Cori: L’Accampamento di Giulianello ricorda Rino Gaetano nel 35° anniversario della sua morte

Cori: L’Accampamento di Giulianello ricorda Rino Gaetano nel 35° anniversario della sua morte

30/05/2016 0 Di Marco Castaldi

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1336 volte!

Giovedì 2 Giug­no, dalle ore 18:00: omag­gio all’uomo e all’artista; mostra fotografica/biografica d’archivio e con­cer­to del­la trib­ute band Rino Gae­tano Revis­it­ed.

Giovedì 2 Giug­no, l’Accampamento di Giu­lianel­lo, cen­tro socio cul­tur­ale en plein air, sit­u­a­to sull’area verde comu­nale di Piaz­za­le XI Set­tem­bre e gesti­to dall’associazione «Libero Pen­siero», inau­gu­ra la sua pro­gram­mazione esti­va 2016 con un trib­u­to a Rino Gae­tano, nel giorno esat­to del 35° anniver­sario del­la sua morte.

L’appuntamento è dalle ore 18:00, per ricor­dare insieme il can­tau­tore cal­abro romano, con un omag­gio innanz­i­tut­to all’uomo e poi all’artista. Pres­so la Sala Let­tura ‘Gian­lu­ca Canale’ sarà pos­si­bile vis­itare la mostra biografica/fotografica d’archivio su Rino Gae­tano. A seguire, intorno alle ore 21:00, il con­cer­to dei Rino Gae­tano Revis­it­ed, la trib­ute band giu­lianese che pro­por­rà un mid­dle dei gran­di suc­ces­si di Gae­tano, riv­is­i­tati in chi­ave rock mod­er­no con una lib­era inter­pre­tazione dei testi del genio di Rino.

Un even­to all’insegna delle can­zoni di Rino Gae­tano e degli aned­doti sul­la sua vita fat­ta di ver­ità sco­mode e bavagli. Quel­la di Rino Gae­tano è sta­ta una scom­parsa pre­matu­ra, per molti anco­ra avvol­ta nel mis­tero, da lui qua­si fatal­mente pre­det­ta 11 anni pri­ma nel­la can­zone ‘La Bal­la­ta di Ren­zo’ e for­tu­nata­mente scam­pa­ta solo 5 mesi pri­ma.

Era il 2 Giug­no 1981, intorno alle 4 del mat­ti­no, e il trentenne Rino Gae­tano, sta­va tor­nan­do a casa con la sua auto, dopo una ser­a­ta nei locali romani. Per­cor­re­va via Nomen­tana quan­do, all’incrocio di via Car­lo Fea, cadde con la tes­ta sul volante, l’auto sbandò e invase la cor­sia oppos­ta impat­tan­do con­tro un camion. Rino bat­té vio­len­te­mente la tes­ta con­tro il vetro e perse i sen­si.

Il can­tau­tore giunse in coma con l’ambulanza al Poli­clin­i­co Umber­to I, che non poté accoglier­lo, non aven­do un repar­to di trau­ma­tolo­gia cran­i­ca. Quin­di la dis­per­a­ta cor­sa con­tro il tem­po per trasferire Rino in un ospedale meglio attrez­za­to. Ma, mis­te­riosa­mente, nes­sun ospedale di Roma ave­va un pos­to disponi­bile. Abban­do­na­to a se stes­so, sen­za cure adeguate, Gae­tano esalò l’ultimo respiro alle 6 del mat­ti­no.

Con­di­vi­di:
error14
fb-share-icon0
Tweet 20
fb-share-icon20