Marino, ecco il comitato elettorale “mobile” di Stefano Cecchi

Marino, ecco il comitato elettorale “mobile” di Stefano Cecchi

13/05/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2605 volte!

cecchi comitato mobileComu­nali a Mari­no, ecco il comi­ta­to elet­torale “mobile” di Ste­fano Cec­chi

Pros­egue a pieni giri sul ter­ri­to­rio di Mari­no la cam­pagna elet­torale di Ste­fano Cec­chi, can­dida­to sin­da­co de “L’Officina delle Idee” in vista delle elezioni ammin­is­tra­tive, fis­sate per il prossi­mo 5 giug­no. Chiara la mis­sion: pen­e­trare in ogni ango­lo e ogni stra­da del­la cit­tà, che sia il cen­tro stori­co o le frazioni, per ascoltare gli umori del­la gente e carpirne istanze e bisog­ni. Per ques­ta ragione, oltre ai quat­tro comi­tati elet­torali “fis­si”, dis­lo­cati a Mari­no Cen­tro (Cor­so Tri­este, 78), Frat­toc­chie (Via Net­tunense Vec­chia 56),  Castel­luc­cia (Via Net­tunense Nuo­va 125) e San­ta Maria delle Mole (Viale del­la Repub­bli­ca 121–127), Ste­fano Cec­chi e la sua squadra han­no deciso di isti­tuire il cosid­det­to “comi­ta­to elet­torale mobile”.

“Una idea sem­plice ma molto utile — esor­disce il can­dida­to sin­da­co de “L’Officina delle Idee” -. Si trat­ta di un camper, asso­lu­ta­mente riconosci­bile, la cui por­ta è sem­pre aper­ta ai cit­ta­di­ni per par­lare con noi e comu­ni­car­ci le crit­ic­ità del ter­ri­to­rio, le pro­poste per miglio­rarne la vivi­bil­ità o, più sem­plice­mente, per scam­biare due chi­ac­chiere sul­la con­dizione del­la nos­tra cit­tà”.

Banner elettorale Cecchi

Il comi­ta­to elet­torale mobile è già realtà da qualche tem­po e sco­raz­za quo­tid­i­ana­mente tra il cen­tro stori­co di Mari­no, San­ta Maria delle Mole, Frat­toc­chie, Due San­ti, Castel­luc­cia, Fontana Sala e Castel­luc­cia: “Sono già tan­tis­si­mi i cit­ta­di­ni che ci han­no fer­ma­to per con­frontar­si con noi — sot­to­lin­ea sod­dis­fat­to Ste­fano Cec­chi -. Adoro il con­tat­to diret­to con la cit­tad­i­nan­za, sin­go­la e in for­ma asso­ci­a­ta: l’ascolto e il dial­o­go demo­c­ra­ti­co rap­p­re­sen­tano i prin­cipi che han­no sem­pre guida­to il mio oper­a­to, come uomo e come politi­co”.

“In ques­ta otti­ca — con­clude il can­dida­to sin­da­co de “L’Officina delle Idee” — gra­zie a questo camper pos­si­amo rag­giun­gere le strade più lon­tane e decen­trate per scam­biare rif­les­sioni con la comu­nità locale, dagli anziani ai più gio­vani, e per risol­vere i prob­le­mi a volte dimen­ti­cati. Sia il sot­to­scrit­to che la coal­izione che mi sostiene rib­a­di­amo, dunque, ai cit­ta­di­ni di Mari­no la nos­tra disponi­bil­ità a far conoscere i prog­et­ti e le soluzioni per imple­mentare la vivi­bil­ità del­la nos­tra splen­di­da cit­tà”.

Con­di­vi­di:
error14
fb-share-icon0
Tweet 20
fb-share-icon20