ROMA, PIETRALATA, EMANUELE TOSO: “L’ARTE PUÒ FARE DA VOLANO PER LA RIQUALIFICAZIONE DEL QUARTIERE”

ROMA, PIETRALATA, EMANUELE TOSO: “L’ARTE PUÒ FARE DA VOLANO PER LA RIQUALIFICAZIONE DEL QUARTIERE

16/05/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2158 volte!

IMG-20160515-WA0002ROMA, PIETRALATA, EMANUELE TOSO: “L’ARTE PUÒ FARE DA VOLANO PER LA RIQUALIFICAZIONE DEL QUARTIERE

Pietrala­ta, stori­co quartiere tra la Nomen­tana  e la Tiburtina è in ginoc­chio da ormai trop­po tem­po ma la cul­tura riesce anco­ra a met­ter­gli le ali rega­lan­dogli la conc­re­ta sper­an­za che qual­cosa pos­sa cam­biare.  Ne è un esem­pio con­cre­to la splen­di­da mostra cul­tur­ale “lan­cio nel vuo­to” alla quale ha pre­sen­zi­a­to il pit­tore e docente del­l’Ac­cad­e­mia BBAA di Milano “NABA” Mar­co Zap­pa, a tes­ti­mo­ni­an­za di come la per­ife­ria romana pos­sa e deb­ba atti­rare espo­nen­ti di caratu­ra inter­nazionale: “Ho parte­ci­pa­to a questo even­to a Pietrala­ta – dice il can­dida­to al Comune di Roma con la lista civi­ca “Con Gior­gia” accom­pa­g­na­to dal­la can­di­da­ta nel­la stes­sa lista Susan­na Cam­pi­one – per­ché la mia pro­fes­sione di Ingeg­nere Edile mi ha por­ta­to a conoscere in maniera appro­fon­di­ta le per­iferie romane, fenom­e­no urban­is­ti­co stu­di­a­to in molti pae­si del mon­do, che nasce spon­tanea­mente  e che spes­so rimane pri­vo dei servizi essen­ziali per molto tem­po nonos­tante gli sforzi che gli stes­si res­i­den­ti fan­no affinché diven­ti vivi­bile. Ebbene  — pros­egue Toso — quale occa­sione migliore per sup­port­are e riqual­i­fi­care le per­iferie attra­ver­so l’arte e la cul­tura? Bisogna ripar­tire da quei val­ori di base che si stan­no per­den­do e l’arte è un vei­co­lo fon­da­men­tale per rag­giun­gere l’obiettivo di riqual­i­fi­cazione”.

 IMG-20160514-WA0036A Pietrala­ta ci sono infat­ti crit­ic­ità che negli anni non sono mai state risolte: mar­ci­apie­di imper­cor­ri­bili e invasi da veg­e­tazione, piazze sporche, negozi e quartieri pre­da di rom che si inse­di­ano fra la nuo­va Stazione Tiburtina, il com­p­lesso del­la Bnl e le abitazioni. I cas­sonet­ti per la spaz­zatu­ra, decrepi­ti, tra­boc­cano di rifiu­ti e gli spazi ver­di? Non ne par­liamo: “Un quadro può essere anco­ra più bel­lo con un dig­ni­toso e invi­tante con­testo intorno – con­cludono Toso e Cam­pi­one– Pietrala­ta ha otti­mi “sogget­ti” ma gli ammin­is­tra­tori han­no il dovere di ren­dere vivi­bile il con­testo. Il deco­ro urbano dev’essere la pri­or­ità poi, a cadu­ta tut­ti gli altri servizi per­ché Pietrala­ta è Roma. Una vol­ta elet­ti con­siglieri con Gior­gia Mel­oni sin­da­co di Roma, ci impeg­ner­e­mo  affinché Pietrala­ta cam­bi volto e mag­a­ri diven­ti un quartiere dove l’arte traina tut­to il resto: dai servizi al com­mer­cio alle attrazioni tur­is­tiche”.