Marino, Sel: sosteniamo la raccolta firme della Cgil

Marino, Sel: sosteniamo la raccolta firme della Cgil

31/05/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1976 volte!

Mirko Laurenti

Mirko Lau­ren­ti

MARINO: IL CIRCOLO DI Sin­is­tra Ecolo­gia e Lib­ertà DI MARINO, CONFLUITO NELLA LISTA UNIONE CENTRO SINISTRA (U.C.S.), SOSTIENE E PROMUOVE LA RACCOLTA FIRME PROMOSSA DALLA CGIL.

“Per la dis­con­ti­nu­ità e la trasparen­za soste­ni­amo la rac­col­ta delle firme pro­mossa dal­la CGIL, anche a Mari­no, in dife­sa del­la dig­nità e del­la lib­ertà dei lavo­ra­tori e del Lavoro.”

Così Mirko Lau­ren­ti e tut­to il cir­co­lo di Sin­is­tra Ecolo­gia e Lib­ertà di Mari­no, che ha ader­i­to alla lista civi­ca di sin­is­tra Unione Cen­tro Sin­is­tra e sostiene con con­vinzione la can­di­datu­ra di Eleono­ra Di Giulio a Sin­da­co di Mari­no, han­no lan­ci­a­to il pieno sosteg­no alla rac­col­ta firme già avvi­a­ta dal­la CGIL per la pre­sen­tazione di una legge d’iniziativa popo­lare basa­ta sul­la Car­ta dei dirit­ti uni­ver­sali del lavoro.

“Siamo dal­la parte dei lavo­ra­tori e per questo ci spendi­amo, anche ora in peri­o­do di cam­pagna elet­torale comu­nale. Siamo per difend­ere le tutele e i dirit­ti dei lavo­ra­tori. Ques­ta pro­pos­ta vuole infat­ti esten­dere a tut­ti i lavo­ra­tori dirit­ti e regole; garan­tire i dirit­ti fon­da­men­tali in capo alla per­sona, indipen­den­te­mente dal lavoro che svolge, sia esso dipen­dente, para­sub­or­di­na­to, atipi­co, non stan­dard, pre­cario o autonomo: un’idea nuo­va e vin­cente, se si vuole davvero lan­cia­re e vin­cere la sfi­da del­la cresci­ta, del­la moder­nità e dell’innovazione garan­ten­do ai gio­vani un futuro di lavoro e la real­iz­zazione delle pro­prie aspi­razioni, anziché la realtà odier­na fat­ta di pre­ca­ri­età, dis­oc­cu­pazione e assen­za di futuro.”

“Ricor­diamo – pros­egue la nota del cir­co­lo SEL di Mari­no — che la CGIL chiede di fir­mare, oltre che per la Legge d’iniziativa popo­lare, anche per i tre que­si­ti ref­er­en­dari deposi­tati in Cas­sazione e che han­no come obiettivo:
– can­cel­lare la nor­ma sul lavoro occa­sion­ale per il quale sono sta­ti isti­tu­iti i voucher;
– ripristinare la respon­s­abil­ità in soli­do dei com­mit­ten­ti degli appalti nei con­fron­ti dei lavo­ra­tori, sia sul piano ret­ribu­ti­vo che contributivo;
– ripristinare la rein­te­gra per i lavo­ra­tori di aziende dai cinque dipen­den­ti in su quan­do il licen­zi­a­men­to è ille­git­ti­mo (art. 18 Legge 300).

Invi­ti­amo i cit­ta­di­ni a far­lo, entro ven­erdì 8 luglio per quan­to riguar­da i que­si­ti ref­er­en­dari e saba­to 8 otto­bre per ciò che con­cerne la ‘Car­ta dei Dirit­ti Uni­ver­sali del Lavoro’.”

bannersilvanivenanzoni_edited-1