M5S Marino: Prima Giunta a 5 Stelle, da oggi #CambiamoTutto

M5S Marino: Prima Giunta a 5 Stelle, da oggi #CambiamoTutto

30/06/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2329 volte!

13435547_10210173832491294_2115909612179064087_nM5S Mari­no: Pri­ma Giun­ta a 5 Stelle, da oggi #Cam­bi­amo­Tut­to

Mmer­coledì 29/06/2016, si è tenu­ta la pri­ma Giun­ta a 5 Stelle nel Comune di Mari­no.

Dopo aver già provve­du­to a dare istruzioni sulle ques­tioni ACEA ed Equi­talia, la pri­ma Giun­ta ha affronta­to per lo più argo­men­ti tec­ni­ci: vedi le vari­azioni di bilan­cio sec­on­do il nuo­vo quadro nor­ma­ti­vo — il c.d. “Bilan­cio armo­niz­za­to” – e i nec­es­sari adegua­men­ti rel­a­tivi al per­son­ale dopo l’insediamento. La pri­ma Giun­ta 5 Stelle a Mari­no, nonos­tante il poco mar­gine las­ci­a­to dagli adem­pi­men­ti tec­ni­ci, ha già seg­na­to la dis­con­ti­nu­ità su un pun­to impor­tante. Ha deciso in par­ti­co­lare di iniziare l’iter per il reces­so dal­la CUC (Cen­tro Uni­co di Com­mit­ten­za, alias Stazione Uni­ca appal­tante) che oggi vede fig­u­rare il Comune di Mari­no accan­to a quel­lo di Albano. Oltre all’esigenza di avvic­inare la deci­sione di spe­sa alle esi­gen­ze dei Cit­ta­di­ni, che in assen­za di una Cen­trale di com­mit­ten­za rimar­rebbe in capo alla Cit­tà Met­ro­pol­i­tana, l’iniziativa del­la Giun­ta 5S, e del Sin­da­co Col­iz­za, persegue anche il fine di con­certare le spese in un quadro di effet­ti­va garanzia per gli inter­es­si pub­bli­ci. Di con­seguen­za, si cercherà di isti­tuire una Stazione Appal­tante con i Comu­ni ammin­is­trati dal M5S, sen­za per questo vol­er esclud­ere altre realtà ma sta­bilen­do il req­ui­si­to del­la trasparen­za alla base delle deci­sioni di spe­sa, per tut­ti i Comu­ni che decider­an­no di aderirvi. Altro pun­to impor­tante, che altret­tan­to seg­na la dis­con­ti­nu­ità col pas­sato e mira sta­bilire un “nuo­vo cor­so” per Mari­no, è l’at­to di ind­i­riz­zo sul­l’Ostel­lo: pri­mo di una serie di mis­ure volte a riqual­i­fi­care lo sta­bile, restituen­do­lo al ter­ri­to­rio e inseren­do­lo in un quadro di rilan­cio tur­is­ti­co-cul­tur­ale.

Dopo il “pri­mo atto”, l’ap­pun­ta­men­to è al 7 Luglio: quan­do si ter­rà il Con­siglio comu­nale di inse­di­a­men­to. In quel­l’oc­ca­sione il Sin­da­co Col­iz­za esporrà gli ind­i­rizzi politi­ci alla Cit­tad­i­nan­za, che aspet­ti­amo numerosa.

Ben Trovati, “A rived­er le Stelle”.