INCENDIO RONCIGLIANO – Righini (Fdi): “Zingaretti si svegli! Subito Consiglio regionale straordinario per una svolta sui Rifiuti”

INCENDIO RONCIGLIANO – Righini (Fdi): “Zingaretti si svegli! Subito Consiglio regionale straordinario per una svolta sui Rifiuti”

01/07/2016 0 Di puntoacapo

Hits: 8

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2349 volte!

incendio-discarica-770x470INCENDIO RONCIGLIANO – Righ­i­ni (Fdi): “Zin­garet­ti si sveg­li! Subito Con­siglio regionale stra­or­di­nario per una svol­ta sui Rifiuti”

“In mat­ti­na­ta, a poche ore dal­l’in­cen­dio pres­so l’impianto di Ron­cigliano, ad Albano Laziale, abbi­amo pro­to­col­la­to la richi­es­ta di con­vo­cazione di un con­siglio regionale stra­or­di­nario, che fac­cia luce su quan­to accadu­to e dia lumi sul­la ges­tione dei rifiu­ti, vis­to che in assen­za di un’­ef­fi­cace pro­gram­mazione uni­taria il ris­chio di causare dan­ni ambi­en­tali si fa sem­pre più fre­quente”. Così il capogrup­po di Fratel­li d’I­talia, Gian­car­lo Righ­i­ni, che pre­an­nun­cia come la richi­es­ta di un con­siglio comu­nale stra­or­di­nario, con­di­visa col resto del­l’op­po­sizione di cen­trode­stra, miri a dis­cutere in aula lo speci­fi­co tema del­l’E­mer­gen­za rifiu­ti nel­la Regione Lazio.

“Quan­to accadu­to — aggiunge il capogrup­po di Fratel­li d’I­talia, di con­cer­to col coor­di­na­tore provin­ciale Mar­co Sil­ve­stroni — è di una grav­ità inau­di­ta e rap­p­re­sen­ta l’en­nes­i­mo fal­li­men­to di una ges­tione dei rifiu­ti approssi­ma­ti­va. L’in­cen­dio di Ron­cigliano rischia di trasfor­mar­si nel defin­i­ti­vo colpo di grazia al già pre­cario sis­tema di smal­ti­men­to di rifiu­ti del­la regione Lazio che, è bene ricor­dar­lo, attende da tre anni la dis­cus­sione del nuo­vo piano regionale dei rifiu­ti, più volte annun­ci­a­to da Zin­garet­ti ma mai real­iz­za­to. È ora che il pres­i­dente si sveg­li e pren­da atto che la situ­azione si trasformerà in una aut­en­ti­ca emer­gen­za nel giro di poche set­ti­mane, tan­to  più – aggiun­gono Righ­i­ni e Sil­ve­stroni — che anche il min­istro del­l’Am­bi­ente, Gian Luca Gal­let­ti, si è det­to pre­oc­cu­pa­to per quan­to sta avve­nen­do, sino ad aus­pi­care egli stes­so una mag­gior sol­leci­tu­dine da parte dei ver­ti­ci region­ali. Dai prog­et­ti di Cen­trali bio­gas che spun­tano come funghi, alle ipote­si di dis­cariche in ogni ango­lo del­la regione, sino ad arrivare all’in­cen­dio in uno dei prin­ci­pali poli di smal­ti­men­to del­la provin­cia di Roma, tut­to — con­cludono Gian­car­lo Righ­i­ni e Mar­co Sil­ve­stroni — por­ta nel­la direzione di ren­dere ancor più urgente, e non più rin­vi­a­bile, una dis­cus­sione che por­ti ad una risoluzione imme­di­a­ta del problema”.