A Giulianello il II Incontro di Cori Giovanili

A Giulianello il II Incontro di Cori Giovanili

10/06/2016 0 Di Marco Castaldi

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1615 volte!

Domeni­ca 12 Giug­no, alle ore 18, al Cen­tro ‘Il Ponte’ si esi­bi­ran­no il Coro Gio­vanile di Net­tuno Alchem­incan­to e il Coro di Voci Bianche e Gio­vanile Cit­tà di Lati­na, affi­an­ca­to dal Coro Le Mani Col­orate di Lati­na.

Domeni­ca 12 Giug­no, alle ore 18, il Cen­tro socio cul­tur­ale e ricre­ati­vo per anziani ‘Il Ponte’ di Giu­lianel­lo, orga­niz­za ed ospi­ta il II Incon­tro di Cori Gio­vanili. Un even­to musi­cale ad ingres­so gra­tu­ito dal val­ore artis­ti­co e cul­tur­ale, offer­to alla comu­nità dal Cen­tro che ha pre­so il nome dal vec­chio ponte a cinque archi sul quale pas­sa­va la fer­rovia locale, oggi sim­bo­lo di con­ti­nu­ità inter­gen­er­azionale ed anel­lo di con­giun­zione tra pre­sente, pas­sato e futuro.

La sala polifun­zionale del­la strut­tura di via del­la Stazione accoglierà due gio­vani e promet­ten­ti rap­p­re­sen­tanze del­la musi­ca e del can­to corale: il Coro Gio­vanile di Net­tuno Alchem­incan­to, diret­to dal M° Gio­van­ni Mon­ti, e il Coro di Voci Bianche e Gio­vanile Cit­tà di Lati­na, affi­an­ca­to dal Coro Le Mani Col­orate di Lati­na, diret­ti dal M° Mon­i­ca Molel­la, in col­lab­o­razione con le dot­toresse Mar­ile­na Boschin, Mar­i­an­gela Pedu­to e Letizia Saltarel­li.

Alchem­i­can­to nasce nel 2015 come lab­o­ra­to­rio musi­cale dell’associazione cul­tur­ale Alice, por­tan­do avan­ti un prog­et­to musi­cale del 2012 cura­to dal M° Gio­van­ni Mon­ti. Com­pos­to attual­mente da cir­ca 25 ele­men­ti tra i 10 e i 35 anni, esegue un reper­to­rio poli­fon­i­co mod­er­no, che spazia dal pop al musi­cal, pas­san­do per la musi­ca sacra, popo­lare e da film. Il coro si occu­pa di prog­et­ti sociali, ani­ma­to dal­la forte con­vinzione che “la musi­ca sal­va”.

Il Coro di Voci Bianche e Gio­vanile Cit­tà di Lati­na, fonda­to e diret­to nel 2004 dal M° Mon­i­ca Molel­la, è for­ma­to da coristi tra i 10 e i 20 anni. Per i 150 anni dell’Unità d’Italia è sta­to riconosci­u­to dal MiBACT “Coro di inter­esse comu­nale”. Dal 2010 è affi­an­ca­to dal Coro Le Mani Col­orate for­ma­to da bam­bi­ni e ragazzi sor­di che inter­pre­tano le can­zoni in Lin­gua dei Seg­ni seguen­do il rit­mo del­la musi­ca trasmes­so dalle vibrazioni dei suoni e dei silen­zi.

L’iniziativa pun­ta a dif­fondere la musi­ca come effi­cace stru­men­to di edu­cazione e svilup­po del­la per­sona, di inte­grazione sociale e cul­tur­ale, di for­mazione del cit­tadi­no di domani. Vuole anche raf­forzare ed ampli­are la rete dei Nuclei Oper­a­tivi sul ter­ri­to­rio, tra cui il Cen­tro ‘Il Ponte’ di Giu­lianel­lo, esten­den­done la por­ta­ta e l’impatto ver­so un vero e pro­prio “sis­tema” di arric­chi­men­to delle risorse cul­tur­ali, incro­cian­do aspet­ti sociali, artis­ti­ci ed educa­tivi.

Mar­co Castal­di

Addet­to Stam­pa & OLMR