e­ta.

Tut­to ciò men­tre si stan­no effet­tuan­do gli ulti­mi prepar­a­tivi pri­ma dell’inizio del Latium Fes­ti­val 2016 che si svol­gerà dal 26 Luglio al 7 Agos­to, e che ospiterà 8 grup­pi inter­nazion­ali prove­ni­en­ti da tut­ti i Con­ti­nen­ti. Un’edizione che si prospet­ta tra le più inter­es­san­ti di sem­pre. Nell’anno in cui Papa Francesco invi­ta i fedeli a risco­prire i Cam­mi­ni di Fede e a com­piere un breve pel­le­gri­nag­gio ver­so la Por­ta San­ta, come seg­no del deside­rio pro­fon­do di vera con­ver­sione, appel­lo pro­mosso anche dal Pres­i­dente del­la Regione Lazio, Nico­la Zin­garet­ti, l’Organizzazione del Latium Fes­ti­val ha pre­dis­pos­to una serie di inizia­tive per il rag­giung­i­men­to degli obi­et­tivi giu­bi­lari.

In par­ti­co­lare, la mat­ti­na del 3 Agos­to, tut­ti i grup­pi del Fes­ti­val parteciper­an­no all’Udienza pub­bli­ca di Sua San­tità in Vat­i­cano, con il sosteg­no spir­i­tuale di Don Gior­gio Lucaci. Nel­la mat­ti­na­ta del 7 Agos­to invece sarà cel­e­bra­ta la Mes­sa Solenne domeni­cale, sem­pre da don Gior­gio Lucaci, pres­so la Col­le­gia­ta di San­ta Maria del­la Pietà a Cori, una delle più antiche ed impor­tan­ti chiese del­la cit­tà coin­volte nei sec­oli pas­sati dai Cam­mi­ni di Fede, con la parte­ci­pazione diret­ta dei grup­pi inter­nazion­ali, tra let­ture e can­ti, anche di diver­sa estrazione reli­giosa, all’insegna del­la pace, del dial­o­go inter­cul­tur­ale ed inter­re­li­gioso.

Infine, il 3 Agos­to si ter­rà la Con­feren­za:Pel­le­gri­ni, ponte tra mon­di diver­si” con l’intervento di rap­p­re­sen­tan­ti del­la Chiesa, del­la Dio­ce­si Lati­na — Ter­raci­na — Sezze — Priver­no e di esper­ti nel cam­po dei cam­mi­ni e delle tradizioni popo­lari, come il dott. Mar­co Aguiari, Pres­i­dente del Comi­ta­to Via Fran­ci­ge­na del Sud, oltre all’evento “Mille Pas­si lun­go la Via Fran­ci­ge­na” con la riscop­er­ta in ambito locale delle chiese vis­i­tate nei sec­oli dai pel­le­gri­ni e dei mag­giori mon­u­men­ti architet­toni­ci di Cori. «Abbinan­do il Latium Fes­ti­val al Giu­bileo del­la Mis­eri­cor­dia – con­clude Duc­ci — avre­mo un grande val­ore aggiun­to dal pun­to di vista del­la pro­mozione ter­ri­to­ri­ale».

Mar­co Castal­di

Addet­to Stam­pa & OLMR

Con­di­vi­di:
error14
fb-share-icon0
Tweet 20
fb-share-icon20