L’eccellenza agroalimentare made in Cori al Cibus 2016

L’eccellenza agroalimentare made in Cori al Cibus 2016

11/05/2016 0 Di Marco Castaldi

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1315 volte!

La tradizione con­ser­va­turi­era e dol­cia­ria corese di qual­ità al Cibus 2016. Dal 9 al 12 Mag­gio, l’Azien­da Agri­co­la Agnoni e Cia­r­di Dol­ci Bon­tà parte­ci­pano a Fiere di Par­ma al 18° Salone Inter­nazionale dell’Alimentazione, la fiera ali­menta­re ital­iana più conosci­u­ta nel mon­do, dove espon­gono le mag­giori aziende del com­par­to, tra con­veg­ni, incon­tri e work­shop pen­sati per appro­fondire le novità sull’agroalimentare made in Italy.

Molte le inno­vazioni in mostra, legate alle sem­pre mag­giori esi­gen­ze salutis­tiche dei con­suma­tori. Tan­to prodot­to bio­logi­co, ma anche pro­poste pen­sate per chi sof­fre di celi­achia e intoller­anze in genere, sen­za dimen­ti­care la cres­cente platea dei veg­ani. Una nuo­va sezione è ded­i­ca­ta al cibo a cer­ti­fi­cazione halal/kosher. Spazio infine ai nuovi sce­nari del ‘cibo tech’ e alle oppor­tu­nità offerte allo ‘smart con­suma­tore’ con i nuovi dis­pos­i­tivi smart­phone per fare la spe­sa.

L’Azienda Agri­co­la Agnoni e il Bis­cot­ti­fi­cio Arti­gianale Cia­r­di Dol­ci Bon­tà, sem­pre più apprez­za­ti anche all’estero, sono ospi­tati nel Padiglione 6, pres­so lo stand di Armonie per il Pala­to, che accoglie altri pro­dut­tori prove­ni­en­ti da ogni parte d’Italia e da diver­si set­tori mer­ce­o­logi­ci, tut­ti però con i medes­i­mi trat­ti dis­tin­tivi in comune: arti­gianal­ità, cura nel­la pro­duzione ed eccel­len­za qual­i­ta­ti­va.

La famiglia Agnoni si ded­i­ca da oltre un sec­o­lo alla colti­vazione, trasfor­mazione e con­ser­vazione dei frut­ti del­la ter­ra con meto­di bio­logi­ci, che ne man­ten­gono intat­to l’originale gus­to dal sapore anti­co. La famiglia Cia­r­di cus­todisce e tra­man­da da tre gen­er­azioni antiche ricette rin­no­van­dole con sapien­za: dopo aver prodot­to pane per anni, si è spe­cial­iz­za­ta nel­la bis­cot­te­ria arti­gianale tipi­ca locale, amplian­do la gam­ma con la nuo­va lin­ea di prodot­ti bio e bio/vegan.