Frascati, l’avviso pubblico per le Consulte di Settore

Frascati, l’avviso pubblico per le Consulte di Settore

11/05/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2628 volte!

frascati-locali-commerciali-defaultFras­cati, l’avviso pub­bli­co per le Con­sulte di Set­tore

La Giun­ta comu­nale di Fras­cati ha approva­to con delib­era numero 74 del 10/05/2016 l’avviso sulle modal­ità di parte­ci­pazione alle Con­sulte Tec­niche di Set­tore.

Sarà pos­si­bile pre­sentare la pro­pria can­di­datu­ra entro e non oltre le ore 12 del 30 Giug­no 2016, attra­ver­so il Pro­to­col­lo Gen­erale del Comune, tramite servizio postale e anche attra­ver­so la PEC del Comune di Fras­cati a protocollofrascati@legalmail.it.

Il can­dida­to dovrà pre­sentare il pro­prio cur­ricu­lum e copia del doc­u­men­to di iden­tità o, per le altre cat­e­gorie di sogget­ti inter­es­sati, la ragione sociale dell’Ente, dell’Organismo, dell’Associazione o dell’Organizzazione, oltre a com­pi­lare il mod­u­lo che potrà essere reper­i­to sul sito del Comune di Fras­cati o pres­so l’URP. Tut­ti gli altri doc­u­men­ti nec­es­sari alla pre­sen­tazione del­la pro­pria can­di­datu­ra sono indi­cati nell’avviso uffi­ciale, anche quel­lo disponi­bile sul sito o pres­so l’Ufficio Relazioni con il Pub­bli­co.

Le Con­sulte di Set­tore sono degli stru­men­ti attra­ver­so i quali è pos­si­bile, per l’Am­min­is­trazione, con­frontar­si con cit­ta­di­ni di alto pro­fi­lo tec­ni­co e cul­tur­ale, ma anche con chi vive quo­tid­i­ana­mente il ter­ri­to­rio, per­me­t­ten­do così, agli organi isti­tuzion­ali, di assumere deci­sioni respon­s­abili e coer­en­ti con le esi­gen­ze del­la comu­nità.

Le con­sulte di set­tore si occu­per­an­no dei temi iner­en­ti:

  • Pat­ri­mo­nio
  • Bilan­cio e trib­u­ti
  • Lavori pub­bli­ci e urban­is­ti­ca
  • Servizi sociali, volon­tari­a­to e san­ità
  • Ambi­ente, verde pub­bli­co e acqua pub­bli­ca
  • Tur­is­mo e pro­mozione del ter­ri­to­rio
  • Topono­mas­ti­ca e cul­tura del­la memo­ria
  • Politiche gio­vanili, edu­cazione civi­ca e pari oppor­tu­nità
  • Politiche cul­tur­ali, educa­tive e sportive
  • Qual­ità del­la vita, deco­ro urbano e per­iferie
  • Politiche di inte­grazione sociali e inter­cul­tura
  • Attiv­ità pro­dut­tive e agri­coltura

Le Con­sulte cit­ta­dine, per le quali è pre­vista la rap­p­re­sen­tan­za di genere, sono nom­i­nate con delib­era del­la Giun­ta e com­poste, cias­cu­na per l’ambito di rifer­i­men­to da 5 com­po­nen­ti des­ig­nati sec­on­do i cri­teri e le modal­ità pre­viste dall’art. 3 del rego­la­men­to isti­tu­ti­vo. Si riu­nis­cono nel­la sede comu­nale e la pri­ma con­vo­cazione è dis­pos­ta dal Sin­da­co o suo del­e­ga­to. Alle sedute pos­sono assis­tere, sen­za dirit­to di voto, il Sin­da­co, il Pres­i­dente del Con­siglio comu­nale gli Asses­sori, i Capi­grup­po del con­siglio comu­nale.

«Vol­e­va­mo atti­vare le Con­sulte di Set­tore sin da subito – com­men­ta il Sin­da­co Alessan­dro Spal­let­ta – lo ave­va­mo promes­so e lo abbi­amo real­iz­za­to, con­tinuiamo a lavo­rare per portare a ter­mine anche gli altri prog­et­ti. Aus­pi­co che questo stru­men­to così impor­tante sia parte­ci­pa­to da tan­tis­si­mi cit­ta­di­ni che vor­ran­no fare qual­cosa di tan­gi­bile per la cit­tà. Fras­cati, da oggi, ha un mez­zo di parte­ci­pazione in più».

Molto sod­dis­fat­to l’assessore al Pat­ri­mo­nio, Dami­ano Morel­li che ha com­men­ta­to:  «Le Con­sulte di Set­tore sono uno stru­men­to molto impor­tante che dà la pos­si­bil­ità a tut­ti i cit­ta­di­ni di parte­ci­pare atti­va­mente al bene del­la cit­tà. E’ tem­po che le com­pe­ten­ze e le capac­ità dei nos­tri concit­ta­di­ni siano messe a dis­po­sizione del­la comu­nità attra­ver­so uno stru­men­to vero, isti­tuzionale, fat­ti­vo, cos­ic­ché la parte­ci­pazione demo­c­ra­t­i­ca pos­sa essere espres­sa attra­ver­so atti con­creti».

Con­di­vi­di: