Castelli Romani, sospensione raccolta sangue negli ospedali. Avis Marino: “Non siamo stati informati e non siamo disponibili”

Castelli Romani, sospensione raccolta sangue negli ospedali. Avis Marino: “Non siamo stati informati e non siamo disponibili”

29/06/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1679 volte!

AvisCastelli Romani, sospensione raccolta sangue negli ospedali

Avis Mari­no: “Non siamo sta­ti infor­mati e non siamo disponi­bili, da volon­tari, ad effet­tuare il lavoro dei cen­tri di rac­col­ta finanziati. Dif­fidi­amo chi­unque dal pren­dere deci­sioni per ques­ta strut­tura”

In rifer­i­men­to all’ar­ti­co­lo pub­bli­ca­to in data 26/06/2016 sul quo­tid­i­ano telem­ati­co d’in­for­mazione ilmamilio.it, tito­la­to La Asl Rm6: “Nes­suna sospen­sione del­la rac­col­ta sangue”, l’Avis Comu­nale di Mari­no oltre ad esprimere il pro­prio ram­mari­co rel­a­ti­vo alla sospen­sione del­l’at­tiv­ità di rac­col­ta sangue pres­so i CRS dei P.O. di Fras­cati, Mari­no e Albano Laziale, ci tiene a ren­dere pub­bli­co e ad infor­mare tut­ti i cit­ta­di­ni dei Castel­li Romani che la stes­sa non è mai sta­ta infor­ma­ta delle deci­sioni descritte dal­la nota del­la Asl Roma 6 cita­ta nel­l’ar­ti­co­lo: A segui­to del­la comu­ni­cazione del­la Regione Lazio, per­venu­ta ven­erdì pomerig­gio 24/06/2016, nel­la quale si pre­cisa­va che “l’attività di rac­col­ta sangue potrà essere effet­tua­ta soltan­to al com­ple­ta­men­to con esi­to pos­i­ti­vo del per­cor­so di autor­iz­zazione ed accred­i­ta­men­to”, si è imme­di­ata­mente atti­va­to un grup­po di lavoro con il coor­di­na­men­to del pres­i­dente provin­ciale AVIS di Roma, Euge­nio Frat­tura­to e del diret­tore SIMT di Vel­letri, dott. Luca Aldegheri.

È sta­to sta­bil­i­to quan­to segue: […] Per i giorni 27–28-29–30/06/2016 le rac­colte pro­gram­mate pres­so il P.O. di Mari­no sono sospese, i dona­tori saran­no inviati pres­so il Cen­tro di Rac­col­ta AVIS sito in via Pietro Nen­ni.

In con­sid­er­azione di questo sposta­men­to il per­son­ale san­i­tario ASL RM6 ded­i­ca­to a ques­ta attiv­ità presterà servizio pres­so il Cen­tro AVIS di Mari­no con le stesse modal­ità ed orario di lavoro.

In tale nota sem­bra che si sia for­ma­to un grup­po di lavoro gesti­to dal­la Pres­i­den­za AVIS Provin­ciale di Roma e dal­la direzione del SIMT di Vel­letri che, per sop­perire alle man­canze ammin­is­tra­tive e di ges­tione del­la pub­bli­ca ammin­is­trazione del­l’Azien­da Ospedaliera Roma 6, abbia deciso che i volon­tari delle AVIS dei Castel­li Romani, che sec­on­do la nor­ma­ti­va vigente rispon­dono cor­ret­ta­mente a tut­ti i cri­teri di autor­iz­zazione ed accred­i­ta­men­to alla rac­col­ta del sangue, deb­bano sos­ti­tuir­si all’at­tiv­ità che la fun­zione pub­bli­ca san­i­taria dovrebbe garan­tire set­ti­manal­mente.

