Marino, Cecchi: “M5S modello di vecchia politica. Colizza si confronti in piazza con me”

Marino, Cecchi: “M5S modello di vecchia politica. Colizza si confronti in piazza con me”

20/05/2016 1 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 3485 volte!

Stefano Cecchi

Ste­fano Cec­chi

Comu­nali a Mari­no, Cec­chi: “M5S mod­el­lo di vec­chia polit­i­ca. Col­iz­za si con­fron­ti in piaz­za con me”

Purtrop­po non mi sor­pren­dono i soli­ti attac­chi den­i­gra­tori e gra­tu­iti, ester­nati a mez­zo stam­pa dal Movi­men­to Cinque Stelle di Mari­no, che anzi col­go l’occasione di ringraziare per aver ricorda­to la mia con­tra­ri­età alla local­iz­zazione dell’ecocentro in via Capanne di Mari­no a San­ta Maria delle Mole.

Con­tra­ri­età che rib­adis­co oggi con grande fer­mez­za, sen­za dimen­ti­care, come invece vogliono far credere i grilli­ni, gli intendi­men­ti delle pas­sate ammin­is­trazioni di cen­trode­stra sul prog­et­to di iso­la eco­log­i­ca. Infat­ti, se è vero come è vero che “L’Officina delle Idee” è la nat­u­rale evoluzione delle espe­rien­ze politiche, mat­u­rate in ven­ti anni di radica­men­to nel ter­ri­to­rio, questo non sig­nifi­ca che la nos­tra coal­izione deb­ba essere il “copia e incol­la” dei prece­den­ti gov­erni di Mari­no.

L’Officina delle Idee” infat­ti rap­p­re­sen­ta la con­ti­nu­ità nel rin­no­va­men­to: la con­ti­nu­ità del­la sta­bil­ità ammin­is­tra­ti­va dell’ultimo decen­nio, che non può essere can­cel­la­ta dagli ulti­mi gravi fat­ti che han­no investi­to la nos­tra cit­tà e dai quali abbi­amo pre­so le dis­tanze in più occa­sioni; il rin­no­va­men­to nelle idee e nelle scelte di respon­s­abil­ità. In questo con­testo, dunque, rien­tra il mio “no” all’ecocentro di via Capanne di Mari­no: una atto di respon­s­abil­ità e di buon­sen­so, che ci con­sen­tirà, quan­do sare­mo a Palaz­zo Colon­na, di con­tin­uare il dis­cor­so isti­tuzionale col Comune di Ciampino per l’ac­qui­sizione di una porzione di ter­ri­to­rio al con­fine di San­ta Maria delle Mole, dove abbi­amo in mente di creare un grande par­co pub­bli­co, una grande piaz­za a dis­po­sizione del­la comu­nità, loca­tion per­fet­ta a due pas­si dall’Appia Anti­ca. Dunque nes­suna ipocrisia di Cec­chi e il cen­trode­stra, ma sem­plice­mente la voglia di pro­porre soluzioni utili e miglio­ra­tive del­la vivi­bil­ità di Mari­no.

L’esatto oppos­to del pop­ulis­mo dei cinque Stelle, che con­tin­u­ano a scred­itare e sen­ten­ziare, qua­si sos­tituen­dosi a giu­di­ci e tri­bunali, anziché fornire soluzioni pro­gram­matiche per la nos­tra cit­tà. Insom­ma, il nuo­vo mod­el­lo di vec­chia polit­i­ca che avan­za. Per quan­to riguar­da, infine, le diffam­a­to­rie illazioni sul mio agire politi­co, incluse le politiche a tutela degli ani­mali, invi­to in pub­bli­ca piaz­za il can­dida­to sin­da­co Car­lo Col­iz­za al fine di riv­ol­ger­mi tutte le domande, che desidera, sul mio oper­a­to: sarà un grande piacere smen­tire una dopo l’altra le bugie che va dicen­do in giro sul mio con­to”. Così, in una nota, Ste­fano Cec­chi, can­dida­to sin­da­co de “L’Officina delle Idee”.

Banner elettorale Cecchi

Banner Gabriele_edited-1