Con questo comu­ni­ca­to la pres­i­den­za e il diret­ti­vo del­l’Avis Comu­nale di Mari­no intende far pre­sente che ad oggi 29/06/2016 non ha anco­ra rice­vu­to una comu­ni­cazione uffi­ciale dal­la direzione del­la ASL Roma 6, né tan­tomeno dal­l’Avis Provin­ciale di Roma, che a quan­to sem­bra, avreb­bero con­corda­to uni­lat­eral­mente un pro­gram­ma di lavoro sen­za con­sultare pre­ven­ti­va­mente gli inter­es­sati arrecan­do per­tan­to un grave dis­servizio.

Rite­ni­amo assur­do ed inop­por­tuno dover appren­dere una comu­ni­cazione di tale impor­tan­za da una tes­ta­ta d’in­for­mazione telem­at­i­ca, la quale elen­ca giorni, strut­ture e modal­ità di lavoro svolto con  per­son­ale pub­bli­co. Da quan­to è pos­si­bile appren­dere sem­bra che tut­to ciò sia sta­to piani­fi­ca­to uffi­cial­mente e sec­on­do tutte le norme presviste dal­la legge, ma poichè ciò nei con­fron­ti del­l’AVIS Comu­nale di Mari­no non è avvenu­to, ques­ta dif­fi­da chi­unque a pren­dere per oper­a­tive le indi­cazioni di det­to comu­ni­ca­to in quan­to il Pres­i­dente del­l’As­so­ci­azione, essendo rap­p­re­sen­tante legale e quin­di  giuridica­mente respon­s­abile di ogni attiv­ità svol­ta a nome e per con­to del­la strut­tura, dei volon­tari e dei soci rap­p­re­sen­tati, si ris­er­va la facoltà di con­di­videre le even­tu­ali dis­po­sizioni di organi esterni all’AVIS Comu­nale di Mari­no.

Inoltre, poichè l’ASL Roma 6 ras­si­curi che il servizio di rac­col­ta non subirà inter­ruzioni o riduzioni, La Direzione Azien­dale RM6 si scusa con i dona­tori di sangue per gli even­tu­ali dis­a­gi e li ringrazia per la loro col­lab­o­razione, nel con­tem­po, assi­cu­ra i cit­ta­di­ni che il servizio di rac­col­ta sangue non subirà inter­ruzioni o riduzioni ma che, anzi, ver­rà ulte­ri­or­mente poten­zi­a­to.”

Si chiarisce che le strut­ture AVIS sono gestite, nel­la mag­gior parte dei casi, da soci volon­tari, che prestano quin­di un’at­tiv­ità che non può e non deve min­i­ma­mente essere parag­o­na­ta a quel­la di un dipen­dente pub­bli­co.

In virtù di ciò sem­bra davvero poco ras­si­cu­rante appren­dere che l’at­tiv­ità di rac­col­ta non subirà riduzioni, ma anzi poten­zi­a­men­ti. In con­sid­er­azione al man­ca­to rifer­i­men­to delle risorse eco­nomiche pre­viste per attuare questo prog­et­to, si ricor­da che il per­son­ale del­l’Avis Comu­nale di Mari­no non è disponi­bile a garan­tire l’aper­tu­ra del­la sede dal lunedì al giovedì di tutte le set­ti­mane e di tut­ti i mesi in atte­sa che i cen­tri rac­col­ta dei P.O. si rego­lar­izzi­no e svol­gano l’at­tiv­ità per la quale sono pre­posti e sovven­zionati dalle tasse di tut­ti i cit­ta­di­ni.

Comunque si  rib­adisce che la pro­gram­mazione annuale di rac­col­ta sangue, comu­ni­ca­ta uffi­cial­mente al Cen­tro Regionale Sangue pre­vista pres­so il pun­to rac­col­ta di Via Pietro Nen­ni, n.6, rimane con­fer­ma­ta e invari­a­ta per tut­to il 2016. I volon­tari dell’Avis Comu­nale Mari­no restano comunque a dis­po­sizione dei cit­ta­di­ni per even­tu­ali ulte­ri­ori infor­mazioni.

Il Pres­i­dente

Pao­lo Giansan­ti

Mari­no, 29 giug­no 2016

Info: Pao­lo Giansan­ti 338 9211010

Con­di­vi­di:
error0
fb-share-icon0
Tweet 20
fb-share-icon20